dal 13 dicembre 2018

Sulle sue spalle

A voce alta, contro il male che avanza

Travolta dalle telecamere e dai giornalisti invadenti, Nadia Murad, 23 anni, conduce una crociata straziante ma di vitale importanza: trovare il modo di comunicare al mondo lo sterminio di massa dei militanti dell’ISIS perpetrato nei confronti della comunità yazida. Nadia deve ripetere incessantemente ai programmi radiofonici, con raduni e persino all’assemblea generale delle Nazioni Unite il suo calvario come schiava sessuale e testimone delle brutali uccisioni che hanno riguardato la sua famiglia. Sebbene atroce, si costringe a rivivere questi terribili ricordi ancora e ancora. Perché senza la sua testimonianza, il genocidio che accade proprio davanti agli occhi del mondo potrebbe passare inosservato.

LA PROTAGONISTA

Nadia Murad Basee Taha (Sinjar, 1993) è un’attivista per i diritti umani irachena yazida. Nell’agosto del 2014 venne rapita e tenuta in ostaggio da parte dello Stato Islamico. Dal settembre 2016, è prima Ambasciatrice Onu per la dignità dei sopravvissuti alla tratta di esseri umani e, nel 2018 ha ricevuto, assieme a Denis Mukwege, il Premio Nobel per la pace.


REGIA: Alexandria Bombach
ANNO: 2018
PAESE: USA
DURATA: 94 minuti

DISTRIBUZIONE: I Wonder Pictures
v.o. sot.ita

BIGLIETTI: Intero 6€ / ridotto 5€

FacebookTwitterWhatsAppEmail

SPETTACOLI | VAI AL PROGRAMMA

GIOVEDì 13 DICEMBRE ORE 15.00 E 21.00
SABATO 15 DICEMBRE ORE 15.00
DOMENICA 16 DICEMBRE ORE 17.00
GIOVEDì 20 DICEMBRE ORE 21.00
VENERDì 21 DICEMBRE ORE 15.00
SABATO 22 DICEMBRE ORE 17.00
DOMENICA 23 DICEMBRE ORE 15.00
LUNEDì 24 DICEMBRE ORE 19.00
MARTEDì 25 DICEMBRE ORE 17.00