‘Lo Schermo dell’Arte’: le prime anticipazioni sull’edizione 2021

Il festival di cinema e arte contemporanea si svolgerà in forma ibrida, in presenza alla Compagnia, in Manifattura Tabacchi e in altri luoghi della città dal 10 al 14 novembre e on line fino al 21 novembre

Lo Schermo dell’Arte Film Festival: le novità della 14esima edizione

Anteprime mondiali e nazionali, i 4 film prodotti tramite la campagna di crowdfunding Artists’ Film Italia Recovery Fund, il Focus dedicato all’artista austriaco Oliver Laric, la 10a edizione di VISIO. European Programme on Artists’ Moving Images, la mostra in Manifattura Tabacchi dei dodici artisti e artiste partecipanti a VISIO, entrambi curati da Leonardo Bigazzi: questi gli highlights del festival fiorentino che torna in sala e in streaming con nuove proposte e approfondimenti.

Edizione 2021 dedicata a Oliver Laric

Il Focus dello Schermo dell’arte 2021 sarà dedicato all’artista austriaco Oliver Laric, uno degli autori che lavorano con le immagini in movimento più celebrati internazionalmente, le cui opere, raramente presentate in Italia, esplorano il consumo e la produzione di immagini nell’era di Internet attraverso l’animazione e la grafica 3D. Laric è stato uno dei primi artisti a manipolare i contenuti di YouTube, sfruttando le potenzialità della piattaforma e utilizzandola non solo come archivio per estrapolare delle immagini, ma anche come luogo di esposizione e diffusione gratuita delle proprie opere, generando un cortocircuito tra il mondo dell’arte e la cultura popolare.
Sarà presentata tutta la sua produzione realizzata dal 2006 fino all’anteprima italiana del suo ultimo video Untitled (2020).

VISIO. European Programme on Artists’ Moving Images: decima edizione

Si conferma l’impegno del Festival verso le nuove generazioni con la 10a edizione di VISIO. European Programme on Artists’ Moving Images, rivolta ad artisti under 35 che lavorano con video e cinema. Nell’ambito del progetto si terrà una mostra per il secondo anno in Manifattura Tabacchi con cui si rinnova la collaborazione, una produzione Lo schermo dell’arte e NAM – Not A Museum, il programma d’arte contemporanea di Manifattura Tabacchi, con le opere dei 12 partecipanti a VISIO, curata da Leonardo Bigazzi. Sarà inoltre assegnato il VISIO Young Talent Acquisiton Prize (VII edizione) che prevede l’acquisizione di un’opera di uno degli artisti da parte della Seven Gravity Collection, collezione privata italiana interamente dedicata alle opere video di artisti contemporanei .

Anteprime di documentari e film di artista

Annunciata l’anteprima mondiale Fuori dai Teatri, ultima opera video di Rä di Martino con gli attori Anna Bellato e Lino Musella, produzione del Centro per la Sperimentazione e la Ricerca Teatrale del Teatro della Toscana, una visione d’artista dell’energia delle origini.
Il programma comprenderà anche le anteprime mondiali e nazionali di film d’artista e documentari sull’arte contemporanea, tra cui : In the Air Tonight, 2020 realizzato durante il lockdown dall’artista statunitense Andrew Norman Wilson (Milpitas, CA, 1983); Khtobtogone, 2021, dell’artista francese di origine marocchina e algerina Sara Sadik (Bordeaux 1994, vive e lavora a Marsiglia), film di animazione che racconta una storia di riscatto grazie all’amore di due giovani di Marsiglia appartenenti alla classe operaia della diaspora maghrebina; il duo di artisti e filmmaker Barbara Wagner (Brasilia, 1980) e Benjamin de Burca (Monaco, 1975) protagonisti del padiglione del Brasile alla Biennale del 2019, che tornano a collaborare in One Hundred Steps, 2021, prodotto in occasione di Manifesta 13.
 
Inoltre, saranno presentate le opere video di Roberto Fassone, Beatrice Favaretto, Riccardo Giacconi, Caterina Erica Shanta, vincitori del bando di produzione Artists’ Film Italia Recovery Fund curato da Leonardo Bigazzi, finanziato con 27.000 euro attraverso una campagna di crowdfunding promossa dallo Schermo dell’arte.

Info: www.schermodellarte.org

FacebookTwitterWhatsAppEmail