‘Caterina’, Francesco Corsi omaggia l’artista ‘raccatta-canzoni’

Il documentario Caterina di Francesco Corsi,  in programma venerdì 8 novembre al Festival dei Popoli, offre allo spettatore un ritratto inedito  di Caterina Bueno, (Fiesole, 1943 – Firenze, 2007), etnomusicologa, cantante e definita, in un documentario del 1967 la  “raccatta- canzoni”,  figlia di due artisti, il pittore Xaveri Bueno e la scrittrice Julia Chamore . A partire dagli anni ‘60, Caterina Bueno ha riproposto al pubblico un raro e prezioso repertorio di canti e tradizioni musicali, da lei raccolti nelle campagne toscane. La proiezione sarà seguita da un omaggio musicale dal vivo, con ospiti a sorpresa.

L’artista fiorentina ha così salvato dall’oblio un patrimonio, tramandato oralmente dai secoli scorsi fino ai nostri giorni. Ad ulteriore salvaguardia del prezioso lavoro da lei svolto, c’è il film Caterina, di Francesco Corsi, che dopo l’anteprima al Festival dei Popoli, sarà distribuito in sala da Kinè dal febbraio 2020.

Guarda l’intervista a cura di Ilaria Giannini

FacebookTwitterWhatsAppEmail