gennaio 2018
  • giovedì

    25/01/2018

  • venerdì

    26/01/2018

  • sabato

    27/01/2018

  • domenica

    28/01/2018

  • lunedì

    29/01/2018

  • martedì

    30/01/2018

  • mercoledì

    31/01/2018


15.00
PROGRAMMAZIONE

Alla ricerca di Van Gogh

di Yu Haibo, Yu Tianqi Kiki, 2017, Cina/Paesi Bassi, 82 min

Un esercito di Van Gogh cinesi. È il paesaggio umano del quartiere di Dafen, nella metropoli cinese di Shenzhen, dove si lavora a ritmi incessanti per fabbricare riproduzioni esatte dei quadri di Van Gogh, molto richieste sul mercato internazionale. Ma a Zhao Xiaoyong, ex contadino divenuto pittore, questa dimensione oggettivante, che sottrae alla forma il suo contenuto, non basta più. Vuole capire meglio Van Gogh, toccare il cuore di ciò che non può essere riprodotto: l’anima di un artista e della sua opera. E vuole conquistare la propria.

Il suo viaggio dalla Cina ad Amsterdam è la storia di una scoperta di sé nella scoperta dell’Arte e una metafora potente dei travagli di una Cina in profonda transizione e di un Occidente che rischia di sperperare il tesoro della propria identità.


INGRESSO: intero 8€, ridotto 6€
v.o. Mandarino con sottotitoli in italiano


17.00
PROGRAMMAZIONE

My Generation

di David Batty, 2017, Gran Bretagna, 85 Min.

Basato su racconti personali e su splendide riprese d'archivio, questo documentario vede Caine viaggiare nel tempo e dialogare con i Beatles, Twiggy, David Bailey, Mary Quant, i Rolling Stones, David Hockney e altre celebrità. Il film è stato meticolosamente assemblato negli ultimi sei anni e racconta la nascita della cultura pop a Londra attraverso gli occhi del giovane Michael Caine: “Per la prima volta nella storia, i giovani della classe operaia lottavano per se stessi e dicevano: siamo qui, questa società è anche nostra e non vogliamo andarcene!”. My Generation integra l’audio delle conversazioni di Caine con le altre celebrità con materiale inedito d’archivio per riportare il pubblico nel cuore degli anni sessanta. In una struggente sequenza, vediamo Caine guidare nella Piccadilly Circus di oggi in sovrapposizione a riprese originali degli anni sessanta, a creare un singolare effetto di viaggio nel tempo.
Distribuito da I WONDER Pictures.


INGRESSO: Intero 8€/ ridotto €6
v.o. inglese sot ita.


19.00
PROGRAMMAZIONE

L’arte viva di Julian Schnabel

di Pappi Corsicato, Italia, 2017, 84 Min.

La storia personale e la carriera pubblica del celebre artista e regista Julian Schnabel. Il documentario ripercorre la formazione di Schnabel, nato a Brooklyn e cresciuto a Brownsville, Texas: dagli esordi della vita professionale nella New York City di fine anni Settanta all’ascesa negli anni Ottanta fino al raggiungimento dello status di superstar nel panorama artistico di Manhattan.

Con a disposizione una miscela multicolore di materiale tratto dagli archivi personali di Schnabel, riprese nuove dell’artista al lavoro e nel tempo libero e le testimonianze di amici, familiari, attori ed artisti, tra i quali Al Pacino, Mary Boone, Jeff Koons, Bono e Laurie Anderson, Corsicato crea un ritratto affascinante e rivelatore di uno dei pittori più anticonformisti e irrequieti del panorama contemporaneo.


INGRESSO: 8 euro


21.00
IL MESE DEL DOCUMENTARIO

Pagine nascoste

di Sabrina Varani , Italia, 2017, 67 Min.

