Roberto Minervini, ospite del FdP 2018 racconta l’America razzista

Che fare quando il mondo è in fiamme?”: questo il titolo del documentario del regista Roberto MinerviniWhat you gonna do when the world’s on fire?, un ritratto profondo dell’America “nera” tra razzismo, discriminazioni e sopravvivenza, presentato in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia e film di apertura della 59esima edizione del Festival dei Popoli al cinema La Compagnia.

 

Il film racconta la storia della comunità afroamericana di Baton Rouge in Louisiana che lotta per la sopravvivenza tra le brutali uccisioni di giovani afroamericani compiute dalla polizia e le proteste delle Black Panther. Ne esce il ritratto di un’America dove razzismo e politiche discriminatorie sono drammaticamente all’ordine del giorno. Il film è prodotto da Okta Film, Pulpa Film, Rai Cinema, Shellac Sud, MYmovies.it.

La retrospettiva completa a Minervini, la prima in Italia, dal titolo Il mondo in fiamme (di cui nel catalogo del festival è presente un ampio saggio), è organizzata in collaborazione con IsReal – Festival di Cinema del Reale di Nuoro.

 

Intervista a cura di Elisabetta Vagaggini

Foto di Gianmarco Rescigno (Fondazione Studio Marangoni)

FacebookTwitterWhatsAppEmail