fino al 23 luglio 2017

Luglio 2017 – Life, Art, Cinema

Life, Art, Cinema – Un Luglio pieno di meraviglie a La Compagnia

L’arte va al cinema d’estate e rimane a godersi il fresco della nostra sala per tutto il mese di luglio. La Compagnia vi propone un tour tra le meraviglie dell’arte al riparo dal solleone. Splendide opere d’arte e magnifici spazi saranno visitabili comodamente seduti in poltrona, accompagnati dal refrigerio di un drink della Ditta Artigianale. I Musei Vaticani, gli Uffizi, i capolavori di Raffaello e Michelangelo, l’imponenza delle basiliche papali e persino la National Gallery di Londra, ognuno attendendo il proprio turno per fare un ingresso trionfale sul grande schermo. Per gli amanti dell’arte contemporanea non mancano le avvincenti storie dei suoi protagonisti; vi aspettano in sala lo stile e l’eccentricità di Peggy Guggenheim e della sua celebre collezione, l’irriverenza e la potente ironia di Maurizio Cattelan ma anche Banksy, il misterioso genio della scena undergroud. È  presente anche la coppia di performer più discussa del panorama artistico internazionale, Marina Abramović e Ulay. Il sacro fuoco dell’arte brucia per tutta l’estate e nemmeno le fresche temperature del cinema La Compagnia riusciranno a spegnerlo.

Ingresso Singolo Film: €5 intero / €4 ridotto
Abbonamento (valido per tutte le proiezioni de La Compagnia, non solo per la rassegna): per 10 spettacoli: 40€ / ridotto under 35: €35

 


NATIONAL GALLERY

di Frederick Wiseman, 2014, durata: 180 min. V.O. ENG SOT. ITA
Cosa porta il più grande documentarista vivente a confrontarsi con uno dei musei più importanti del pianeta? Forse la consapevolezza che le opere non siano materia statica e che il quadro sia, al pari dell’inquadratura cinematografica, una porzione espressiva di spazio, la scelta drammatica di un autore. A 84 anni Frederick Wiseman realizza un film unico, impossibile da raccontare se non con le bellissime immagini che affollano le tre ore di visione.

What brings the greatest documentarist living to confront one of the most important museums on the planet? Perhaps the awareness that the works are not a static matter and that the painting, like the cinematic framing, is an expression of space, the dramatic choice of an author. At the age of 84 Frederick Wiseman made a unique film, one impossible to narrate except with the use of a plethora of beautiful images throughout the three-hour vision.

IN PROGRAMMA
Sabato 1, ore 16.00
Domenica 2, ore 19.00
Martedì 4, ore 16.00
Sabato 22, ore 16.00

 


Peggy Guggenheim: Art Addict

di Lisa Immordino Vreeland, 2015, durata: 80 min. V.O. ENG SOT. ITA
La vita dell’eccentrica e carismatica ereditiera americana Peggy Guggenheim, impreziosita dalla presenza di lunga intervista inedita, da sempre ritenuta persa, rilasciata alla collezionista e biografa Jaqueline B.Weld. La voce secca e sognante di Peggy, insieme agli interventi di alcuni galleristi, storici dell’arte e curatori contemporanei, accompagna un flusso incessante di foto private, filmati di opere e alcune rare pellicole art-house.

The life of the eccentric and charismatic american heiress Peggy Guggenheim, made precious by the presence of a long, unpublished interview, of which has always been lost, and now released with the collector and biographer Jaqueline B.Weld. Peggy’s dry and dreamy voice, along with the contributions of some gallerists, art historians and contemporary curators, accompanies an unending stream of private photos, filmed works and some rare art-house films.

IN PROGRAMMA
Sabato 1, ore 19.00
Domenica 2, ore 17.00
Sabato 15, ore 17.00
Giovedì 20, ore 17.00
Venerdì 21, ore 19.00

 


Raffaello – Il principe delle arti 3D

di Luca Viotto, 2017, durata: 90 min. V.O. ITA
Venti location e 70 opere presentate sul grande schermo attraverso riprese in 3D e Ultra HD per la prima trasposizione cinematografica mai realizzata sull’enfant terrible della pittura barocca italiana: Raffaello Sanzio. Le vicende più significative della vita del divin fanciullo e del suo tempo, raccontate attraverso gli interventi di tre grandi storici dell’arte: Antonio Paolucci, Vincenzo Farinella e Antonio Natali. Le più evolute tecniche di ripresa restituiscono il fascino delle luci bionde e dolcissime di colui che rappresentò l’intero universo del visibile e del pensabile.

