12 Febbraio-12 Marzo 2021

Su Più Compagnia una selezione di corti animati da tutto il mondo

Documentari d’animazione, film di poesia, opere d’arte che sprigionano potenza creativa e profondità di sguardo, scelti per compiere un viaggio pieno di meraviglia nel mondo che abitiamo e che ci abita.

Dal 12 febbraio, per un mese, in sala virtuale Più Compagnia saranno disponibili On Demand 13 cortometraggi animati d’autore, molti in streaming gratuito. I corti saranno preceduti da un’introduzione critica a cura del curatore della rassegna, Pinangelo Marino. 

I film che compongono la selezione sono il frutto di anni di lavoro di artiste e artisti pluripremiati che utilizzano tecniche artigianali.

Nella selezione compare anche Uncle Thomas, l’ultimo film dell’artista portoghese Regina Pessoa, figura di riferimento nel panorama internazionale dell’animazione. Fanno parte della selezione anche la commovente opera dell’artista Svetlana Filippova, proveniente dalla grande scuola russa, con Brutus; oltre che il già affermato duo portoghese Davide Doutel e Vasco Sà, con gli intensi Agouro e Soot, e del duo tedesco Michelle e Uri Kranot con How long, not long e il filosofico Nothing happens. Dalla Germania anche il sorprendente Obon, in selezione al Sundance, di Andre Hörmann e Anna Bergman.

Tra i film selezionati, inoltre, Love he said dell’artista di origini argentine Inés Sedan, che ha lavorato a partire da un memorabile evento in cui Charles Bukowski legge in pubblico la sua poesia Love. La selezione include anche il premiatissimo Feral dell’americano Daniel Sousa, che per questo lavoro è stato candidato all’Oscar.

Tra gli autori italiani figurano Simone Massi, uno degli animatori e illustratori più conosciuti all’estero, con due cortometraggi L’infinito, ispirato al capolavoro leopardiano, e Vittorio De Seta maestro del cinema; Roberto Catani, con il poetico La testa tra le nuvole, e Nico Bonomolo, con il commovente Confino, che ha vinto numerosi premi tra cui un Globo d’Oro.

Oltre ai corti in programma troverete, sempre su Più Compagnia, un’intervista esclusiva al regista Roberto Catani

Programma a cura di Pinangelo Marino.


 

   


la selezione

SOOT
di David Doutel e Vasco Sà (Portogallo, 2014, 14 minuti) Biglietto:1.99€
È come la fuliggine che poggia sulle pareti della nostra testa. Non possiamo vederla. Appartiene già ad essa.

AGOURO
di David Doutel e Vasco Sà (Francia/Portogallo, 2018, 15 minuti v.o. portoghese sott.ita) Biglietto:1.99€
Un pastore dai modi rudi e l’inerme cugino sopravvivono faticosamente in una spoglia capanna in riva a un lago. Mentre il pastore si occupa delle bestie e della vita domestica, l’altro uomo sembra preda di misteriosi sogni e visioni di un avvenire migliore. Oppressi dalla miseria, la loro unica ricchezza è un toro bianco da monta.

NOTHING HAPPENS
di Michelle e Uri Kranot (Danimarca/Francia, 2017, 12 minuti) Streaming gratuito
C’è un terribile freddo nei sobborghi della città. Tuttavia la gente si riunisce. Li guardo formare una linea all’orizzonte. Aspettiamo tutti che succeda qualcosa. Ma non succede niente. “Nothing happens” offre un nuovo modo di guardare. Tutto riguarda lo spettatore, il guardare e l’essere guardati. Si tratta di essere presenti.

HOW LONG, NOT LONG
di Michelle e Uri Kranot (Danimarca/Francia, 2016, 5 minuti, sott. ita) Streaming gratuito
Un viaggio visivo che ci sfida a pensare a un’appartenenza universale, non confinata in una città, regione o confine nazionale, in un’epoca in cui xenofobia, nazionalismo e intolleranza sono onnipresenti.

