19 marzo-06 luglio 2018

Stanley Kubrick – A Cinematic Odyssey

un omaggio a Stanley Kubrick, In occasione del cinquantenario dell’uscita di 2001: odissea nello spazio

Un omaggio a Stanley Kubrick in occasione del cinquantenario dell’uscita in sala di 2001: odissea nello spazio il 2 aprile 1968 negli USA e 11 dicembre dello stesso anno in Italia. Cuore pulsante del progetto sarà il film che ha sconvolto l’immaginario comune legato ai viaggi spaziali, portando il genere sci-fi a un livello superiore di perfezione formale e imponendo un punto zero nella produzione di genere.
In 2001: odissea nello spazio ogni elemento, anche quando derivato da altre fonti o altri media, diventa archetipico e fondante di una nuova idea di cinema: dagli effetti speciali al rapporto uomo/macchina (leggasi umanità/tecnologia) quello che Kubrick costruisce, inquadratura dopo inquadratura, è un viaggio al termine dell’universo e proprio là, dove tutto si annulla, il regista cerca e trova un nuovo inizio.
L’omaggio si articolerà da marzo a luglio lungo 7 proiezioni in sala, da Arancia meccanica a Barry Lyndon, e altrettanti incontri di approfondimento per conoscere meglio la sua produzione, scoprire i percorsi sotterranei che attraversano i suoi film ed entrare in contatto con una vita non convenzionale, dove gli scacchi e la scoperta dell’universo hanno lo stesso, identico valore.

A tribute to Stanley Kubrick on the occasion of the 50th anniversary of the theatrical release of 2001: a Space Odyssey.The heart of the project will be the film that has shocked the common imaginary linked to space travel, bringing the sci-fi genre to a higher level of formal perfection and imposing a zero point in genre production.


 

INGRESSO: €6intero / 5€ ridotto / 3€ ridottissimo tessere IOinCOMPAGNIA
2001: odissea nello spazio: INGRESSO LIBERO
TICKETS: €6 regular / 5€ reduced / 3€ reduced IOinCOMPAGNIA members
2001: a Space Odyssey: FREE ENTRY

Tutti i film sono in V.ORIGINALE CON SOT. ITA
Original English Version with Italian Subtitles

 


PROGRAMMA

 

1° Appuntamento | LUNEDì 19 MARZO, ORE 20.00

Barry Lyndon, Regno Unito / USA, 1975, durata: 185 min.
Ho sempre cercato d’illuminare i miei film in modo da simulare la luce naturale, usando di giorno le finestre per illuminare realmente il set e nelle scene notturne usando quelle fonti luminose che si vedono nella scena stessa. Questo approccio comporta problemi già quando si possono usare luci elettriche brillanti, però quando le luci più brillanti in una scena sono i candelabri e le lampade ad olio le difficoltà sono di gran lunga maggiori. (Stanley Kubrick)
An Irish rogue wins the heart of a rich widow and assumes her dead husband’s aristocratic position in 18th-century England.


2° Appuntamento | LUNEDì 23 APRILE ORE 20.30

Full Metal Jacket Regno Unito / USA, 1987, durata: 116 min.
Uno degli aspetti che colpisce maggiormente nella guerra del Vietnam è il modo in cui è stata manipolata da Washington ispirandosi ad Alice nel paese delle meraviglie: i falchi intellettuali hanno tentato di abbellire la realtà così come fanno le agenzie pubblicitarie, inventando continuamente nuove espressioni tipo “quote di perdite”, “zone pacificate”, eccetera. Alla fine del tunnel si trovava sempre una luce. (Stanley Kubrick)
A pragmatic U.S. Marine observes the dehumanizing effects the Vietnam War has on his fellow recruits from their brutal boot camp training to the bloody street fighting in Hue.