La scrittrice italiana Francesca Melandri affronta per la prima volta l’eredità del padre, convintamente fascista e razzista durante il ventennio. Un passato per lungo tempo censurato dalla memoria familiare che, attraverso ricerche in Italia e in Etiopia, la figlia indaga e rielabora per il suo nuovo romanzo, confrontandosi infine con le rimozioni della memoria di un paese e del suo violento passato coloniale.
Il film si interroga, infine, su uno dei temi più attuali: il violento rifiorire di forze estremiste nel nostro Paese.

Presentato Fuori Concorso al Festival di Torino 2017


15.00
PROGRAMMAZIONE

My Generation

di David Batty, 2017, Gran Bretagna, 85 Min.

Basato su racconti personali e su splendide riprese d'archivio, questo documentario vede Caine viaggiare nel tempo e dialogare con i Beatles, Twiggy, David Bailey, Mary Quant, i Rolling Stones, David Hockney e altre celebrità. Il film è stato meticolosamente assemblato negli ultimi sei anni e racconta la nascita della cultura pop a Londra attraverso gli occhi del giovane Michael Caine: “Per la prima volta nella storia, i giovani della classe operaia lottavano per se stessi e dicevano: siamo qui, questa società è anche nostra e non vogliamo andarcene!”. My Generation integra l’audio delle conversazioni di Caine con le altre celebrità con materiale inedito d’archivio per riportare il pubblico nel cuore degli anni sessanta. In una struggente sequenza, vediamo Caine guidare nella Piccadilly Circus di oggi in sovrapposizione a riprese originali degli anni sessanta, a creare un singolare effetto di viaggio nel tempo.
Distribuito da I WONDER Pictures.


INGRESSO: Intero 8€/ ridotto €6
v.o. inglese sot ita.


16.30
IL MESE DEL DOCUMENTARIO

Pagine nascoste

di Sabrina Varani , Italia, 2017, 67 Min.

La scrittrice italiana Francesca Melandri affronta per la prima volta l’eredità del padre, convintamente fascista e razzista durante il ventennio. Un passato per lungo tempo censurato dalla memoria familiare che, attraverso ricerche in Italia e in Etiopia, la figlia indaga e rielabora per il suo nuovo romanzo, confrontandosi infine con le rimozioni della memoria di un paese e del suo violento passato coloniale.
Il film si interroga, infine, su uno dei temi più attuali: il violento rifiorire di forze estremiste nel nostro Paese.

Presentato Fuori Concorso al Festival di Torino 2017


18.00
PROGRAMMAZIONE

Grace Jones: Bloodlight and Bami

 Sophie Fiennes, 2017, Gran Bretagna/ Irlanda,116 Min

Eccessiva, sfrenata, inquietante e androgina: Grace Jones incarna tutti questi aggettivi. Ma in questo film la poliedrica artista giamaicana ci svela il suo lato più intimo di amante, figlia, madre, sorella e persino di nonna, e ci consente di scoprire cosa si cela dietro la maschera.
Il palco è dove si esprime nelle personificazioni più estreme e dove può far correre la sua immaginazione: è qui che la sua vita prende le sembianze di un musical. Il film ritrae Grace mentre si esibisce nelle sue hit più famose come Slave To The Rhythm, Pull Up To The Bumper, ma anche in brani più recenti e autobiografici come Williams' Bloods e Hurricane. Ed è proprio da queste canzoni che il film trae spunto per entrare nella vita familiare di Grace e condurci in un viaggio attraverso la Giamaica, dove scopriamo le sue radici e la sua infanzia traumatica.

Di Grace Jones emerge mano a mano la consapevolezza altissima dei meccanismi della messa in scena e della costruzione, faticosa e costante, di sé. Un film stratiforme, adulto, anticonvenzionale come la sua protagonista: uno spaccato che riflette la difficoltà della costruzione in parallelo di identità e celebrità. (Raffaella Giancristofaro, Mymovies.it)


20.30
Toscana Movie Nights

Nuovi maledetti toscani: Licaoni & Snellinberg

Una serata all’insegna del cinema di frontiera di collettivi fuori dagli schemi (del cinema e non) alla scoperta dei nuovi linguaggi della comicità toscana: saranno mica nati dei Nuovi Maledetti Toscani? Lo scopriamo con chi ha visto nascere comicità contribuendo a farne un momento di assoluta originalità.