OBON
di Anna Bergmann e André Hörmann (Germania, 2018, 15 minuti, v.o. tedesco, sott. ita) Streaming gratuito
Akiko Takakura è sopravvissuta al bombardamento atomico di Hiroshima; ma nel mezzo della distruzione totale è riuscita a trovare un momento di autentica felicità.

BRUTUS
di Svetlana Filippova (Russia, 2014, 13 minuti, v.o. russo, sott. eng) Streaming gratuito
La storia di un cane e del suo padrone, abitanti di un ghetto ebraico e successivamente di un campo di sterminio, durante la seconda guerra mondiale.

LOVE HE SAID
di Inès Sedan (Francia, 2019, 6 minuti, v.o. inglese, sott. ita) Streaming gratuito
1973, San Francisco. Charles Bukowski, poeta underground e punk in anticipo sui tempi, legge la sua poesia “Love” a un pubblico selvaggio che è venuto a vedere la provocatoria performance dello scrittore pulp. Ma quel giorno, invece di un punk, trovano un uomo distrutto affamato di amore.

LA TESTA TRA LE NUVOLE
di Roberto Catani (Italia, 2013, 8 minuti) Streaming gratuito
Il sogno a occhi aperti di un bambino durante una lezione di scuola è bruscamente interrotto dall’insegnante, che minaccia di tagliare l’orecchio al giovane allievo per favorire la concentrazione e prevenire ulteriori fughe nel regno della fantasia.

CONFINO
di Nico Bonomolo (Italia, 2016, 11 minuti)  Streaming gratuito
Sicilia, periodo fascista. Un artista di ombre cinesi viene confinato in un’isola su cui sorge un faro per essersi preso gioco di Mussolini durante un suo spettacolo. Un evento fortuito lo riscatterà dalla prigionia attraverso la sua arte.

UNCLE THOMAS: ACCOUNTING FOR THE DAYS
di Regina Pessoa (Portogallo/Francia, 2019, 13 minuti, v.o. inglese, sott. ita) Biglietto:1.99€
Una storia autobiografica che racconta il rapporto fra la regista e suo zio Thomas, una persona fondamentale della sua infanzia. L’autrice lo racconta nella sua gentilezza e nella sua fragilità, perché era un uomo buono, capace di darle affetto e di insegnarle a disegnare, ma solo ed emarginato, vittima di manie ed ossessioni.

FERAL
di Daniel Sousa (Stati Uniti, 2012, 13 minuti) Streaming gratuito
La storia vera di Victor de l’Averyon. Alla fine del diciottesimo secolo, in Francia, un bambino viene ritrovato nel bosco da alcuni cacciatori. È nudo e completamente a suo agio nel gelo della natura selvaggia. Il giovane viene portato “in salvo” e preso in cura da una vedova del luogo.

L’INFINITO
di Simone Massi (Italia, 2020, 2 minuti, v.o. italiano) Streaming gratuito
“L’infinito” di Leopardi diventa una videopoesia, con la voce di Neri Marcorè, in cui si intrecciano storie e presenze, persone e animali, vissuti e istinti, raccontati dalla matita in movimento di Massi.

VITTORIO DE SETA MAESTRO DEL CINEMA
di Simone Massi (Italia, 2016, 3 minuti) Streaming gratuito
De Seta ha filmato le persone alle quali egli per primo si è esposto, insegnandoci che vedere l’altro significa vedere con lui. Trasformare i propri sogni e i propri ricordi. Una fiaba animata ispirata all’opera di uno dei più importanti registi italiani, scomparso nel 2011, con lo scopo di richiamare il significato più profondo del concetto di “esposizione” al mondo. Vederlo, e sapersi trasformare con lui.

FacebookTwitterWhatsAppEmail

SPETTACOLI | VAI AL PROGRAMMA

Dal 12 febbraio al 12 marzo 2021, On Demand in sala virtuale Più Compagnia.