02-05 marzo 2017

Una finestra sul Nord – VIII Edizione

Rassegna di cinema nordico

La rassegna Una Finestra sul Nord, giunta alla VIII edizione, si apre al cinema di tutti i paesi nordici: dalla Finlandia alla Svezia, Norvegia, Danimarca e Islanda. Al centro le diverse sfaccettature del Nord, dal Nordic Noir – la saga “Sezione Q” dedicata all’ispettore Carl Mørk – alla commedia e all’umorismo nero, senza dimenticare tematiche più serie, soprattutto legate alla delicata fase dell’adolescenza con i film Metalhead, Girls Lost e Flocking.

Un focus particolare sarà dedicato al regista finlandese Mika Kaurismäki con i suoi ultimi due film: Homecoming, una commedia sui conflitti generazionali in una famiglia allargata, e il film storico The Girl King, sulla giovane regina Cristina di Svezia, una delle sovrane più iconiche di tutti i tempi.

Due film da non perdere, adatti a tutta la famiglia: lo spettacolare Tale of a Lake, che racconta il ciclo delle stagioni nei laghi della Finlandia, e il film d’animazione Long Way North, coproduzione franco-danese in anteprima italiana, anche questo ambientato nei paesaggi mozzafiato del Grande Nord.

 

Programma


GIOVEDÌ 2 MARZO 2017

ore 19.00

Napapiirin sankarit 2, Lapland Odyssey 2, regia di Teppo Airaksinen
con Jussi Vatanen, Pamela Tola, Timo Lavikainen, Miia Nuutila, Kari Ketonen
Finlandia 2015, 87 min, v.o. con sottotitoli italiano/inglese

Lapland Odyssey ritorna in versione 2. Incontriamo di nuovo Janne e Inari che sono diventati genitori di una bambina, Lumi. Quando una coppia di amici viene a trovarli, le ragazze decidono di passare una serata tra donne. Gli uomini rimangono a casa con la piccola, ma la tentazione di assistere “al matrimonio dell’anno” è troppo grande, tanto la piccola in macchina dorme come un sasso… Le donne finiscono a un nuovo locale gestito dall’ex fidanzato di Inari, ancora innamorato di lei. Questi sono gli ingredienti per una nuova avventura nella Lapponia autunnale!

 

ore 21.00

Fasandræberne, The Absent One, regia di Mikkel Nørgaard
con Nikolaj Lie Kaas, Fares Fares, Søren Pilmark, David Dencik, Pilou Asbæk
Danimarca 2014, 119 min, v.o. con sottotitoli italiano

Secondo film tratto dalla serie “Sezione Q” di Jussi Adler-Olsen. Nel 1994 una coppia di giovani gemelle viene brutalmente assassinata in un cottage estivo. Le indagini portano a sospettare degli studenti di un vicino college fino a quando un uomo non si dichiara colpevole e viene condannato. Venti anni dopo, il caso finisce sulla scrivania dell’ispettore Carl Mørck che si rende subito conto che qualcosa non quadra. Insieme al collega Assad, Carl si mette sulle tracce di una giovane scomparsa dai tempi dell’omicidio, ma a cercarla ci sono anche delle persone che faranno di tutto per farla restare in silenzio.

 


VENERDÌ 3 MARZO 2017

ore 9.30 matinée per le scuole aperta a tutti
Tout en haut du monde, Long Way North, regia di Rémi Chayé
Francia, Danimarca 2015, 81 min. v.o con sottotitoli italiano/inglese

San Pietroburgo nel 1892. Sacha, una giovane della nobiltà russa, è sempre stata affascinata dalla vita avventurosa di suo nonno, Oloukine. Rinomato esploratore, progettista del Davai, la sua magnifica nave per esplorare l’Artico, non è mai tornato dalla sua ultima spedizione alla conquista del Polo Nord. Adesso il suo nome ha disonorato la famiglia. Per riscattarne l’onore, Sacha fugge verso il Grande Nord seguendo la scia di suo nonno per trovare la sua famosa nave. Film d’animazione con affascinanti scelte cromatiche ed estetiche, vincitore del premio del pubblico al Festival di Annecy 2015.

