06 Novembre 2020

Fulci for fake

La storia di un attore che deve interpretare Lucio Fulci in un film dedicato al regista. Un approfondimento sulla vita e la carriera di uno dei cineasti più rivoluzionari e anarchici del cinema italiano.

Nell’ambito del giallo-thriller e dell’horror italiano il suo nome è stato spesso eclissato dal più “internazionale” Dario Argento e questo destino beffardo ne ha accompagnato anche la morte, avvenuta lo stesso giorno di Krzysztof Kieślowski. Eppure, se oggi dovessimo scegliere un regista il cui culto aumenta di anno in anno, espandendosi su tutto il globo terracqueo, questo sarebbe senza dubbio Fulci. Una figura che, ancora oggi, divide e strabilia, genera dibattiti, riletture e aumenta le schiere dei sostenitori tra cui trova posto.

Fulci for Fake è il primo biopic su Lucio Fulci. Un film che indaga l’uomo e i suoi film attraverso materiali inediti. Lucio Fulci è un enigma. Il suo cinema, nonostante abbia conosciuto grandi momenti di successo, ha iniziato a emergere in tutta la sua potenza solo dopo la morte del regista. I suoi film, paradossalmente, paiono diventare via via più sorprendenti nel tempo. Il mistero di Fulci è legato anche alla sua vita personale. Il regista ha parlato raramente di sé nelle interviste. Ma ha raccontato la sua esistenza nei suoi film, che sono un mosaico di tutto ciò che di travolgente e di tragico ha affrontato nel suo percorso umano. La cornice del film vede Nicola, un attore di successo, accettare di interpretare Lucio Fulci in un biopic dedicato al regista. L’attore inizia un viaggio alla scoperta di Fulci. Nicola si interrogherà a fondo sulla vera natura di un uomo che, già in vita, aveva riscritto la propria biografia. Una biografia in cui il mito, la creazione, la leggenda hanno ridefinito una vita esaltante quanto drammatica.

In realtà Fulci si è mosso tra tantissimi ambiti, ruoli e competenze: l’apprendistato con Steno nei film di Totò e nei musicarelli, l’invenzione del duo comico Franchi e Ingrassia, gli spaghetti western, i film per famiglie, il dramma storico… Fulci for Fake si concentra nettamente sulla seconda parte della sua produzione, caratterizzata prevalentemente dai thriller e dagli horror ad alto tasso di eros e sangue: dal più volte citato Non si sevizia un paperino a Lo squartatore di New York, da L’Aldilà a Zombi 2, forse il titolo fulciano più conosciuto all’estero, e notoriamente da Quentin Tarantino, che gli ha tributato il giusto onore in Kill Bill riportando un brano dal suo Sette note in nero. (Mymovies)

Il documentario ha fatto parte della selezione ufficiale della 76° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.


Il film sarà disponibile OnDemand in sala virtuale Più Compagnia per 24 ore.

La visione sarà anticipata da un breve video introduttivo nel quale il regista, Simone Scafidi, parlerà del suo lavoro e presenterà il doc.


REGISTA: Simone Scafidi
ANNO: 2019
PAESE: Regno Unito/Italia
DURATA: 92 min.
PRODUZIONE: Paguro Film / 341 Production

BIGLIETTO: 3,99€

 

FacebookTwitterWhatsAppEmail

SPETTACOLI | VAI AL PROGRAMMA

VENERDì 6 NOVEMBRE
- Il film sarà disponibile OnDemand per 24 ore -