fino al 20 febbraio 2018

Toscana Movie Nights – Un altro modo di vivere il cinema

Nella frenesia del quotidiano un’oasi di inaspettata novità fatta di incontri, storie vicine e lontane, nuovi mondi e condivisione, per scoprire il nostro cinema, quello fatto e pensato in Toscana.
Una rassegna di CNA Cinema Toscana in collaborazione con Cinema La Compagnia e Toscana Film Commission.
Gennaio/febbraio 2018, Cinema La Compagnia.

Ingresso
6€ (intero), 5€ (ridotto)
Cinema + Aperitivo: 12€

Orario Spettacoli: 20:30
Orario AperiCena: 19:00


 

[ Evento speciale di presentazione ]

MARTEDì 19 DICEMBRE, ORE 19.00 – 20-00

Conoscere ToscanaMovieNights,
scoprire CnaCinema


Una serata per conoscere le serate, gli eventi e gli ospiti di ToscanaMovieNights e scoprire CNA Cinema Toscana, una rete d’imprese cinematografiche toscane aventi l’obiettivo primario di rafforzare il settore dell’audiovisivo locale e valorizzare le eccellenze del nostro cinema.

Cocktail di benvenuto
In compagnia di tutto il network di CNA Cinema Toscana
Talk
Andrea Di Benedetto (Presidente CNA Toscana), Emanuele Nespeca (Portavoce CNA Cinema Toscana), Stefano Mutolo (coordinatore network CNA Cinema Toscana), Stefania Ippoliti (Direttore Toscana Film Commission), Samuele Rossi (Curatore Toscana Movie Nights, consigliere CNA Cinema Toscana)
Preview
Discovering Cna Cinema
Discovering ToscanaMovieNights


 

9 GENNAIO

18:30 – 21:00 // Evento Speciale CNA Federmoda in collaborazione con CNA Cinema Toscana, Pitti Immagine e Toscana Film Commission

Stili ribelli  /  Cinema e moda I cult del saper fare italiano

Una serata all’insegna delle eccellenze artigianali del Made in Italy

Stili Ribelli- Preview
Anteprima Teaser della serie Tv per SKY ARTE Stili Ribelli
Stili Ribelli Live Performance
I capi icona della moda che hanno influenzato la cultura e il costume italiano
Stili Ribelli Talk
modera Myrta Merlino
“Cinema e Moda: i cult del saper fare italiano”
Stili Ribelli – Cocktail + Dj & Visual Set


 

16 GENNAIO

Musica e Nuove Generazioni: fare Arte in Italia

Una serata all’insegna della buona musica, con la partecipazione straordinaria di Leo Boni, tra i Rolling Stones e un’imprevedibile orchestra Jazz,  un’avventura abilmente raccontata all’interno di un riuscitissimo film documentario che riappacifica con il paese simbolo dell’arte.

Anteprima speciale: Teaser Stones in Lucca
Proiezione Quest’Italia suona il Jazz
Di Marco Guelfi (film doc, ’74, Solaria Film e Teatro  Puccini in collaborazione con Cinecittà Luce).
125 talenti di tutta Italia in gara per partecipare alla composizione dell’Orchestra Nazionale Jazz Giovani Talenti.  Venticinque persone che all’unisono proveranno a dare seguito al proprio sogno: vivere suonando. Un film che diventa l’occasione per raccontare il presente e il futuro del nostro paese.
Ospiti
MICHELE SARAGONI: produttore Stones in Lucca
CRISTINA PUCCINELLI: regista Stones in Lucca
MARCO GUELFI: regista Quest’Italia suona il Jazz;
EMANUELE NESPECA, produttore Quest’Italia suona il Jazz;
Ospite speciale: Leo Boni
Intermezzi musicali delle scuole fiorentine e di ensamble jazz nel foyer del cinema.


 

23 GENNAIO

SosMadreTerra: c’è ancora un futuro?

Una serata alla scoperta di GreenPeace, un film pluri-premiato, una storia globale fatta di sfide, successi e amare delusioni, le tematiche ambientaliste, i rischi che corriamo (che stiamo correndo), la sfida per un futuro migliore e sostenibile.

Proiezione How to change the world
Di Jerry Rothwell (film doc, ‘110, Met Film Production).
Nel 1971 un piccolo gruppo di attivisti salpa con un vecchio peschereccio da Vancouver, Canada, per fermare un test atomico in Amchitka, Alaska. Seguendo il racconto dei protagonisti, si scopre come è nato uno dei più importanti gruppi ambientalisti mondiali.
Ospiti
ANDREA PINCHERA, GreenPeace Italia;
STEFANO MUTOLO, distributore How to change the world (Berta Film);
VITTORIO IERVESE, Sociologo, Università di Modena, Presidente Festival dei Popoli
Nel foyer e nel corso della serata sarà possibile approfondire e conoscere il mondo di GreanPeace e le sue attività.


 

30 GENNAIO

Nuovi Maledetti Toscani: Licaoni & Snellinberg

Una serata all’insegna del cinema di frontiera di collettivi fuori dagli schemi (del cinema e non) alla scoperta dei nuovi linguaggi della comicità toscana: saranno mica nati dei Nuovi Maledetti Toscani? Lo scopriamo con chi ha visto nascere comicità contribuendo a farne un momento di assoluta originalità.