 

ore 18.00
Elämältä kaiken sain, Homecoming, regia di Mika Kaurismäki
con Vesa-Matti Loiri, Armi Toivanen, Peter Franzén
Finlandia 2015, 103 min, v.o. sottotitoli italiano/inglese

Tiina e Tomi decidono di lasciare la città e di tornare nel paesino natale di Tiina perché lei possa riconciliarsi con suo padre Urho e ritrovare sé stessa nell’atmosfera familiare tra i paesaggi dell’infanzia. Anche Tomi, ex-ingegnere della Nokia, è contento di intraprendere una vita più tranquilla con la nuova moglie e la figlia adolescente, Emilia. Il piano sembra andare alla grande – finché non va tutto storto…

 

ore 20.00
Flocken,
Flocking, regia Beata Gårdeler
con Malin Levanon, Ville Virtanen, Henrik Dorsin, Eva Melander
Svezia 2015, 110 min, v.o. sottotitoli italiano/inglese

Un piccolo paese della Svezia del nord dove tutti si conoscono. Un ambiente idilliaco e confortante, ma allo stesso tempo sgradevolmente intimo. Una quindicenne accusa uno dei suoi compagni di scuola di averla violentata. La polizia e la magistratura si occupano del caso con discrezione, ma l’intero paese è pronto a rivoltarsi contro di lei. Una storia drammatica, basata su fatti realmente accaduti, alla fine del quale saranno tutti perdenti.

 

Ore 22.00
Mænd & Høns, Men and Chicken, regia di Anders Thomas Jensen
con David Dencik, Mads Mikkelsen, Nikolaj Lie Kaas
Danimarca 2015, 104 min, v.o. con sottotitoli italiano/inglese

Una storia, piena di humour nero, di due fratelli molto particolari, Elias e Gabriel. Alla morte del padre, i due che non sono mai stati molto legati, scoprono dal testamento di essere stati adottati. Malgrado il loro disappunto, Elias e Gabriel sono decisi a scoprire chi sia il loro vero padre e a raggiungerlo sull’isola in cui vive. Ma sull’isola li attenderà una sorpresa. Circondati dagli strani abitanti dell’isola, scoprono uno sconvolgente quanto liberante verità che riguarda loro e le proprie famiglie.

 


SABATO 4 MARZO 2017

ore 16.00
Järven tarina, Tale of a Lake, regia di Marko Röhr, Kim Saarniluoto
Finlandia 2016, 76 min. v. inglese sottotitoli italiano

Dopo il grande successo di Tale of a Forest del 2014, questo nuovo documentario naturalistico adatto a tutta la famiglia descrive le migliaia di laghi per cui la Finlandia è famosa, che vanno dalle sorgenti cristalline ai bacini dei grandi laghi, rivelando un nuovo mondo di natura subacquea, raccontata tramite antiche storie e credenze della mitologia finlandese. Premiato come miglior regia nella categoria di film documentari naturalistici all’International Gold Panda Documentary Festival in Cina, in patria è stato il film documentario più visto al cinema di tutti i tempi.

 

Ore 17.30
Málmhaus, Metalhead, regia di Ragnar Bragason
con Thora Bjorg Helga, Ingvar Eggert Sigurðsson, Halldóra Geirharðsdóttir
Islanda 2013, 97 min, v.o. sottotitoli italiano/inglese

Siamo nei primi anni 90, agli esordi della seconda ondata del black metal norvegese. Una ragazza, Hera, all’inizio del film dodicenne, vede morire il fratello Baldur in un tragico incidente. Da qui entrerà in un vortice nero, incolpandosi per l’accaduto. La musica e i poster degli Iron Maiden e dei Metallica nella stanza del fratello la faranno avvicinare al mondo del black metal. La possibilità di impugnare la sua chitarra e urlare il proprio dolore la renderanno diversa, specialmente davanti agli occhi del piccolo paesino islandese in cui vive.

 

Ore 19.30
Tyttökuningas, The Girl King, regia di Mika Kaurismäki
con Malin Buska, Sarah Gadon, Michael Nyqvist
Finlandia, Svezia, Francia, Germania, Canada 2015, 106 min, v.o. sottotitoli italiano/inglese

La storia di una delle sovrane più iconiche di sempre: la giovane regina Cristina di Svezia. Cresciuta con amore dal padre, che tuttavia ambiva a un figlio maschio, Cristina si ritrova ad essere al centro del conflitto tra i luterani e i cattolici mentre l’affetto per la dama di corte Ebba Sparre la lascia confusa. Man mano che le forze intorno a lei convergono, Cristina è spinta a prendere una delle più grandi e scandalose decisioni che il suo Paese abbia mai conosciuto.

