Al festival di Cannes, le sale di DocXchange a confronto

Focus sul cinema documentario, martedì 13 luglio, in occasione del Doc Day, al Festival di Cannes, con un incontro per fare il punto sul progetto DocXchange, che vede coinvolte le sale, di vari paesi del mondo, dedicate a questo genere di film: Hot Docs Ted Rogers Cinema di Toronto, Berta DocHouse di Londra, il Maysles Documentary Center di New York, il Documentary Film Center di Mosca e il Cinema La Compagnia di Firenze.

La rete di sale del progetto DocXchange è nata nel 2017 per creare un circolo virtuoso di condivisione di idee, film, buone pratiche, contatti ed esperienze. L’incontro è stato anche un’occasione per confrontarsi su come le sale dedicate al cinema documentario, abbiano affrontato la pandemia e quale lavoro sia stato svolto per realizzare la proposta di film online, terreno che ha visto impegnata, in prima linea, La Compagnia, con la creazione della piattaforma Più Compagnia.

Pur concordando, tutti gli intervenuti all’incontro, sulla necessità della visione dei documentari sul grande schermo, preferibilmente accompagnati da momenti di discussione sui temi affrontati, è apparso altrettanto evidente che le potenzialità del digitale siano un’opportunità da non perdere, come ha dimostrato l’esperienza positiva del programma rivolto alle scuole, Lanterne Magiche, realizzato, per Regione Toscana, dall’area cinema di Fondazione Sistema Toscana, che ha proposto agli studenti film dedicati online, come ha sottolineato, nel corso dell’incontro, Camilla Toschi.

Coinvolgere i più giovani, il pubblico del futuro, è stato ancora detto, è di fondamentale importanza, per la promozione del cinema documentario – e non solo – cercando anche di coinvolgere un numero maggiore di sale, con il supporto di un’agenzia internazionale, come Unifrance.

Guarda l’incontro del 13 luglio, al Marché del Festival del cinema di Cannes 74, cliccando su questo link: https://fb.me/e/1BX2XaExu





FacebookTwitterWhatsAppEmail