Proiezione Kiss me Lorena (estratti)
Di Alessandro Izzo (estratti, collettivo I licaoni, un esperimento di cinema imperfettamente riuscito);
Un cast di attori si ritrova per leggere il copione di Kiss me Lorena, la storia più folle e nonsense mai scritta: riusciranno a sopravvivere?
Proiezione Sogni di Gloria
Di John Snellinberg (film fiction, ’90, collettivo John Snellinberg, con Gabriele Pini, Xiuzhong Zhang, Carlo Monni e Giorgio Colangeli).
Un film indipendente in due episodi, erede della commedia toscana, realizzato con passione da parte di un collettivo che sa come restituire l’anima agrodolce della commedia all’italiana.
Intervista Doppia a Patrizio Gioffredi e Alessandro Izzo


 

6 FEBBRAIO

Mestieri “eccezionali”

Una serata per conoscere un mondo intrigante e misterioso come quello del circo in compagnia di chi dell’arte circense ha fatto la storia.

Proiezione Circle
Di Valentina Monti (film doc, ’70, Kinè in collaborazione con Rai Cinema)
Tutto ha inizio con una carovana e un tendone. Stiamo parlando del più antico degli spettacoli: il circo. Attraverso il materiale unico dell’archivio di famiglia Togni, una delle più longeve dinastie circensi d’Europa, Circle disegna una favola al contrario che ha per protagonisti un domatore in gabbia e una ballerina a cavallo: la storia d’amore leggendaria tra Darix e Fiorenza, capace di generare una valorosa stirpe.
Ospiti
VALENTINA MONTI, regista Circle;
CLAUDIO GIAPPONESI, produttore Circle;
Ospite Speciale: LIVIO TOGNI, Direttore del Circo Togni
La serata sarà intervallata da intermezzi di arte circense proposti da Circle Libre – Scuola di Fiesole e da Andrea Rossi, artista circense ed un ospite a sorpresa.


 

13 FEBBRAIO

giornalismo e libertà d’informazione

Una grande serata di cinema sulla centralità della libertà d’informazione in un mondo che è sempre più difficile da raccontare. Un approfondimento sulla natura dei nuovi mezzi di comunicazione di fronte ad un’attualità in perenne mutazione e sulle nuove prospettive del giornalismo in compagnia di esperti e protagonisti dell’informazione, della scrittura e del giornalismo.

In compagnia del finalista premio Strega, scrittore e giornalista Paolo Di Paolo, di Paolo Ermini, Direttore del Corriere Fiorentino e di Edoardo Tabasso, sociologo e giornalista.

Al centro della serata l’anteprima toscana del film Dönü ̧s-Return di Valeria Mazzucchi, un film necessario su quanto possa essere difficile raccontare il mondo in mancanza di un diritto sacrosanto ma mai purtroppo scontato, quello della libertà di espressione.

Dönüş–Return di Valeria Mazzucchi (film doc, ’50, Berta Film).
Jérôme Bastion è un corrispondente di Radio France Internationale (RFI) in Turchia. Ha vissuto per 20 anni a Istanbul, diventando un punto di riferimento per il pubblico della radio di lingua francese nel mondo. Una voce a favore dei diritti civili e della libertà di parola, Jérôme ha visto con i suoi occhi la Turchia di Erdogan ritornare in uno stato di violenza e di privazione della libertà, una situazione che gli ricorda lo status quo di quando è arrivato in Turchia. Dönüs-Return segue la vita di Jérôme nelle sue ultime settimane a Istanbul, prima di prendere la decisione dolorosa di lasciare la Turchia dopo l’elezione del generale turco nel novembre del 2015.

Parteciperanno alla serata la regista Veleria Mazzucchi ed il distributore Stefano Mutolo.
Segue dibattito con gli ospiti della serata.


20 FEBBRAIO

Vecchi sogni, nuovi orizzonti, veri o virtuali: il cinema del futuro

Una serata totalmente dedicata al cinema, alla sua storia, al suo futuro, da vivere fuori e dentro lo schermo, ricca di ospiti ed incontri unici, con gli occhi puntati sul cinema del domani senza dimenticare però il cinema che non aveva nemmeno la voce.

Proiezione Gli alchimisti del muto
Di Alos Sanchez Ramon (film doc, ’52, Mood Film.)
Gli Alchimisti del muto esplora nel profondo la gloriosa stagione del cinema muto italiano e la storia della produzione del suo film più importante e celebrato: Cabiria (1914). Due uomini di grande talento, il regista Giovanni Pastrone e il direttore della fotografia Segundo de Chomòn, uniscono le forze in ciò che rimane il primo grande film epico di sempre.
Estratti BreakVideo Vfx
Approfondimento con i lavori degli Extreme Videos
Spazio Tester sulla Realtà Virtuale a cura di Radical Plans
Ospiti
TOMMASO ARRIGHI, produttore Gli alchemisti del muto
Alos Sanchez Ramon, regista Gli alchemisti del muto
MARCO RISTORI e LUCA BONI, esperti tecniche digitali, di Extreme Videos;
HAIDER RASHID, regista e produttore, esperto di realtà virtuale, di Radical Plans;
ALBERTO LASTRUCCI, Direttore Festival dei Popoli
LUIGI NEPI, Università di Firenze
All’interno della serata sarà possibile provare la realtà virtuale con una postazione dedicata a cura di Radical Plans.

FacebookTwitterWhatsAppEmail