Luglio 2021
  • giovedì

    01/07/2021

  • venerdì

    02/07/2021

  • sabato

    03/07/2021

  • domenica

    04/07/2021

  • lunedì

    05/07/2021

  • martedì

    06/07/2021

  • mercoledì

    07/07/2021


21:30
APRITI CINEMA 2021 - ARENA DEGLI UFFIZI

Picasso in Palestine

di Rashid Masharawi, Palestina, 2012, 52′, v.o. sott. ita

INGRESSO LIBERO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Lo schermo dell’arte – Notti di mezza estate

Introduce Carolina Gestri (coordinatrice della rassegna Notti di Mezza Estate).

L’artista Khaled Hourani ha impiegato due anni per realizzare il suo progetto: esporre per la prima volta nella storia un’opera di Pablo Picasso a Ramallah. Il film racconta il viaggio del dipinto Buste de Femme (1943), dal Van Abbemuseum di Eindhoven agli spazi dell’International Academy of Art Palestine e ritorno, passando per le numerose complicazioni burocratiche e difficoltà logistiche affrontate dagli organizzatori della mostra, inaugurata al pubblico nel giugno 2011 e divenuta un vero e proprio caso.


A seguire
APRITI CINEMA 2021 - ARENA DEGLI UFFIZI

Letter to a friend

di Emily Jacir, Palestina, 2019, 43′, v.o. sott. ita

INGRESSO LIBERO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Lo schermo dell’arte – Notti di mezza estate

Emily Jacir lancia un appello al gruppo di ricerca londinese Forensic Architecture per condurre un’indagine sulla storia della strada in cui si trova la casa che da oltre un secolo appartiene alla sua famiglia, prima che i soldati israeliani possano requisirla. Jacir mostra uno spaccato della sua esistenza quotidianità, tra lanci di granate lacrimogene e scene di rivolta. L’edificio è stato saccheggiato dalle forze di occupazione israeliane dopo il bombardamento avvenuto il 16 maggio 2021.


21:30
APRITI CINEMA 2021 - ARENA DEGLI UFFIZI

Selfie Zein

di Amira Diab, Palestina, 2019, 11’, v.o. sott. ita e ing

INGRESSO LIBERO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Middle East Now Festival – Summer Flix

Zein è una giovane donna di Betlemme, determinata a pregare nella moschea di Al-Aqsa dopo l’annuncio di Trump di riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele. Il suo è un viaggio breve, solo 8,8 chilometri, ma gli ostacoli che incontra sono infiniti. Il muro di separazione, i controlli di sicurezza e la sua stessa natura di spirito libero diventano grandi ostacoli tra lei e il suo obiettivo. Cercherà di superarli con un solo cambio di vestiti e tanta creatività. Il tutto ripreso dalla lente del suo smartphone.


A seguire
APRITI CINEMA 2021 - ARENA DEGLI UFFIZI

Skies above Hebron

di Esther Hertog e Paul King, Olanda, 2020, 55’, v.o. sott. ita e ing

INGRESSO LIBERO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Middle East Now Festival – Summer Flix

Anteprima Italiana, alla presenza dei registi.

Amer e Anas sono fratelli, adorano i piccioni e trascorrono giornate intere a catturarli sul tetto di casa nell’antica città palestinese di Hebron. Mentre gli uccelli volano liberamente, i due ragazzini sono continuamente tenuti sotto osservazione dai vicini coloni israeliani e da due postazioni di soldati. Marwaan vive in una strada di fronte a un importante insediamento israeliano. Per tornare a casa da scuola affronta quotidianamente i soldati ai posti di blocco, e per cercare di resistere alle violazioni dei diritti umani nel suo quartiere filma gli scontri. Riusciranno questi tre ragazzi a tenersi fuori dai guai? Girato a Hebron nell’arco di cinque anni, è un potente documentario sulle sfide e le speranze di tre giovani al culmine della loro infanzia.


21:30
APRITI CINEMA 2021 - ARENA DEGLI UFFIZI

Babooska

di Tizza Covi e Rainer Frimmel, Austria/Italia, 2005, 100’, v.o. ita sott. ing

INGRESSO LIBERO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Festival dei Popoli
Lo splendore della vita – Il cinema di Tizza Covi e Rainer Frimmel a cura di Daniela Persico

In collaborazione con il Forum Austriaco di Roma.

A vent’anni, Babooska ha un’energia infinita ma non ripone molte speranze nel proprio futuro. Seguendo per un anno la sua vita, la coppia di cineasti racconta la quotidianità dietro le scene del piccolo circo italiano: tra le limitatezze della vita di provincia e le difficoltà di scelte esistenziali radicale, Babooska è l’emblema di una giovinezza troppo preoccupata dal presente per potersi abbandonare ai sogni.