Proiezione Kiss me Lorena (estratti) di Alessandro Izzo (estratti, collettivo I licaoni, un esperimento di cinema imperfettamente riuscito);
Proiezione Sogni di Gloria di John Snellinberg (film fiction, ’90, collettivo John Snellinberg, con Gabriele Pini, Xiuzhong Zhang, Carlo Monni e Giorgio Colangeli).


Ingresso
6€ (intero), 5€ (ridotto)
Cinema + Aperitivo: 12€


15.00
IL MESE DEL DOCUMENTARIO

Pagine nascoste

di Sabrina Varani , Italia, 2017, 67 Min.

La scrittrice italiana Francesca Melandri affronta per la prima volta l’eredità del padre, convintamente fascista e razzista durante il ventennio. Un passato per lungo tempo censurato dalla memoria familiare che, attraverso ricerche in Italia e in Etiopia, la figlia indaga e rielabora per il suo nuovo romanzo, confrontandosi infine con le rimozioni della memoria di un paese e del suo violento passato coloniale.
Il film si interroga, infine, su uno dei temi più attuali: il violento rifiorire di forze estremiste nel nostro Paese.

Presentato Fuori Concorso al Festival di Torino 2017


17.00
PROGRAMMAZIONE

My Generation

di David Batty, 2017, Gran Bretagna, 85 Min.

Basato su racconti personali e su splendide riprese d'archivio, questo documentario vede Caine viaggiare nel tempo e dialogare con i Beatles, Twiggy, David Bailey, Mary Quant, i Rolling Stones, David Hockney e altre celebrità. Il film è stato meticolosamente assemblato negli ultimi sei anni e racconta la nascita della cultura pop a Londra attraverso gli occhi del giovane Michael Caine: “Per la prima volta nella storia, i giovani della classe operaia lottavano per se stessi e dicevano: siamo qui, questa società è anche nostra e non vogliamo andarcene!”. My Generation integra l’audio delle conversazioni di Caine con le altre celebrità con materiale inedito d’archivio per riportare il pubblico nel cuore degli anni sessanta. In una struggente sequenza, vediamo Caine guidare nella Piccadilly Circus di oggi in sovrapposizione a riprese originali degli anni sessanta, a creare un singolare effetto di viaggio nel tempo.
Distribuito da I WONDER Pictures.


INGRESSO: Intero 8€/ ridotto €6
v.o. inglese sot ita.


19.00
PROGRAMMAZIONE

L’arte viva di Julian Schnabel

di Pappi Corsicato, Italia, 2017, 84 Min.

La storia personale e la carriera pubblica del celebre artista e regista Julian Schnabel. Il documentario ripercorre la formazione di Schnabel, nato a Brooklyn e cresciuto a Brownsville, Texas: dagli esordi della vita professionale nella New York City di fine anni Settanta all’ascesa negli anni Ottanta fino al raggiungimento dello status di superstar nel panorama artistico di Manhattan.

Con a disposizione una miscela multicolore di materiale tratto dagli archivi personali di Schnabel, riprese nuove dell’artista al lavoro e nel tempo libero e le testimonianze di amici, familiari, attori ed artisti, tra i quali Al Pacino, Mary Boone, Jeff Koons, Bono e Laurie Anderson, Corsicato crea un ritratto affascinante e rivelatore di uno dei pittori più anticonformisti e irrequieti del panorama contemporaneo.


