‘Lepanto. Ultimo cangaceiro’, accessibile per i non vedenti

Il film d’apertura della Trilogia brasiliana, Lepanto. Ultimo cangaceiro, in programma a La Compagnia venerdì 26 maggio (ore 21), presentato dal giovane musicista, ricercatore e regista bolognese Enrico Masi e dallo sceneggiatore Stefano Migliore, incentrato sulla ‘resistenza urbana’, sarà accessibile anche per i non vedenti, grazie alla App, scaricabile gratuitamente su smartphone e tablet, Movie Reading.

Una volta scaricata la App, direttamente dall’auricolare del proprio device, sarà disponibile una audio-descrizione, realizzata in collaborazione con la cooperativa Big Bang. Universo Accessibile.

A collaborare al progetto di accessibilità, anche il maestro Teresio Testa – polistrumentista non vedente, di origine piemontese e bolognese d’adozione, diplomato al conservatorio e curatore della rassegna ‘Corti, Chiese e Cortili’, di musica colta, sacra e popolare, che si tiene dal 1987 a Monteveglio, in provincia di Bologna – e la cantautrice bolognese Mimes of Wine, al secolo Laura Loriga (nella foto).

 

FacebookTwitterWhatsAppEmail