03-06 Maggio 2022

Inferno rosso – Joe D’Amato sulla via dell’eccesso

Dal 3 al 6 maggio, a La Compagnia, il doc che racconta la storia ed il cinema di uno dei più versatili, ma anche sottovalutati, registi italiani: Aristide Massaccesi alias Joe D’Amato.

Presente tra le proiezioni speciali della 78° Mostra del Cinema di Venezia, il documentario di Manlio Gomarasca e Massimiliano Zanin ripercorre l’intera vita cinematografica dell’instancabile Aristide Massaccesi, in arte Joe D’Amato. Ad arricchire il doc numerose interviste ad altri grandi del cinema come: Nicolas Winding Refn, Eli Roth, George Eastman, Michele Soavi, Lamberto Bava, Ruggero Deodato, Claudio Fragasso, Jess Franco, Tinto Brass, Giuliana Gamba ed altri.

Ma chi era Aristide Massaccesi, in arte Joe D’amato? In America un genio dell’horror, in Francia un maestro dell’erotismo, in Italia un artigiano dei b-movie dai mille pseudonimi. Per tutti: il re del porno. Produttore, regista, autore, montatore, elettricista, operatore e direttore della fotografia. Un uomo fatto di cinema con centinaia di film realizzati spaziando dal porno all’horror, dalla fantascienza agli spaghetti-western, dal decamerotico ai b-movie in terra americana. Guidato dall’estetica dell’estremo e sorretto da un’innegabile capacità tecnica, Aristide Massaccesi ha spinto sé stesso e lo spettatore oltre ogni limite, seguendo, con dedizione, tre rigidi dettami che sono diventati la sua cifra stilistica: Stupire, Scioccare, Scandalizzare. Uno, nessuno, cento generi racchiusi in un autore solo. E questo film ne racconta la vita coraggiosa, folle, spericolata, dedicata a una sola, unica, incontenibile e catastrofica ossessione: il set cinematografico.

“Gomarasca e Zanin riescono a condensare in soli 70 minuti tutte le fasi più importanti della lunga e avventurosa filmografia di Joe D’Amato, unendo materiali di repertorio con interviste realizzate ad hoc, dando così voce a un universo variegato di personaggi, il tutto inframmezzato da scene tratte dai film più significativi, con un ritmo vivace e accorgimenti grafici accattivanti. Inferno rosso riesce ad essere al contempo un’opera di pancia e di testa, cioè sia un film emotivamente sentito e appassionato (e non poteva essere diversamente), sia un film costruito in modo rigoroso, quasi scientifico, che non scade nella facile aneddotica.” (Davide Comotti, nocturno.it)


 

REGIA: Manlio Gomarasca e Massimiliano Zanin
ANNO: 2021
PAESE: Italia
DURATA: 70 minuti
LINGUA: v.o. sott. ita

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto / 3€ con tessera Firenze al Cinema (solo spettacoli segnalati in newsletter)


FacebookTwitterWhatsAppEmail

SPETTACOLI | VAI AL PROGRAMMA

MARTEDÌ 3 MAGGIO, ORE 21.00
MERCOLEDÌ 4 MAGGIO, ORE 19.00
GIOVEDÌ 5 MAGGIO, ORE 17.00
VENERDÌ 6 MAGGIO, ORE 15.00