IN PROGRAMMA
Sabato 1, ore 21.00
Martedì 4, ore 19.00 

 


Maurizio Cattelan: Be Right Back

di Maura Axelrod, 2016, durata: 95 min. V.O. ENG SOT. ITA
La regista Maura Axelrod è riuscita nella non facile impresa di raccontare la vita e la straordinaria carriera di una delle personalità più geniali, irriverenti e provocatorie del nostro tempo: Maurizio Cattelan. Sovvertendo i meccanismi di potere sottesi all’arte e alla politica, Cattelan crocifigge galleristi, inginocchia dittatori e abbatte papi con un meteorite. Nel documentario l’artista padovano viene raccontato dal critico d’arte Massimiliano Gioni, suo alter ego, ma anche da galleristi, amici, ex fidanzate e personaggi illustri del mondo dell’arte.

Director Maura Axelrod has succeeded the rare feat to tell the life and the extraordinary career of one of the most brilliant, outrageous and  provocative personalities of our time: Maurizio Cattelan. By overthrowing the power of art and politics, Cattelan crucifies gallerists, kneels down to dictators, and fires popes with a meteorite. In the documentary, the artist from Padova narrated by art critic Massimiliano Gioni, his alter ego, but also by gallerists, friends, ex-girlfriends and illustrious people of the art world.

IN PROGRAMMA
Martedì 4, ore 21.00
Mercoledì 5, ore 19.00
Venerdì 7, ore 17.00
Venerdì 21, ore 17.00
Domenica 23, ore 21.00

 


Io, Claude Monet

di Phil Grabsky, 2017, durata: 87 min. V.O. ITA
Tremila lettere di Claude Monet. Proprio a partire da questo immenso patrimonio, accostato alle straordinarie opere conservate nei più importanti musei del mondo, il film rivela la tumultuosa vita interiore del pittore, tra momenti di intensa depressione e giorni di assoluta euforia creativa, offrendone così un ritratto complesso e commuovente. Io, Claude Monet ripercorre i luoghi in cui Monet dipinse e scrisse la sua corrispondenza, spesso ricca di accesi scambi di opinione con i maggiori esponenti del mondo dell’arte, un sistema a più riprese amato e odiato dall’artista.

IN PROGRAMMA
Mercoledì 5, ore 17.00
Giovedì 6, ore 19.00
Venerdì 7, ore 21.00
Mercoledì 19, ore 19.00
Giovedì 20, ore 21.00
Domenica 23, ore 19.00

 


Musei Vaticani 3D

di Marco Pianigiani, 2014, durata: 65 min. V.O. ITA
I Musei Vaticani come non li avete mai visti. Opere di inestimabile valore riprese fin nei dettagli più nascosti dalle telecamere in altissima definizione (Ultra HD e 4K) grazie alle più avanzate tecniche di dimensionalizzazione. Con l’autorevole guida dello storico dell’arte Antonio Paolucci si percorrono gli spazi dei Musei, frutto di una secolare stratificazione di opere e autori, luogo dove dimorano, riunite, collezioni di opere in grado di veicolare il legame tra uomo e Dio.

IN PROGRAMMA
Giovedì 6, ore 21.00
Venerdì 7, ore 19.00
Sabato 8, ore 17.00
Mercoledì 19, ore 17.00
Giovedì 20, ore 19.00
Venerdì 21, ore 21.00

 


Firenze e gli Uffizi 3D

di Luca Viotto, 2015, durata: 95 min. V.O. ITA
“Firenze e gli Uffizi 3D/4K” è un viaggio multidimensionale e multisensoriale nel Rinascimento attraverso le sue bellezze più rappresentative. Il film attraversa i luoghi simbolo di Firenze dalla Cappella Brancacci al Museo del Bargello che ospita il David di Donatello, con alcune parti inedite come lo svelamento del restauro dell’Adorazione dei Magi di Leonardo, assente dagli Uffizi dal 2011.

IN PROGRAMMA
Sabato 8, ore 19.00
Domenica 9, ore 17.00

 


Banksy Does New York

Chris Mourkabel, 2014, durata: 79 min. V.O. ENG SOT. ITA
Nell’ottobre del 2013 il misterioso street artist Banksy annuncia di voler passare un mese a New York e di creare un’opera al giorno in ognuno dei quartieri della città. Il docu racconta il tumulto generato dalla sua dichiarazione mentre la telecamera lo insegue per le vie della Grande Mela, ritraendo il fenomeno di costume che si è costruito attorno a lui, la lotta totale per difendere l’anonimato, la sua resistenza al pop e al mainstream.

