“Sembra mio figlio” di Costanza Quatriglio: ospite Basir Ahang

Sembra mio figlio è il titolo dell’ultimo film della regista Costanza Quatriglio, uscito nelle sale lo scorso 20 settembre, che sarà proposto ad una platea di studenti al cinema La Compagnia di Firenze, mercoledì 20 febbraio, nel corso di un evento del programma regionale Lanterne Magiche.

Il film racconta la storia di Ismail e Hassan, due fratelli emigrati dall’Afghanistan in Italia e che hanno perso il contatto con la propria madre sin dalla tenera età. Ismail cerca di ristabilire un contatto con la propria madre, che ha individuato in una donna, la quale però nega di essere la loro genitrice. L’uomo decide allora di recarsi in Pakistan di persona per parlarle.

Un film forte, sui sentimenti negati, sulle sofferenze legate alle migrazioni, alle difficoltà di stare al mondo quando si è nati in una terra martoriata dai conflitti etnici e religiosi. Il popolo Hazara è una piccola minoranza etnica che vive in Afghanistan e in Pakistan, che per i Talebani rappresenta esclusivamente un nemico da sterminare.

E attraverso il film lo spettatore rivive la vera storia di Basir Ahang, poeta, attore, giornalista, nato in una famiglia di etnia hazāra e poi costretto ad emigrare in Italia.

Basir Ahang sarà in sala per presentare il film agli studenti

 

FacebookTwitterWhatsAppEmail