Anatomia di una scena

EP.1 – SABOTAGE

Se vi diciamo Alfred Hitchcock sicuramente vi saltano alla memoria decine di scene memorabili. Noi abbiamo scelto una delle prime lezioni di suspense, direttamente da uno dei suoi ultimi film inglesi, prima che il regista sbarcasse a Hollywood. Era il 1936 e il film in questione è “Sabotage”. Buona visione!


EP.2 – LO SQUALO

Dopo aver parlato di suspense con “Sabotaggio” di Alfred Hitchcock, continuiamo a tenervi sulle spine portandovi sulla spiaggia in cui sta per avvenire il famigerato attacco dello Squalo di Spielberg. Come rendere il senso di vertigine provato dall’unica persona che avrebbe potuto evitare il tragico incidente, e che invece non ha fatto nulla?

Anatomia di una scena – Lo Squalo (S.Spielberg)

[Anatomia di una scena Ep.2]Ed eccoci al secondo episodio della nostra rubrica "Anatomia di una scena", in cui sezioniamo alcuni dei fotogrammi più cult della storia del cinema.Dopo aver parlato di suspense con "Sabotaggio" di Alfred Hitchcock, continuiamo a tenervi sulle spine portandovi sulla spiaggia in cui sta per avvenire il famigerato attacco dello Squalo di Spielberg. Come rendere il senso di vertigine provato dall’unica persona che avrebbe potuto evitare il tragico incidente, e che invece non ha fatto nulla? Ve lo spieghiamo qui ⬇️⬇️⬇️

Pubblicato da La Compagnia su Lunedì 6 aprile 2020


EP. 3 – FRONTE DEL PORTO

Sapevate che la famosa scena del guanto in “Fronte del Porto” è stata completamente improvvisata da Marlon Brando ed Eva Marie Saint? E che gli operatori volevano interrompere le riprese, ma Elia Kazan ha ordinato loro di continuare, decidendo infine di inserire proprio questo take nel montaggio finale? Senza quel guanto caduto non sarebbe mai stato lo stesso…

Anatomia di una scena – FRONTE DEL PORTO (Elia Kazan, 1954)

[Anatomia di una scena EP.3]Sapevate che la famosa scena del guanto in "Fronte del Porto" è stata completamente improvvisata da Marlon Brando ed Eva Marie Saint? E che gli operatori volevano interrompere le riprese, ma Elia Kazan ha ordinato loro di continuare, decidendo infine di inserire proprio questo take nel montaggio finale? Senza quel guanto caduto non sarebbe mai stato lo stesso…scopritene il motivo in questo nuova puntata di Anatomia di una scena!(Vi siete persi gli episodi precedenti? Niente paura, è tutto consultabile sul nostro sito: cinemalacompagnia.it)

Pubblicato da La Compagnia su Lunedì 13 aprile 2020


EP. 4 – una pallottola spuntata 2 e 1/2 – L’odore della paura

In questo nuovo episodio parliamo di stilemi del noir…ma usiamo un film forse inaspettato: “Una pallottola spuntata 2 1/2 – L’odore della paura”. Curiosi? Buona visione.


EP. 5 – PARIS, TEXAS

“Per me i paesaggi non sono solo scenografie, ma un elemento attivo come gli attori, e portano altrettanta emozione” (Wim Wenders)

Ed è proprio così, l’ambientazione di una scena non è mai secondaria, e spesso ci rivela molto più di quello che pensiamo di cogliere di primo acchito: i luoghi ci aiutano a collocare una storia nello spazio, certo, ma al contempo possono essere uno specchio dello stato d’animo dei personaggi, o della relazione che c’è tra loro.