In October 2013, the mysterious street artist Banksy announces his intention to spend a month in New York and create a work every day in each of the city’s districts. The documentary tells the turmoil generated by his statement while the camera follows him on the streets of the Great Apple, portraying the disguised phenomenon that he has built around him, the total struggle to defend anonymity, his resistance to pop and mainstream.

IN PROGRAMMA
Sabato 8, ore 21.00
Domenica 9, ore 19.00
Martedì 11, ore 17.00
Martedì 18, ore 19.00
Domenica 23, ore 17.00

 


Ulay

di Damjan Kozole, 2013, durata: 91 min. V.O. ENG SOT. ITA
Frank Uwe Laysiepen, in arte Ulay, è stato un pioniere della body art negli anni ‘70 assieme a Marina Abramović, con la quale ha spinto il potenziale espressivo del corpo umano fino ai suoi limiti. Nel 2009 si trovava a Lubiana per girare un film. Il progetto subì una vigorosa sterzata quando all’artista venne diagnosticato il cancro. Ulay decise allora di girare il mondo con una troupe e ritrovare le persone e i luoghi più importanti della sua vita, continuando a esplorare se stesso e la nuova condizione del suo corpo.

Frank Uwe Laysiepen, aka Ulay, was a pioneer of body art in the 1970’s with Marina Abramović, with whom he pushed the expressive potential of the human body to its limits. In 2009 he was in Ljubljana to shoot a movie. The project underwent a vigorous turn when the artist was diagnosed with cancer. Ulay then decided to travel the world with a troupe and find the most important people and places in his life, continuing to explore himself and the new condition of his body.

IN PROGRAMMA
Martedì 11, ore 19.00
Mercoledì 12, ore 17.00
Martedì 18, ore 21.00

 


Michelangelo – Amore e morte

di David Bickerstaff, 2017, durata: 91 min. V.O. ITA
Uomo dall’energia straripante, ossessionato dall’arte, a tratti selvatico, complesso, fragile, assolutamente geniale. Michelangelo Buonarroti (1475-1564), figlio del podestà Ludovico di Leonardo Buonarroti Simoni, fu uno dei giganti che attraversarono la magnifica stagione del Rinascimento italiano. Michelangelo – Amore e morte propone un viaggio cinematografico d’eccezione attraverso le opere, i musei e i luoghi fondamentali della vita del Buonarroti: Firenze naturalmente, e poi Roma e la Città del Vaticano.

IN PROGRAMMA
Martedì 11, ore 21.00
Mercoledì 12, ore 19.00
Venerdì 14, ore 17.00
Sabato 22, ore 21.00

 


The Space in Between – Marina Abramović and Brazil

di Marco Del Fiol, 2016, durata: 97 min. V.O. ITA
Marina Abramović è una delle artiste più conosciute e apprezzate della contemporaneità. Personaggio magnetico e sciamanico in questo docu-film parte alla ricerca di nuovi stimoli creativi e viaggia attraverso le vibranti comunità religiose del Brasile per fare esperienza dei rituali sacri e svelare il suo processo creativo. Un film autenticamente “in between”, sospeso tra arte e vita, tra road movie e spiritual thriller, capace di parlare al cuore dello spettatore e al suo inestinguibile bisogno, consapevole o inconsapevole, di spiritualità.

IN PROGRAMMA
Venerdì 14, ore 19.00
Sabato 15, ore 21.00
Domenica 16, ore 19.00
Martedì 18, ore 17.00
Sabato 22, ore 19.00

 


San Pietro e le basiliche papali di Roma 3D

di Luca Viotto, 2016, durata: 80 min. V.O. ITA
Un tour cinematografico con punti di vista inediti e riprese mai realizzate prima. San Pietro, San Giovanni in Laterano, Santa Maria Maggiore, San Paolo Fuori le Mura e le opere d’arte che custodiscono, raccontate da Antonio Paolucci, Paolo Portoghesi, Claudio Strinati e Micol Forti e introdotte dai brani di “Passeggiate Romane” di Stendhal interpretati da Adriano Giannini.

IN PROGRAMMA
Venerdì 14, ore 21.00
Sabato 15, ore 19.00
Domenica 16, ore 17.00

FacebookTwitterWhatsAppEmail