07-15 Aprile 2022

Florence Korea Film Fest 2022

Il più importante festival italiano dedicato al meglio della cinematografia sudcoreana compie 20 anni. A La Compagnia dal 7 al 15 aprile e online su Più Compagnia.

Tra prime visioni e classici contemporanei, il festival, nato nel 2003 grazie all’Associazione Culturale fiorentina Taegukgi – Toscana Korea Association, offre documentari, cortometraggi, film e ampie retrospettive sui principali registi della cinematografia coreana, con la partecipazione degli stessi autori.

Per festeggiare il suo 20esimo compleanno il festival presenta oltre 80 titoli tra lungometraggi e cortometraggi con molte proiezioni in prima italiana, come i film Heaven: to the Land of happiness di Im Sang-soo e Hommage di Shin Su-won, celebri registi coreani ospiti del festival. In programma anche l’atteso Escape from Mogadishu di Ryoo Seung-wan, film campione d’incassi al botteghino.

Confermate le storiche sezioni del festival: Orizzonti Coreani (il meglio dei film usciti nell’ultimo anno) ed Independent Korea (una selezione di titoli indipendenti realizzati da registi emergenti); oltre alle sezioni Corti, Corti! e K-Documentary (selezione delle migliori opere documentaristiche). Tra le novità di quest’anno troviamo, invece, la sezione Webtoon & Cinema, un focus sui fumetti digitali pensati per essere letti su smartphone, molto diffusi in Corea del Sud.

Oltre alle tante proiezioni vi attendono anche tre imperdibili masterclass. La prima, in programma per sabato 9, alla presenza dell’attore Lee Jung-jae e del regista Hwang Dong-hyuk, conosciuti in Italia grazie soprattutto alla serie cult Squid Game (a Lee Jung-jae sarà inoltre dedicato un omaggio con una selezione di 10 dei suoi migliori film). La seconda, prevista per martedì 12, sarà invece animata dalla doppia presenza del regista Chae Yeo-jun e dell’illustratore Kim Woo-sub; per poi concludere con la masterclass di mercoledì 13 alla presenza dell’attore Cho Jin-woong e del regista Lee Kyu-man.

Le proiezioni saranno in lingua originale con sottotitoli.

SCOPRI TUTTO IL PROGRAMMA


Anche quest’anno sarà possibile vivere il Florence Korea Film Fest direttamente da casa propria. A partire dall’8 aprile, con un unico abbonamento da 12.90€, potrete accedere a numerosi contenuti online su Più Compagnia: lungometraggi, corti, documentari e interviste esclusive. I film saranno disponibili in lingua originale con sottotitoli in italiano e inglese.

SCOPRI IL PROGRAMMA ONLINE


PROGRAMMA IN SALA

 

GIOVEDÌ 7 APRILE

ore 20.00
Cerimonia Inaugurale
Su Prenotazione (per informazioni: info@koreafilmfest.com)

ore 20.30
Heaven: To the Land of Happiness di Im Sang-soo (Corea del Sud, 2019, 100 min, v.o. coreano sott. inglese e italiano, drammatico)
A causa della sua malattia Nam-sik ha disperatamente bisogno di medicine che non può permettersi. Per continuare a vivere sceglie di girare da un ospedale all’altro, rubando i farmaci dopo il lavoro. Nel frattempo 203, un uomo in prigione per appropriazione indebita che soffre di dolorosi mal di testa e convulsioni, va all’ospedale per un controllo medico. Dopo aver saputo che ha solo due settimane di vita 203 scappa e Nam-sik si unisce a lui in un inaspettato viaggio.
Alla presenza del regista Im Sang-soo.
Ingresso libero. Per accedere alla proiezione è necessaria la prenotazione: info@cinemalacompagnia.it

 

VENERDÌ 8 APRILE

ore 15.00
The Young Man di Bae Chang-ho (Corea del Sud, 1994, 116 min, v.o. coreano sott. inglese e italiano, drammatico)
Lee è ambizioso, giovane, single e vive a Seul. Tutto quello che desidera è avere una bella ragazza, un’auto e ascoltare buona musica. Studente universitario in pausa dai corsi lavora part-time come modello per piccole campagne. Un giorno, vedendo una ragazza al volante di una BMW se ne innamora. Capisce fin da subito che è ricca e intelligente, oltre ad essere bella. Intanto la sua carriera decolla e Lee riesce a diventare un modello di alto livello. Ma la sua sempre più crescente ambizione rischia di diventare pericolosa.