INGRESSO: 8 euro


21.00
PROGRAMMAZIONE

Grace Jones: Bloodlight and Bami

 Sophie Fiennes, 2017, Gran Bretagna/ Irlanda,116 Min

Eccessiva, sfrenata, inquietante e androgina: Grace Jones incarna tutti questi aggettivi. Ma in questo film la poliedrica artista giamaicana ci svela il suo lato più intimo di amante, figlia, madre, sorella e persino di nonna, e ci consente di scoprire cosa si cela dietro la maschera.
Il palco è dove si esprime nelle personificazioni più estreme e dove può far correre la sua immaginazione: è qui che la sua vita prende le sembianze di un musical. Il film ritrae Grace mentre si esibisce nelle sue hit più famose come Slave To The Rhythm, Pull Up To The Bumper, ma anche in brani più recenti e autobiografici come Williams' Bloods e Hurricane. Ed è proprio da queste canzoni che il film trae spunto per entrare nella vita familiare di Grace e condurci in un viaggio attraverso la Giamaica, dove scopriamo le sue radici e la sua infanzia traumatica.

Di Grace Jones emerge mano a mano la consapevolezza altissima dei meccanismi della messa in scena e della costruzione, faticosa e costante, di sé. Un film stratiforme, adulto, anticonvenzionale come la sua protagonista: uno spaccato che riflette la difficoltà della costruzione in parallelo di identità e celebrità. (Raffaella Giancristofaro, Mymovies.it)


20.30
Rassegna di cinema e psicanalisi - Saletta Mymovies

Sta per piovere

di Haider Rashid, Italia / Iraq, 2013, 91 Min

Said, un giovane sicuro e ambizioso, nato e cresciuto in Italia da genitori algerini, studia e lavora come panettiere part-time. A seguito del suicidio del direttore della fabbrica in cui lavora suo padre Hamid, la famiglia si trova di fronte alla lacerante realtà di non poter rinnovare il permesso di soggiorno, come fa da trent’anni, e riceve un decreto di espulsione.

Intervengono nel dibattito a seguire
SARA FUNARO – Assessore al Welfare e Sanità del Comune di Firenze
HAIDER RASHID – Regista
ILARIA INNOCENTI – Psicoterapeuta, Jonas Firenze


21.00
PROGRAMMAZIONE

L’arte viva di Julian Schnabel

di Pappi Corsicato, Italia, 2017, 84 Min.

La storia personale e la carriera pubblica del celebre artista e regista Julian Schnabel. Il documentario ripercorre la formazione di Schnabel, nato a Brooklyn e cresciuto a Brownsville, Texas: dagli esordi della vita professionale nella New York City di fine anni Settanta all’ascesa negli anni Ottanta fino al raggiungimento dello status di superstar nel panorama artistico di Manhattan.

Con a disposizione una miscela multicolore di materiale tratto dagli archivi personali di Schnabel, riprese nuove dell’artista al lavoro e nel tempo libero e le testimonianze di amici, familiari, attori ed artisti, tra i quali Al Pacino, Mary Boone, Jeff Koons, Bono e Laurie Anderson, Corsicato crea un ritratto affascinante e rivelatore di uno dei pittori più anticonformisti e irrequieti del panorama contemporaneo.


INGRESSO: 8 euro


21.00
SALA RISERVATA

Evento privato


15.00
PROGRAMMAZIONE

Alla ricerca di Van Gogh

di Yu Haibo, Yu Tianqi Kiki, 2017, Cina/Paesi Bassi, 82 min

Un esercito di Van Gogh cinesi. È il paesaggio umano del quartiere di Dafen, nella metropoli cinese di Shenzhen, dove si lavora a ritmi incessanti per fabbricare riproduzioni esatte dei quadri di Van Gogh, molto richieste sul mercato internazionale. Ma a Zhao Xiaoyong, ex contadino divenuto pittore, questa dimensione oggettivante, che sottrae alla forma il suo contenuto, non basta più. Vuole capire meglio Van Gogh, toccare il cuore di ciò che non può essere riprodotto: l’anima di un artista e della sua opera. E vuole conquistare la propria.

