Unlearning, invito gentile alla disobbedienza

Un’ansiosa insegnante in aspettativa, un regista televisivo stanco di format ripetitivi e una bambina di 5 anni in balìa degli eventi: Anna, Lucio e Gaia sono i protagonisti del documentario Unlearning di Lucio Basadonne, per il ciclo Cinema in Famiglia, curato a La Compagnia dall’associazione Co-Cò Spazio Costanza, che sarà proiettato domenica 15 alle ore 16.00. Un familydriven che racconta un viaggio di sei mesi attraverso ecovillaggi, comunità e famiglie itineranti, senza una macchina, con poche centinaia di euro in tasca.

Una famiglia che ha lasciato tutto e che si è messa in gioco, percorrendo oltre 5000 km attraverso il carpooling in compagnia di sconosciuti, prestandosi a dare una mano nei modo più disparati per ottenere vitto e alloggio.

Unlearning ci mostra un’Italia di uomini, donne e bambini che, all’omologazione, hanno risposto facendo della propria esistenza un inno alla diversità per aprirsi al cambiamento.

Durante la proiezione di domenica 15, nella saletta MYMovies, ai bambini saranno proposte le stesse tematiche attraverso attività e laboratori ludico-didattici ispirati ad alcuni film di animazione (in questo caso Il Piccolo Principe)

Il cinema come strumento di riflessione e approfondimento, non solo per gli adulti, ma anzi e soprattutto per i più piccoli: ispirando modelli, comportamenti, visioni del mondo, può infatti fornire a genitori e figli spunti divertenti e canali alternativi per riflettere insieme sui temi delicati della vita: questa la principale caratteristica della rassegna Cinema in Famiglia.

Il programma dell’Associazione Co-Cò- Spazio Costanza per il ciclo Cinema in Famiglia, proseguirà con un programma di 5 appuntamenti.

FacebookTwitterWhatsAppEmail