ore 18.00
In Front of your Face
di Hong Sang-soo (Corea del Sud, 2021, 85 min, v.o. coreano sott. inglese e italiano, drammatico)
Un’attrice coreana di mezza età torna a Seul dopo un lungo periodo passato negli Stati Uniti. Trascorso un po’ di tempo insieme a sua sorella che vive in un grattacielo immerso nel verde e rivisto suo nipote, la donna ha un incontro con un regista che vorrebbe dirigerla nel suo nuovo film. Dopo una lunga chiacchierata in cui l’uomo dimostra la sua stima lei gli confida un segreto che ha custodito anche con la sua famiglia.

ore 20.30
Deliver us from Evil
di Hong Won-chan (Corea del Sud, 2020, 114 min, v.o. coreano sott. inglese e italiano, azione/thriller)
Dopo uno scioccante caso di rapimento in Thailandia In-nam, un ex agente delle operazioni segrete diventato ora mercenario, scopre che quel crimine riguarda qualcuno a lui molto vicino e decide di recarsi a Bangkok. Nel frattempo Ray, criminale della Yakuza, scopre che In-nam è stata una delle persone che ha ucciso suo fratello in Giappone e farà di tutto per vendicarsi.
Alla presenza dell’attore Lee Jung-jae.

 

SABATO 9 APRILE

ore 15.00
Snowball
di Lee Woo-jung (Corea del Sud, 2021, 109 min, v.o. coreano sott. italiano e inglese, drammatico)
Per la diciottenne Kang-yi, i suoi amici So-young e Ah-ram sono tutto. Non vedendo l’ora di andare all’estero, scappano di casa, scoprendo poi durante la loro fuga un lato diverso di loro stesse, e l’equilibrio della loro amicizia prende una piega diversa. Scappano di casa come un gruppo unito, ma quando tornano a casa sono tre persone completamente diverse. Kang-yi vorrebbe solo che lei e i suoi amici tornassero come prima, ma non è per niente facile.

ore 18.00
Sinkhole di Kim Ji-hoon (Corea del Sud, 2021, 113 min, v.o. coreano e inglese sott. inglese e italiano, drammatico)
Dong-won e la sua famiglia si trasferiscono in una casa acquistata dopo anni di duro lavoro. Orgoglioso della nuova posizione invita i suoi colleghi a cena, ma la pioggia battente ha dissestato il terreno creando una gigantesca voragine che inghiotte l’intera casa e le persone all’interno. Dong-won, il suo vicino Man-su e gli sfortunati ospiti dovranno trovare la via d’uscita.

ore 20.30
The book of fish di Lee Joon-ik (Corea del Sud , 2021, 126 min, v.o. coreano sott. inglese e italiano, storico/drammatico)
Nel 1801 lo studioso Jeong Yak-jeon viene esiliato nell’isola di Heuk-san. Dopo un iniziale spaesamento si scopre affascinato dalla fauna marina del luogo. L’incontro col giovane pescatore Chang-dae fa nascere in Jeong Yak-jeon il progetto di scrivere e illustrare una enciclopedia che raccolga tutti i nomi e le caratteristiche dei pesci che popolano le acque dell’isola. Il rapporto fra i due uomini si rinsalderà sempre di più.

ore 23.00
Guimoon: The Lightless Door di Sim Deok-geun (Corea del Sud, 2021, 85 min, v.o. coreano sott. Italiano e inglese, mistery/thriller/horror)
Da quando il custode di un centro ricreativo ha misteriosamente ucciso tutti gli ospiti per poi togliersi la vita, ogni notte di Capodanno, nell’edificio ormai abbandonato, si manifestano strani eventi. Il famoso investigatore di eventi paranormali Do-jin decide di scoprire cosa è davvero accaduto fra quelle mura, soprattutto dopo l’inspiegabile morte di sua madre mentre eseguiva un esorcismo in quel luogo. Ben presto si accorgerà di non essere solo.