Il suo viaggio dalla Cina ad Amsterdam è la storia di una scoperta di sé nella scoperta dell’Arte e una metafora potente dei travagli di una Cina in profonda transizione e di un Occidente che rischia di sperperare il tesoro della propria identità.


INGRESSO: intero 8€, ridotto 6€
v.o. Mandarino con sottotitoli in italiano


17.00
PROGRAMMAZIONE

My Generation

di David Batty, 2017, Gran Bretagna, 85 Min.

Basato su racconti personali e su splendide riprese d'archivio, questo documentario vede Caine viaggiare nel tempo e dialogare con i Beatles, Twiggy, David Bailey, Mary Quant, i Rolling Stones, David Hockney e altre celebrità. Il film è stato meticolosamente assemblato negli ultimi sei anni e racconta la nascita della cultura pop a Londra attraverso gli occhi del giovane Michael Caine: “Per la prima volta nella storia, i giovani della classe operaia lottavano per se stessi e dicevano: siamo qui, questa società è anche nostra e non vogliamo andarcene!”. My Generation integra l’audio delle conversazioni di Caine con le altre celebrità con materiale inedito d’archivio per riportare il pubblico nel cuore degli anni sessanta. In una struggente sequenza, vediamo Caine guidare nella Piccadilly Circus di oggi in sovrapposizione a riprese originali degli anni sessanta, a creare un singolare effetto di viaggio nel tempo.
Distribuito da I WONDER Pictures.


INGRESSO: Intero 8€/ ridotto €6
v.o. inglese sot ita.


19.00
GIORNATA DELLA MEMORIA

Shalom Italia

di Tamar Tal Anati, 2016, Israele, 70 Min.

Tre fratelli tornano a Firenze per ritrovare la grotta dove si erano rifugiati, nel 1943, per sfuggire alle persecuzioni razziali. Appartenenti alla famiglia Anati, una volta sopravvissuti grazie alla complicità degli abitanti del luogo, si erano trasferiti in Israele e per 70 anni non avevano fatto ritorno in Italia.

Proiezione speciale in occasione della Giornata della memoria.


INGRESSO: 6€ / ridotto €5

V.originale con sott. ita.


21.00
PROGRAMMAZIONE

L’arte viva di Julian Schnabel

di Pappi Corsicato, Italia, 2017, 84 Min.

La storia personale e la carriera pubblica del celebre artista e regista Julian Schnabel. Il documentario ripercorre la formazione di Schnabel, nato a Brooklyn e cresciuto a Brownsville, Texas: dagli esordi della vita professionale nella New York City di fine anni Settanta all’ascesa negli anni Ottanta fino al raggiungimento dello status di superstar nel panorama artistico di Manhattan.

Con a disposizione una miscela multicolore di materiale tratto dagli archivi personali di Schnabel, riprese nuove dell’artista al lavoro e nel tempo libero e le testimonianze di amici, familiari, attori ed artisti, tra i quali Al Pacino, Mary Boone, Jeff Koons, Bono e Laurie Anderson, Corsicato crea un ritratto affascinante e rivelatore di uno dei pittori più anticonformisti e irrequieti del panorama contemporaneo.


INGRESSO: 8 euro


15.00
PROGRAMMAZIONE

L’arte viva di Julian Schnabel

di Pappi Corsicato, Italia, 2017, 84 Min.

La storia personale e la carriera pubblica del celebre artista e regista Julian Schnabel. Il documentario ripercorre la formazione di Schnabel, nato a Brooklyn e cresciuto a Brownsville, Texas: dagli esordi della vita professionale nella New York City di fine anni Settanta all’ascesa negli anni Ottanta fino al raggiungimento dello status di superstar nel panorama artistico di Manhattan.

Con a disposizione una miscela multicolore di materiale tratto dagli archivi personali di Schnabel, riprese nuove dell’artista al lavoro e nel tempo libero e le testimonianze di amici, familiari, attori ed artisti, tra i quali Al Pacino, Mary Boone, Jeff Koons, Bono e Laurie Anderson, Corsicato crea un ritratto affascinante e rivelatore di uno dei pittori più anticonformisti e irrequieti del panorama contemporaneo.


