25 Ottobre 2022

C’era una volta a Ribolla

Il regista Giovanni Guidelli rende omaggio ai minatori raccontando la più grave tragedia mineraria dell’Italia del dopoguerra, avvenuta a Ribolla nel 1954. Proiezione ad ingresso gratuito.

Martedì 25 ottobre alle 21.00 sarà presentato in anteprima il cortometraggio C’era una volta a Ribolla, ispirato ai fatti avvenuti il 4 maggio del 1954 nella miniera di Ribolla (nel territorio grossetano), dove persero la vita 43 minatori in seguito ad una forte esplosione dovuta ad una perdita di gas. Il corto intende ricordare tutti i minatori che hanno lavorato e vissuto nel villaggio minerario e a quegli scrittori, come Luciano Bianciardi e Carlo Cassola, che si sono spesi per portare all’attenzione della stampa e dell’Italia intera, la situazione dei lavoratori delle miniere, in Maremma e non solo.

Il doc, diretto da Giovanni Guidelli, è stato premiato come Miglior cortometraggio all’International Cilento Film Festival che si è tenuto a Paestum: un traguardo importante per un’opera che porta l’attenzione del pubblico su una tragedia pressoché sconosciuta ai più, per mantenerne viva la memoria.

Alla proiezione di martedì 25 ottobre, a La Compagnia, saranno presenti il regista, il cast, la troupe, insieme ai rappresentanti istituzionali del Comune di Roccastrada e dei soggetti promotori.

“Quando la sciagura si presenta quel 4 Maggio del 1954, tutto si ferma. Niente sarà più come prima. È la perdita dell’innocenza di Luciano Bianciardi e di una Nazione. È la tragedia che irrompe nella vita di un villaggio intero, di una Maremma lontana dalle cronache, di un’Italia ancora acerba che sogna l’America. Questi sono i pensieri che mi hanno cullato in questi anni e mi hanno spinto a voler realizzare una pellicola su questa storia, per troppi motivi dimenticata. Una storia che nasconde tante piccole storie, tanti sentimenti, amicizia, fratellanza. Ecco che a decenni di distanza e in punta di piedi ho messo insieme un Cast eterogeneo di volti e di sguardi, che richiamassero alla memoria quei fatti: con assoluto rispetto per chi in quella vicenda perse un parente, un genitore, un fratello, un amore”. (Giovanni Guidelli)


PROGRAMMA

Ore 21.15 – Presentazione
Ore 21.30 – Interventi delle autorità
Ore 21.45 – Intervento del regista
Ore 22.00 – Proiezione cortometraggio



REGIA: Giovanni Guidelli
ANNO: 2022
PAESE: Italia
DURATA: 20 minuti
LINGUA: v.o. ita

INGRESSO GRATUITO
fino ad esurimento posti

FacebookTwitterWhatsAppEmail

SPETTACOLI | VAI AL PROGRAMMA

MARTEDÌ 25 OTTOBRE, ORE 21.00