Saturnia film Festival: i cortometraggi online su Più Compagnia

La quinta edizione del festival diffuso in Maremma e dedicato alla cinematografia breve mette a disposizione i cortometraggi in concorso online su Più Compagnia, la sala virtuale del cinema La Compagnia

La 5/a edizione del Saturnia Film Festival, festival diffuso dedicato alla cinematografia breve
in programma dal 28 al 31 luglio, tra quattro borghi della Maremma Toscana, presenta quest’anno
una selezioni di cortometraggi che saranno disponibili online su Più Compagnia, la sala virtuale
del cinema La Compagnia di Firenze.
Saranno nove i film iscritti alla sezione competitiva nelle categorie animazione, fiction italiana e
fiction internazionale
, disponibili per la visione online.
Tra i titoli: Footsteps on the wind di Maya Sanbar, Faga Melo, Gustavo Lea che racconta la
storia di due giovani rifugiati con una colonna sonora originale firmata da Sting; Migrants di
Hugo Caby, Antoine Dupriez, Aubin Kubiak, Lucas Lermytte, Zoè Devise, il corto d’animazione
che fotografa gli effetti del cambiamento climatico sulla fauna polare; Notte Romana di Valerio
Ferrara candidato ai David di Donatello; Big di Daniele Pini, premiato alla Festa del Cinema di
Roma; Destinata Coniugi Lo Giglio di Nicola Prosatore, vincitore ai Nastri d’Argento 2022;
Free Fall di Emmanuel Tenenbaum, una rilettura dell’attentato al World Trade Center premiata
in Canada e negli Stati Uniti.
I corti in concorso per le tre categorie saranno disponibili – ad ingresso gratuito – il 31 luglio a
partire dalle ore 19.00 su Più Compagnia
.
Info e programma completo su: www.cinemalacompagnia.it

Programma dei cortometraggi su Più Compagnia
Don vs Lightining di Big Red Button (Regno Unito, 2022,12′) – vo sub ita
Quando Don, un anziano e scontroso scozzese, si ritrova vittima di numerosi fulmini, inizia a
temere che la sua vita tranquilla e ordinata non sarà mai più la stessa.
Free Fall di Emmanuel Tenenbaum (Francia, 2022, 20′) – vo sub ita
Tom è un giovane trader, ma le sue recenti prestazioni sul lavoro, rivelandosi deludenti, lo hanno
messo in una posizione precaria. Quando il primo aereo colpisce il World Trade Center la mattina
dell’11 settembre 2001, Tom è convinto che si tratti di un attacco terroristico, non di un incidente.
È così che inizia la più grande scommessa della sua vita…

Lost Kings di Brian Lawes (USA, 2022, 15′) – vo sub ita
Alla ricerca di cibo, un ragazzo irrompe in una casa. Ma, quando i proprietari ritornano, rimane
intrappolato all’interno con loro.
Big di Daniele Pini (Italia, 2022, 14′) – vo sub eng
Matilde vive insieme a suo nonno in una angusta casa sul mare. Per guadagnare qualche soldo,
scandaglia la spiaggia con il metal detector alla ricerca di qualche oggetto di valore. In una fredda
mattina d’inverno, Matilde troverà un oggetto che cambierà la sua vita per sempre.
Destinata Coniugi Lo Giglio di Nicola Prosatore (Italia, 2022, 11′) – vo sub eng
Un uomo che si presenta come agente della camorra ritira una busta con dei soldi che servono a
coprire la latitanza del figlio dei coniugi Lo Giglio. Damiano è ormai lontano da più di 18 anni e
questo appuntamento fisso per i genitori è il modo per essergli vicino.
Notte romana di Valerio Ferrara (Italia, 2022, 12′)
Una storia d’amore impossibile tra un ragazzo borghese e una ragazza dell’estrema periferia, un
amore nato d’estate e finito in una calda notte d’inverno.
Footsteps on the wind di Maya Sanbar, Faga Melo, Gustavo Lea (Regno Unito, 2022, 8′)
La piccola Noor e suo fratello Josef vedono le loro vite distrutte quando un evento inaspettato
colpisce la loro casa costringendoli in un viaggio attraverso i mari e le terre misteriose.
Migrants di Hugo Caby, Antoine Dupriez, Aubin Kubiak, Lucas Lermytte, Zoè Devise (Francia,
2022, 9′)
Due orsi polari vengono spinti in esilio a causa del riscaldamento globale. Lungo il loro viaggio
incontreranno degli orsi bruni, con i quali cercheranno di convivere.
Stone heart di Humberto Rodrigues (Brasile, 2022, 11′)
Guerre, epidemie, scarsità di risorse e collasso sociale hanno trasformato gli esseri umani in
figure di pietra deformate ed intrappolate nei loro peggiori vizi. Improvvisamente un fiore appare
e libera dall’isolamento uno dei “camminatori di pietra”.

FacebookTwitterWhatsAppEmail