INGRESSO: 8 euro


15.30
UN SECOLO MOLTO ANIMATO - SALETTA MYMOVIES

Gli anni Sessanta

durata 55'

Il Museo Novecento e La Compagnia presentano un ciclo di sette incontri dedicati a questa straordinaria forma d’arte: gli appuntamenti offrono l’occasione di scoprire le principali tecniche di animazione ripercorrendo  la storia del cinema dagli esordi fino agli ultimi decenni del XX secolo grazie a una selezione dei più alti risultati raggiunti nella produzione italiana e internazionale.

PROGRAMMA

Il Signor Rossi  di Bruno Bozzetto
Kimba, il leone bianco di Osamu Tezuka
Spider-Man di Ralph Bakshi


17.00
PROGRAMMAZIONE

Alla ricerca di Van Gogh

di Yu Haibo, Yu Tianqi Kiki, 2017, Cina/Paesi Bassi, 82 min

Un esercito di Van Gogh cinesi. È il paesaggio umano del quartiere di Dafen, nella metropoli cinese di Shenzhen, dove si lavora a ritmi incessanti per fabbricare riproduzioni esatte dei quadri di Van Gogh, molto richieste sul mercato internazionale. Ma a Zhao Xiaoyong, ex contadino divenuto pittore, questa dimensione oggettivante, che sottrae alla forma il suo contenuto, non basta più. Vuole capire meglio Van Gogh, toccare il cuore di ciò che non può essere riprodotto: l’anima di un artista e della sua opera. E vuole conquistare la propria.

Il suo viaggio dalla Cina ad Amsterdam è la storia di una scoperta di sé nella scoperta dell’Arte e una metafora potente dei travagli di una Cina in profonda transizione e di un Occidente che rischia di sperperare il tesoro della propria identità.


INGRESSO: intero 8€, ridotto 6€
v.o. Mandarino con sottotitoli in italiano


19.00
IL MESE DEL DOCUMENTARIO

Pagine nascoste

di Sabrina Varani , Italia, 2017, 67 Min.

La scrittrice italiana Francesca Melandri affronta per la prima volta l’eredità del padre, convintamente fascista e razzista durante il ventennio. Un passato per lungo tempo censurato dalla memoria familiare che, attraverso ricerche in Italia e in Etiopia, la figlia indaga e rielabora per il suo nuovo romanzo, confrontandosi infine con le rimozioni della memoria di un paese e del suo violento passato coloniale.
Il film si interroga, infine, su uno dei temi più attuali: il violento rifiorire di forze estremiste nel nostro Paese.

Presentato Fuori Concorso al Festival di Torino 2017


21.00
PROGRAMMAZIONE

My Generation

di David Batty, 2017, Gran Bretagna, 85 Min.

Basato su racconti personali e su splendide riprese d'archivio, questo documentario vede Caine viaggiare nel tempo e dialogare con i Beatles, Twiggy, David Bailey, Mary Quant, i Rolling Stones, David Hockney e altre celebrità. Il film è stato meticolosamente assemblato negli ultimi sei anni e racconta la nascita della cultura pop a Londra attraverso gli occhi del giovane Michael Caine: “Per la prima volta nella storia, i giovani della classe operaia lottavano per se stessi e dicevano: siamo qui, questa società è anche nostra e non vogliamo andarcene!”. My Generation integra l’audio delle conversazioni di Caine con le altre celebrità con materiale inedito d’archivio per riportare il pubblico nel cuore degli anni sessanta. In una struggente sequenza, vediamo Caine guidare nella Piccadilly Circus di oggi in sovrapposizione a riprese originali degli anni sessanta, a creare un singolare effetto di viaggio nel tempo.
Distribuito da I WONDER Pictures.


INGRESSO: Intero 8€/ ridotto €6
v.o. inglese sot ita.