France Odeon inaugura una nuova sezione di corti

France Odeon, festival del cinema francese, avrà quest’anno una sezione dedicata ai cortometraggi. Tra gli autori che ne faranno parte, la giovane regista franco-afghana Chabname Zariâb, che con la sua opera d’esordio, Au bruit de clochettes, sta girando il mondo e collezionando premi.

Chabname Zariâb, nata nel 1982, aveva 7 anni quando è emigrata in Francia coi genitori. Nel 2011 ha pubblicato il suo primo romanzo, Le Pianiste afghan. Dopo aver scritto la sceneggiatura di un documentario e di un film, ha realizzato la sua opera prima, che sarà presentata a France Odeon.

Au bruit de clochettes è la storia del giovane Saman, “Bacha Bazi” del ricco Farroukhzad. I “Bacha Bazi”, letteralmente “bambini per gioco”, sono maschi non ancora adolescenti che in alcune zone dell’Afghanistan vengono rapiti e costretti ad intrattenere uomini più grandi di loro ballando vestiti da donna e compiacendoli sessualmente. Quando Farroukhzad chiede a Saman di insegnare la danza al nuovo arrivato Bijane, il “Bacha Bazi”, dapprima geloso di lui, sembra poi affezionarvisi.

FacebookTwitterWhatsAppEmail