Anatomia di una scena – Paris, Texas (Wim Wenders, 1984)

[Anatomia di una scena – Ep.5]"Per me i paesaggi non sono solo scenografie, ma un elemento attivo come gli attori, e portano altrettanta emozione“ (Wim Wenders)Ed è proprio così, l'ambientazione di una scena non è mai secondaria, e spesso ci rivela molto più di quello che pensiamo di cogliere di primo acchito: i luoghi ci aiutano a collocare una storia nello spazio, certo, ma al contempo possono essere uno specchio dello stato d'animo dei personaggi, o della relazione che c'è tra loro. Tutto questo diventa particolarmente evidente in "Paris, Texas" di #WimWenders… Come? Ve lo speghiamo qui, nel quinto episodio di Anatomia di una scena ⬇️⬇️⬇️ Per gli episodi precedenti consultate il nostro sito >> cinemalacompagnia.it

Pubblicato da La Compagnia su Martedì 28 aprile 2020


EP. 6 – LOLITA

Oggi si parla di adattamenti cinematografici di grandi romanzi, di come spesso ci deludano, e di come invece alcuni riescano a soddisfare le nostre aspettative. Per farlo abbiamo preso ad esempio quel meraviglioso capolavoro che è Lolita di Vladimir Nabokov e le sue due trasposizioni sul grande schermo, firmate una da Stanley Kubrick e l’altra da Adrian Lyne.

Anatomia di una scena – LOLITA

[Anatomia di una scena – Ep.6]Oggi si parla di adattamenti cinematografici di grandi romanzi, di come spesso ci deludano, e di come invece alcuni riescano a soddisfare le nostre aspettative. Per farlo abbiamo preso ad esempio quel meraviglioso capolavoro che è #Lolita di Vladimir Nabokov e le sue due trasposizioni sul grande schermo, firmate una da Stanley Kubrick e l'altra da Adrian Lyne. Il format vi piace e vi siete persi le puntate precedenti? Niente paura, basta seguire il link >> bit.ly/anatomia-di-una-scena

Pubblicato da La Compagnia su Mercoledì 13 maggio 2020


EP. 7 – IL DISPREZZO

In questo nuovo episodio vi parliamo di uno dei film più “censurati” di sempre: Il Disprezzo di Jean-Luc Godard. Uno sguardo al film, tratto dal nono romanzo di Alberto Moravia, e al contesto storico e artistico in cui è stato realizzato: la temutissima Nouvelle Vague. Buona visione!

 

[Anatomia di una scena] "Il Disprezzo" di JL Godard

[Anatomia di una scena] Il filmone a sorpesa di ieri sera, su #PiùCompagnia, era IL DISPREZZO, capolavoro di Jean-Luc Godard con Brigitte Bardot e il compianto Michel Piccoli. Ovviamente in versione originale (non quella martoriata, in italiano). Nell'episodio di #Anatomiadiunascena che proponiamo oggi vi parliamo sia del film, tratto dal nono romanzo di Alberto Moravia, che del contesto: la *temutissima* Nouvelle Vague. Buona visione!

Pubblicato da La Compagnia su Giovedì 28 maggio 2020


EP. 8 – I GIRASOLI

Direttamente dall’ Appuntamento al buio di ieri sera ecco la nuova puntata del nostro format dedicato a grandi scene (e a piccoli frammenti) della Storia del Cinema. Qui protagonisti Vittorio De Sica e la coppia Loren-Mastroianni in uno dei loro sodalizi forse meno blasonati ma che meritano certamente un piccolo approfondimento

[Anatomia di una scena] "I girasoli" di Vittorio De Sica

[Anatomia di una scena – EP.8] Direttamente dall' #AppuntamentoAlBuio di ieri sera ecco la nuova puntata del nostro format dedicato a grandi scene (e a piccoli frammenti) della Storia del Cinema. Qui protagonisti Vittorio De Sica e la coppia Loren-Mastroianni in uno dei loro sodalizi forse meno blasonati ma che meritano certamente un piccolo approfondimento. Chi era presente ieri sera su #PiùCompagnia ha potuto vedere, a seguire, il film. Per tutti gli altri, trovate "I girasoli" nel catalogo CG Entertainment, che ringraziamo per la collaborazione.

Pubblicato da La Compagnia su Mercoledì 10 giugno 2020

 


EP. 9 – IL PORTO DELLE NEBBIE

Recitiamo Prévert e vi parliamo del Realismo poetico perchè sotto alla nostra lente d’ingrandimento è finito uno dei grandi capolavori degli anni ’30: IL PORTO DELLE NEBBIE di Marcel Carné.Buona visione!

FacebookTwitterWhatsAppEmail