 

Ore 21.30
Flaskepost fra P, A Conspiracy of Faith, regia di Hans Petter Moland
con Nikolaj Lie Kaas, Fares Fares, Pål Sverre Hagen
Danimarca 2016, 112 min, v.o. con sottotitoli italiano

Nel terzo film tratto dalla serie “Sezione Q” dai romanzi di Jussi Adler-Olsen, Carl Mørck si ritrova a dover far luce sullo strano caso di un messaggio in una bottiglia, a lungo dimenticato in una stazione di polizia nella più profonda Scozia. La prima parola del messaggio è “aiuto”, scritta in danese con il sangue. Mørck e la sua squadra scoprono che proveniva da due fratelli, tenuti prigionieri in una darsena in riva al mare. Individuare chi siano i due, capire perché nessuno ne ha denunciato la scomparsa e scoprire se siano ancora vivi diventeranno i principali obiettivi di Mørck.

 


DOMENICA 5 MARZO 2017

 

ore 11.00
Järven tarina, Tale of a Lake, regia di Marko Röhr, Kim Saarniluoto
Finlandia 2016, 76 min., v.o. sottotitoli italiano/inglese

Dopo il grande successo di Tale of a Forest del 2014, questo nuovo documentario naturalistico adatto a tutta la famiglia descrive le migliaia di laghi per cui la Finlandia è famosa, che vanno dalle sorgenti cristalline ai bacini dei grandi laghi, rivelando un nuovo mondo di natura subacquea, raccontata tramite antiche storie e credenze della mitologia finlandese. Premiato come miglior regia nella categoria di film documentari naturalistici all’International Gold Panda Documentary Festival in Cina, in patria è stato il film documentario più visto al cinema di tutti i tempi.

 

ore 15.00
Tout en haut du monde, Long Way North, regia di Rémi Chayé
Francia, Danimarca 2015, 81 min. versione italiana

San Pietroburgo nel 1892. Sacha, una giovane della nobiltà russa, è sempre stata affascinata dalla vita avventurosa di suo nonno, Oloukine. Rinomato esploratore, progettista del Davai, la sua magnifica nave per esplorare l’Artico, non è mai tornato dalla sua ultima spedizione alla conquista del Polo Nord. Adesso il suo nome ha disonorato la famiglia. Per riscattarne l’onore, Sacha fugge verso il Grande Nord seguendo la scia di suo nonno per trovare la sua famosa nave. Film d’animazione con affascinanti scelte cromatiche ed estetiche, vincitore del premio del pubblico al Festival di Annecy 2015.

 

ore 17.00
Pojkarna, Girls Lost, regia di Alexandra-Therese Keining
con Mandus Berg, Adam Dahlgren, Malin Eriksson
Svezia, Finlandia 2015, 106 min, v.o. sottotitoli italiano/inglese

Alla ricerca del loro posto nel mondo, Kim, Bella e Momo sono tre adolescenti vittime della prepotenza dei compagni. Emarginate, incerte sul proprio orientamento sessuale, possono contare soltanto sullo stretto legame che le unisce. A sconvolgere le loro vite è la scoperta di una strana pianta: bevendone il nettare, le ragazze si trasformano temporaneamente in ragazzi. Una storia magica dal riflesso lisergico e le conseguenze rivelatrici.

 

ore 19.00
Hross í oss, Of Horses and Men, regia di Benedikt Erlingsson
con Ingvar Eggert Sigurðsson, Charlotte Bøving, Johann Pall Oddson
Islanda 2013, 81 min, v.o. sottotitoli in italiano

In una valle isolata in Islanda, dove gli abitanti si tengono d’occhio tutto il tempo, la prima visita ufficiale di una nuova coppia è strettamente monitorata. La primavera sta arrivando e, con essa, l‘impetuosa forza della natura. Non può andare a finire bene. Amore e morte si intrecciano con inaudite conseguenze per l‘intera comunità. E noi spettatori seguiamo i destini delle persone, attraverso la percezione dei loro cavalli.

 

Ore 20.30
Kraftidioten, In Order of Disappearance, regia di Hans Petter Moland
con Stellan Skarsgård, Bruno Ganz, Pål Sverre Hagen
Norvegia 2014, 116 min, v.o. con sottotitoli italiano

In un paese isolato della Norvegia, Nils tiene libere le strade con uno spazzaneve. Cittadino modello, la sua vita è sconvolta dall’omicidio del figlio, finito per errore nel mirino della malavita. Deciso a vendicarsi, si scaglia da solo contro un’organizzazione criminale guidata da un giovane gangster ferocissimo ma amante dell’arte e vegano convinto. La situazione si complica quando si mette di traverso anche la mafia serba. Una commedia pulp a metà strada tra Tarantino e i fratelli Coen che alterna colpi di scena ad alta tensione con momenti di puro divertimento.

 


BIGLIETTI

Intero 5 €, ridotto 4 €
Matinée per le scuole 3 €
Bambini 3 €
Giornaliero – intero 10 €

FacebookTwitterWhatsAppEmail