21:30
APRITI CINEMA 2021 - ARENA DEGLI UFFIZI

L’odore del sangue

di Mario Martone, Italia, 2004, 100’, v.o. ita

INGRESSO LIBERO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Premio Fiesole ai Maestri del cinema: Mario Martone

Introduce il critico Marco Luceri.

Fanny Ardant (Silvia) e Michele Placido (Carlo) si offrono coraggiosamente a Martone, per dare corpo al romanzo postumo di Goffredo Parise, in cui l’ipocrita quotidianità di due intellettuali borghesi viene messa in crisi dall’irruzione del mistero, del sesso e della violenza. Silvia si innamora di un giovane neonazista, e la fascinazione per un mondo lontanissimo dal suo porterà la coppia a fare i conti con il culto della forza e con la debolezza delle proprie convinzioni.


21:30
APRITI CINEMA 2021 - ARENA DEGLI UFFIZI

La notte

 di Michelangelo Antonioni, Italia, 1960, 122’, v.o. ita

INGRESSO LIBERO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Le Notti Bianche del Cinema

Giovanni Pontano, scrittore milanese di successo, attraversa un periodo di crisi matrimoniale: ogni possibilità di dialogo con la moglie sembra perduta. I due, scossi dalla visita a un amico morente e dopo un party letterario per la presentazione dell’ultimo libro di Giovanni, vagano per la città completamente svuotati. La sera si ritrovano a una festa in una sontuosa villa di campagna e si buttano entrambi in avventure sentimentali, da cui escono ancora più delusi di prima. All’alba, però, riescono finalmente a parlarsi apertamente e intravedono una possibilità di salvezza e di maturazione per il loro rapporto.


A seguire
APRITI CINEMA 2021 - ARENA DEGLI UFFIZI

American Graffiti

di George Lucas, USA, 1973, 110’, v.o. sott. ita

INGRESSO LIBERO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Le Notti Bianche del Cinema - ore 00:00

La storia di formazione di quattro adolescenti durante la loro ultima notte d’estate prima di partire per il college. Un viaggio nostalgico alla riscoperta dei duelli in automobile, dei drive in e dei panorami malinconici dell’America dei primi anni ‘60, accompagnato da una colonna sonora indimenticabile composta dai migliori brani rock ’n’ roll di quell’epoca. Interpretato da Harrison Ford, Richard Dreyfuss, Ron Howard e Charlie Martin Smith, American Graffiti racchiude lo spirito e il sentimento degli ultimi sguardi innocenti degli Stati Uniti.


A seguire
APRITI CINEMA 2021 - ARENA DEGLI UFFIZI

Solo gli amanti sopravvivono

di Jim Jarmusch, Germania/Regno Unito/Grecia/Francia, 2013, 123’, v.o. sott. ita

INGRESSO LIBERO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Le Notti Bianche del Cinema - ore 02:00

Sullo sfondo della desolazione romantica di Detroit e Tangeri, due vampiri saggi ma fragili provano a sopravvivere al crollo del mondo moderno che li circonda. Adam, musicista underground profondamente depresso per la direzione presa dall’umanità, si ricongiunge con Eve, sua forte ed enigmatica compagna. La loro storia d’amore dura da diversi secoli, ma il loro idillio è presto interrotto dalla sorella di lei, giovane selvaggia e incontrollabile.


21:30
APRITI CINEMA 2021 - ARENA DEGLI UFFIZI

Recalled

di Seo Yoo-Min, Corea del Sud, 2021, 99’, v.o. sott. ita e ing

INGRESSO LIBERO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Florence Korea Film Fest – Il Cinema Coreano è Donna
Dopo Parasite – Notti di Cinema Coreano al MAD e a APRITI CINEMA.

Quando Soo-jin si risveglia dopo un brutto incidente non ricorda più nulla, persino suo marito Ji-hoo, che le è rimasto sempre accanto, le sembra un estraneo. La donna però ha maturato l’abilità di percepire quando le persone che le vivono accanto potrebbero essere in grave pericolo. Ji-hoo si dimostra molto scettico e teme che l’incidente abbia compromesso l’emotività della moglie.

 


22:00
APRITI CINEMA 2021 - ARENA DEGLI UFFIZI

Sole

di Carlo Sironi, Italia, 2019, 102’, v.o. ita

INGRESSO LIBERO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Premio N.I.C.E. Città di Firenze – Donatella Carmi Bartolozzi

Alla presenza del regista.

Ermanno è un ragazzo che passa i suoi giorni fra slot machine e piccoli furti. Lena arriva in Italia dalla Polonia per vendere, agli zii di Ermanno, la bambina che porta in grembo e poter iniziare così una nuova vita. Nell’attesa che la bambina venga al mondo cresce un legame inatteso tra i due ragazzi.