Premio N.I.C.E e Premi Speciali: grande chiusura per la 50 giorni 2016

L’attrice protagonista del film vincitore del Premio N.I.C.E Città di Firenze, sul palco de La Compagnia per ritirare il premio e presentare il film al pubblico: Lo chiamavano Jeeg Robot, di Gabriele Mainetti, è stato votato negli Stati Uniti come il miglior film italiano.
Dopo il grande successo ottenuto in tutta Italia, grande entusiasmo anche tra gli spettatori americani.

Durante la serata consegnati anche i premi speciali per i diritti umani – contro tutte le discriminazioni, da parte dell’associazione Onlus COSPE, da anni partner del NICE Festival. A riceverli, sono stati l’attivista afgana Weeda Ahmad, impegnata nella persecuzione dei crimini di guerra compiuti in Afghanistan, e il giovane sceneggiatore fiorentino Manuele Potito, per lo spot contro l’omofobia e il razzismo da lui scritto Normalità soggettiva.

La serata chiude la decima edizione della 50 giorni 2016

 

 

FacebookTwitterWhatsAppEmail