[Streaming in COMPAGNIA] Speciale 25 Aprile – Restiamo a casa, ma liberi.

In occasione del 75° anniversario del giorno della liberazione abbiamo pensato ad un piccolo catalogo a tema Resistenza e Liberazione. Una raccolta di film gratuiti messi a disposizione dalle varie piattaforme online, dai capolavori senza tempo, patrimonio del Cinema italiano e mondiale, a titoli più ricercati con storie e volti da riscoprire.

Per la prima volta a festeggiare il 25 Aprile saremo lontani, ma non per questo il nostro inno alla libertà dovrà risultare meno unito ed energico.

La Costituzione è un buon documento; ma spetta ancora a noi fare in modo che certi articoli non rimangano lettera morta, inchiostro sulla carta. In questo senso la Resistenza continua. (Sandro Pertini)

 

ROMA CITTÀ APERTA
di Roberto Rossellini (1945) 

Storie individuali accomunate dalla Roma occupata dai tedeschi. Da questo film viene fuori un’immagine del popolo italiano ben diversa da quella che gli era, allora, accreditata: gente passiva, capace soltanto di obbedire allo scomodissimo alleato tedesco e di tradirlo al momento opportuno. Un film ad altissimo impatto per la storia del cinema: cinquant’anni dopo, Steven Spielberg nel suo Schindler’s List, cercherà di apprendere e fare sua la lezione di Rossellini.

>> Guarda il film


PAISÀ
di Roberto Rossellini  (1946)

Sei episodi della seconda guerra mondiale in Italia. L’avanzata degli Alleati angloamericani dallo sbarco in Sicilia sino alla lotta partigiana sul delta del Po, passando per Napoli, Roma, Firenze e un convento dell’Emilia. Uno dei vertici del neorealismo italiano. Si tratta di un potente affresco collettivo che trova una dei vertici massimi nell’episodio fiorentino.

>> Guarda il film


L’UOMO CHE VERRÀ  
di Giorgio Diritti (2009)

L’eccidio di Marzabotto è uno di quegli episodi che segnano la storia collettiva per poi stringerla dentro alla dimensione del dolore del singolo. Per raccontare quella strage di quegli ultimi giorni del nazifascismo, Giorgio Diritti usa due linguaggi: quello dialettale per raccontare una comunità, e quello del cinema per costruire un messaggio sull’identità culturale.

>> Guarda il film  disponibile solo nella giornata del 25/04/2020


UNA QUESTIONE PRIVATA. VITA DI BEPPE FENOGLIO
di Guido Chiesa (1996)

Dieci mesi di lavoro. Duecento interviste sullo sfondo di un’Alba provinciale e conservatrice. I racconti di chi ha conosciuto Beppe Fenoglio permettono di ricostruirne la personalità, le difficoltà esistenziali e le passioni: l’esperienza militare e partigiana, l’impegno civile dopo la guerra, il laboratorio letterario, i legami con gli altri intellettuali, fino alla malattia e la morte nel 1963.

>> Guarda il film


PARTIGIANI
di G. Chiesa, D. Ferrario, A. Leotti, M.Puccioni, D. Vicari (1997)

Presentato al Torino Film Festival del 1998, costituisce un’ opera collettiva che racconta con occhio documentaristico la lotta durante e dopo la guerra, dedicando uno spazio importante alla figura femminile e all’importante ruolo che possedeva nella lotta partigiana.

>> Guarda il film


DIECI ITALIANI PER UN TEDESCO
di Filippo Walter Ratti (1952)

Nel marzo del 1944 dodici militari tedeschi muoiono in un attentato compiuto dai partigiani in via Rasella, a Roma. La rappresaglia attuata dal colonnello Kappler è terribile: per ogni soldato tedesco ucciso ordina che vengano giustiziati dieci italiani presi tra la popolazione civile. Centoventi persone, destinate alla morte per rappresaglia che si consumerà nell’eccidio delle Fosse Ardeatine.

>> Guarda il film


LE QUATTRO GIORNATE DI NAPOLI
di Nanni Loy (1962)

Un film drammaticamente umano sulla rivolta dei napoletani, iniziata il 28 settembre 1943, prima dell’arrivo degli Alleati. Fu una ribellione spontanea, portata avanti con armi e mezzi di fortuna, per un disperato bisogno di libertà.

>> Guarda il film

 


ACHTUNG! BANDITI!
di Carlo Lizzani (1951)

L’opera prima di Lizzani racconta la lotta partigiana a Genova e in Liguria.
Dalle organizzazioni clandestine in città e nelle fabbriche alla guerriglia sulle montagne e alla battaglia aperta nelle ultime fasi del conflitto.

>> Guarda il film


IL GENERALE DELLA ROVERE
di Roberto Rossellini (1959)

Un episodio della Resistenza tratto da un racconto di Indro Montanelli: un truffatore viene risparmiato dai tedeschi durante l’occupazione purché accetti di fingersi un eroe nazionale e come tale entrerà a S. Vittore e raccoglierà le confidenze dei prigionieri. Ma qualcosa sta per cambiare…
Un film commovente e poetico, di grande tensione drammatica con uno splendido De Sica.

>> Guarda il film – PRIMO TEMPO
>> Guarda il film – SECONDO TEMPO

FacebookTwitterWhatsAppEmail