3° Appuntamento | LUNEDì 7 MAGGIO ORE 20.30

Shining Regno Unito / USA, 1980, durata: 119 min.
Un brano intitolato Il sogno di Jakob venne usato nella scena in cui Jack si sveglia dal suo incubo, una strana coincidenza. Ci furono in realtà alcune altre coincidenze, in particolare con i nomi. Il personaggio interpretato da Jack Nicholson si chiama Jack nel romanzo. Suo figlio si chiama Danny nel romanzo ed è interpretato da Danny Lloyd. Il barman fantasma nel romanzo si chiama Lloyd. (Stanley Kubrick)
A family heads to an isolated hotel for the winter where an evil spiritual presence influences the father into violence, while his psychic son sees horrific forebodings from the past and of the future.


4° Appuntamento | LUNEDì 21 MAGGIO ORE 20.30

Lolita Regno Unito / USA, 1962, durata: 152 min.
Beh, di certo è una grande storia d’amore, no? Credo che Lionel Trilling nel suo pezzo per Encounter colpisca nel segno quando lo definisce “la prima grande storia d’amore del 20° secolo”. E i criteri di questo giudizio sono lo shock e l’estraniazione che i protagonisti di tutte le grandi storie d’amore producono nelle persone che li circondano. (Stanley Kubrick)
A middle-aged college professor becomes infatuated with a fourteen-year-old nymphet.


5° Appuntamento | LUNEDì 4 GIUGNO ORE 20.30

Arancia Meccanica Regno Unito, 1971, durata: 137 min.
Quando si mostra Alex commettere azioni così brutali e si riesce comunque a cogliere la profonda malvagità di quella parte del sistema che tenta di trasformarlo in qualcosa di meno che umano per renderlo più buono, a quel punto credo sia chiara l’idea fondamentale del libro. È necessario che l’uomo possa scegliere tra bene e male e che ci sia il caso in cui egli scelga il male. Privarlo di questa possibilità di scelta, significa renderlo qualcosa di inferiore all’umano – un’arancia meccanica appunto. (Stanley Kubrick)
In the future, a sadistic gang leader is imprisoned and volunteers for a conduct-aversion experiment, but it doesn’t go as planned.


6° Appuntamento | LUNEDì 11 GIUGNO ORE 20.30

Eyes Wide Shut Regno Unito / USA, 1999, durata 160 min.
Un film che costringe il pubblico a domandarsi dove va tracciata la linea tra fantasie e realtà, se l’inganno è una necessità. E che ha assunto una dimensione molto personale per tutti noi, a cominciare da Stanley. Nel film c’è molto di lui. L’appartamento newyorkese in cui abitano i due protagonisti del film, non a caso è una replica dell’appartamento in cui viveva Stanley negli anni ’70. I quadri sono quelli originali di Christiane, sua moglie. (Tom Cruise)
A New York City doctor, who is married to an art curator, pushes himself on a harrowing and dangerous night-long odyssey of sexual and moral discovery after his wife admits that she once almost cheated on him.


7° Appuntamento | VENERDì 6 LUGLIO – ARENA ESTIVA PIAZZALE DEGLI UFFIZI (INGRESSO LIBERO)

2001: odissea nello spazio Regno Unito / USA, 1968, durata: 149 min.
Non ho il minimo dubbio che per raccontare una storia come questa non servano affatto le parole. Ci sono solo 46 minuti di dialogo nel film e 113 di scene senza parole. Ci sono certe aree del pensiero e della realtà – o dell’irrealtà e dei desideri, comunque lei le voglia chiamare – che sono chiaramente inaccessibili alle parole. La musica può accedere a queste aree. La pittura può penetrarle. Forme di espressione non verbali possono farlo. Ma le parole sono una camicia di forza terribile. (Stanley Kubrick)
Humanity finds a mysterious, obviously artificial object buried beneath the Lunar surface and, with the intelligent computer H.A.L. 9000, sets off on a quest.

 

FacebookTwitterWhatsAppEmail