 

DOMENICA 10 APRILE

ore 15.00
A song for my Dear di Lee Chang-yeoul (Corea del Sud, 2019, 118 min, v.o. Coreano sott. inglese e italiano, drammatico)
Dong-hyuk insegna musica tradizionale coreana all’università. Un giorno, a sua moglie viene diagnosticato l’alzheimer, e le loro vite sono distrutte. Dong-hyuk ha difficoltà a prendersi cura di sua moglie, ma si rende conto che non può vivere senza di lei. Decide quindi di porre fine alla sua vita insieme a sua moglie.
Alla presenza del regista Lee Chang-yeoul.

ore 18.00
Start up di Choi Jeong-yeol (Corea del Sud, 2019, 102 min, v.o. coreano sott. inglese e italiano, drammatico)
Taek-il va via di casa avventatamente, disubbidendo a sua madre che vuole che vada all’università. Nel nuovo quartiere, riesce a trovare lavoro come fattorino presso un ristorante cinese. Frequenta nuove persone tra cui lo chef Geo-seok e la pugile Kyung-ju. Nel frattempo, Sang-pil un amico di Taek-il, comincia la sua attività creditizia per fare soldi. All’inizio sembra facile, ma col passare del tempo si trova in difficoltà, dovendo affrontare degli imprevisti. Due ragazzi in un periodo burrascoso stanno diventando adulti, in un mondo difficile.

ore 20.30
The devil’s deal di Lee Won-tae (Corea del Sud, 2020, 116min, v.o. coreano e inglese sott. inglese, italiano, drammatico)
Busan, anni 90. Hae-woong, candidato membro dell'assemblea, viene escluso dalla corsa perché è diventato una spina nel fianco di un pezzo grosso locale, Soon-tae. Perseguitato dagli strozzini a causa di un debito decide di reagire sporcandosi le mani, rubando informazioni del governo su un piano di sviluppo urbano e associandosi a loschi criminali locali.

 

LUNEDÌ 11 APRILE

ore 15.00
New World di Park Hoon-jung (Corea del Sud, 2013, 134 min, v.o. coreano sott. inglese e italiano, drammatico)
Goldmoon, la più grande organizzazione criminale coreana, si trova improvvisamente nel caos quando il leader Seok viene ucciso in un incidente d’auto. La polizia inizia un’indagine chiamata New World cercando di sfruttare la morte del leader Seok a proprio vantaggio. Ja-sung, un poliziotto che lavora sotto copertura nell’organizzazione da otto anni, vive un forte conflitto col suo capo, il detective Kang.

ore 18.00
Beauty Water di Cho Kyung-hun (Corea del Sud, 2020, 85 min, v.o. coreano  e sott. inglese e italiano, horror/thriller/animazione)
Come tanti altri prodotti di cosmesi, una volta che applichi Beauty Water sulla tua pelle, puoi modellare il tuo corpo come se fosse argilla. Ye-ji ha avuto questa informazione per caso, visto che la notizia circola solamente tra i VIP, dato l’eccessivo costo. Ye-ji, una volta grassa e brutta, diventa bellissima usando Beauty Water e comincia a vivere la sua vita in modo diverso rispetto al passato. Alla fine però, diventando assuefatta da Beauty Water, il suo corpo e la sua faccia cominciano a sciogliersi, diventando un brutto mostro…

ore 20.30
Hard Hit
di Kim Chang-ju (Corea del Sud, 2021, 94 min, v.o. coreano sott. inglese e italiano, thriller/azione)
Mentre il direttore di banca Sung-gyu sta accompagnando in macchina i figli a scuola prima di recarsi al lavoro. riceve una chiamata da un numero sconosciuto. Una voce misteriosa lo informa che c’è una bomba piazzata nell’autovettura pronta a esplodere se uno dei passeggeri proverà ad alzarsi. L’uomo inizialmente si ritiene vittima di un macabro scherzo fino a quando non assiste all’esplosione della macchina di un suo collega.

