20-28 Novembre 2021

62° Festival dei Popoli

Il Festival dei Popoli – Festival Internazionale del Film Documentario celebra la sua 62a edizione (20-28 novembre) e torna, finalmente, in sala a La Compagnia ed in altri luoghi della città.

9 sezioni per 84 film, incontri con registi, eventi speciali e masterclass… il Festival dei Popoli è questo e molto di più!

Sarà il nuovo e attesissimo film di Miguel Gomes e Maureen Fazendeiro, Diários de Otsoga, ad inaugurare la 62° edizione del Festival dei Popoli. Girato durante la quarantena, al film è legato il manifesto della nuova edizione: “un capolavoro fuori da ogni schema – sottolinea Alessandro Stellino, direttore artistico del festival – un gesto artistico che è anche una speranza per il futuro, oltre la pandemia”. Si tratta di un festoso omaggio al cinema come atto creativo condiviso e racconta le vicissitudini di una troupe impegnata a girare un lungometraggio durante la fase più acuta delle restrizioni del 2020. Diários de Otsoga è un’opera in cui la narrazione del racconto si intreccia alle vite dei suoi stessi protagonisti, alloggiati in una fazenda della campagna portoghese, senza che sia mai troppo chiaro cosa accada nella realtà della quotidianità o nella finzione della messa in scena. La proiezione si terrà alla presenza dei due registi.

La 62/ma edizione del Festival dei Popoli è realizzata con il contributo di: MiBACT – Direzione Generale Cinema, Regione Toscana, Comune di Firenze, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, Fondazione Sistema Toscana.


Il festival sarà inoltre online, su PiùCompagnia, con alcuni dei suoi contenuti.


INFO E BIGLIETTI

Si consiglia di arrivare al cinema con anticipo per permettere i controlli del Green Pass.
Per tutta la durata della proiezione è obbligatorio indossare la mascherina chirurgica o FFP2.

Pomeridiano: intero 5 € – ridotto 4 €*
Serale (dalle 19.00): intero 7 € – ridotto 5 €*
Giornaliero: intero 10 € – ridotto 7 €*
Abbonamento: 60 € – ridotto 40 €*

*riduzioni per studenti, soci Coop, soci Arci e tessera IOinCOMPAGNIA

Per i film della selezione Popoli for Kids and Teens e il film Us Kids l’ingresso è gratuito per i minori di 18 anni. Le proiezioni Doc at Work – Future Campus sono a ingresso libero e gratuito.


 

LE SEZIONI DELLA 62° EDIZIONE DEL FESTIVAL

Concorso internazionale
18 film
tra cortometraggi, mediometraggi e lungometraggi, tutti inediti in Italia.

Concorso italiano
7 titoli
, tutti inediti assoluti, per un viaggio appassionante nell’Italia dei nostri giorni.

Fuori concorso
5 opere
di giovani autori e autrici che rivelano nuovi sguardi sul mondo in cui viviamo.

Let the music play!
In un’epoca in cui il documentario musicale si trova confinato alla biografia delle star, la rinnovata sezione presenta un panorama di opere originali e sorprendenti.

Habitat
Un focus dedicato all’ambiente, con film che tracciano un percorso fatto di voci e sguardi diversi sullo sfondo delle emergenze legate al cambiamento climatico. In collaborazione con Pubbliacqua.

Popoli for kids and teens!
Dal 2018, il Festival dei Popoli propone una selezione di film documentari, accompagnata da laboratori specifici per ogni film, rivolti ai piccoli e ai giovani spettatori di Firenze. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con KinderDocs – International Documentary Film Festival for Children and Young People (Grecia) e Krakow Film Festival (Polonia). Inoltre, dallo scorso anno, la sezione si è arricchita di un evento mirato al coinvolgimento attivo dei partecipanti: il Popoli Young Jury Day (qui tutte le info per iscriversi).

Diamonds are forever – Red utopia
Sezione dedicata ai documentari dell’Archivio del festival che propone, per la 62° edizione, una rassegna di documentari d’archivio dedicati a ciò che l’URSS ha rappresentato per l’immaginario mondiale lungo tutto il XX secolo. Un viaggio tematico curato da Daniele Dottorini che incrocia visioni diverse, dagli scorci di vita quotidiana alle immagini di un mondo in crisi, dall’utopia di un paradiso in terra al mito di un cinema che è sempre stato molto più che espressione di una propaganda.

Doc at work future campus
Doc at Work – Future Campus rilancia la sua missione di intercettare le voci più interessanti del documentario di domani con una selezione di 12 film provenienti da 10 scuole di cinema di altrettanti paesi europei.


 

EVENTI SPECIALI

Frontiere in fiamme – Omaggio a Nicolas Klotz ed Elisabeth Perceval
La prima retrospettiva italiana dedicata ai registi francesi Nicolas Klotz e Elisabeth Perceval, a cura di Daniela Persico, presenterà una selezione di 15 opere che verranno proiettate in 4 diversi luoghi della città. Partiamo con l’anteprima italiana di Nous disons révolution (2021) per poi spaziare dagli esordi di Paria (2000) e La blessure (2004), passando per film di grande successo come La question humaine (2007, protagonista Mathieu Amalric) e Low Life (2012), e per progetti più sperimentali come Mata Atlantica (2016) e Saxifrages (2020), fino alle intersezioni con il teatro con la trilogia Projet Castellucci (2015), realizzata in collaborazione con Murmuris, e Hamlet en Palestine (2017). Attivi sia sul fronte del cinema documentario che di finzione, Klotz e Perceval hanno tessuto nel corso degli anni un’opera cinematografica rara e preziosa, formalmente variegata e in cui coesistono resistenza politica ed evocazione poetica. La coppia di registi sarà a Firenze per presentare i suoi film, incontrare il pubblico e partecipare a vari eventi. In programma al Cinema La Compagnia, anche una Masterclass gratuita tenuta dai due autori, un’occasione unica per incontrarli da vicino e scoprire la loro arte e la loro visione del reale. La retrospettiva è stata realizzata in collaborazione di Istituto Francese di Firenze, Istituto Francese Italia, Ambasciata di Francia e Unifrance.

Il segno del reale – Le immagini di Michelangelo Frammartino
Dietro alla pratica di un cineasta unico come Michelangelo Frammartino c’è una lunga elaborazione progettuale, in cui la scrittura cede il passo al disegno. L’esposizione degli storyboard realizzati dal regista per Le quattro volte, Alberi, Tarda primavera e Il buco ci permette di ripercorrere la sua filmografia attraverso le immagini primigenie che l’hanno ispirata. La mostra, ad ingresso gratuito, sarà allestita nel foyer del Cinema La Compagnia dal 20 al 28 novembre. L’evento è stato realizzato (in collaborazione con Enegan, CNA Firenze, CNA Toscana e CNA Toscana Centro) in occasione del premio “Energie rinnovabili”, che verrà conferito a Michelangelo Frammartino mercoledì 24 novembre, ore 21:00, presso La Compagnia. In programma trovate anche una Masterclass gratuita (Ingresso libero fino ad esaurimento posti, con possesso di Green Pass) tenuta da Michelangelo Frammartino, sempre mercoledì 24 alle ore 11:30.


SCOPRI IL PROGRAMMA COMPLETO DEL 62° FESTIVAL DEI POPOLI
(Eventi in programma dal 20 al 28 novembre al Cinema La Compagnia)

 

FacebookTwitterWhatsAppEmail

SPETTACOLI | VAI AL PROGRAMMA

DAL 20 AL 28 NOVEMBRE