 

MARTEDÌ 12 APRILE

ore 15.00
Good Person di Jung Wook (Corea del Sud, 2020, 98 min, v.o. coreano sott. italiano e inglese, drammatico)
Il professore Gyeong-seok accetta di occuparsi di sua figlia dopo l’improvvisa richiesta della ex moglie. Porta sua figlia Yun-hui alla scuola dove lavora. Lascia brevemente sua figlia in macchina, e quando torna a prenderla, sua figlia è sparita. Poco dopo, Yun-hui viene trovata gravemente ferita dopo un grave incidente. Il conducente del camion cha ha urtato la macchina, indica Se-ik, uno degli studenti di Gyeong-seok, come la vera causa dell’incidente.

ore 18.00
26 years di Cho Geun-hyun (Corea del Sud, 2020, 135 min, v.o. coreano sott. inglese e italiano, azione/drammatico)
Il membro di una gang, un ex cecchino, un poliziotto e un uomo d’affari che hanno perso i loro familiari durante il massacro di Gwangju nel 1980 progettano un attentato contro l’ex presidente coreano ritenuto responsabile del massacro e per il quale non si è mai scusato.

ore 20.30 
Shark: the beginning (Corea del Sud, 2021, 108 min, v.o. coreano sott: inglese e italiano, azione)
Woo-sol, una vittima di bullismo, perde tutto durante un improvviso incidente e viene rinchiuso in un centro di detenzione giovanile. Qui incontra Do-hyun, un lottatore di arti marziali miste, e chiede di insegnargli a combattere. Con l’aiuto di Do-hyun, Woo-sol combatte le sue paure interiori e sconfigge pian piano le sue limitazioni fisiche e mentali. Ma la sua paura per Seok-chan, il bullo che lo andrà a cercare dopo il suo rilascio dalla prigione, continua. Comunque, attraverso un doloroso ed estenuante allenamento, Woo-sol risveglia lo squalo che è in lui.
Alla presenza del regista Chae Yeo-jun.

 

MERCOLEDÌ 13 APRILE

ore 15.00
Not out di Lee Jung-gon (Corea del Sud, 2021 , 107 min, v.o. coreano, sott. italiano e inglese, drammatico)
Gwang-ho, è una giovane promessa della squadra di baseball del suo liceo, tuttavia non è riuscito ad essere preso in nessun team professionista e per continuare a giocare vorrebbe andare all’università, questa scelta non è vista di buon occhio né dal suo allenatore, né dai compagni di squadra e tanto meno dalla sua famiglia essenzialmente perché andare all’università occorrono molti soldi. Gwang-ho cerca di trovare una soluzione.

ore 18.00
The Girl on a Bulldozer di Park RI-woong (Corea del Sud, 2021, 112 min, v.o. coreano sott. italiano e inglese, drammatico)
Hae-young è una ragazza senza speranza. Ha un braccio pieno di tatuaggi. Usa un linguaggio volgare ed è pure violenta. È una combinaguai. Non ha una madre, vive con il suo fratellino e con suo padre, che gestisce un ristorante cinese. Un giorno, suo padre ha un incidente misterioso, e ciò la pone in una posizione di responsabilità. Adesso è l’unica responsabile di casa e deve prendersi cura di suo fratello, e diventa anche un’investigatrice per scovare la verità riguardo l’incidente, e una combattente contro questo brutto mondo. Un detective cerca di aiutarla, ma la sua vita è ben lontana dall’essere facile o organizzata. Il modo in cui vive la sua vita rimane inalterato. Con il passare del tempo, si rivelerà essere una persona coraggiosa, onesta, e il film ha alcuni momenti toccanti. Come farà ad usare un bulldozer?

ore 20.30
The Policeman’s Lineage di Lee Kyu-man (Corea del Sud, 2022 , 119 min, v.o. coreano e inglese, sott. inglese e italiano, azione/drammatico
Il giovane agente di polizia Choi Min-jae viene incaricato di eseguire un’indagine interna sull’operato di Park Gang-yoon, capo di una squadra investigativa. La quantità di arresti effettuati con metodi poco ortodossi ha insospettito i superiori. Choi Min-jae scoprirà che l’uomo su cui sta indagando aveva dei legami con suo padre, anch’esso poliziotto, morto anni prima.

GIOVEDÌ 14 APRILE

ore 15.00
Assassination di Choi Dong-hoon (Corea del Sud, 2015 , 139 min, v.o. coreano sott. inglese e italiano, drammatico)
Agli inizi del ‘900 la Corea è sotto occupazione giapponese, e molti coreani della resistenza sono stanziati in Cina per sfuggire al controllo delle autorità. Nel 1933 a Shanghai viene dato l’ordine a Ahn Ok-yun, una tiratrice scelta di prim’ordine condannata a morte, di assassinare sotto copertura il comandante dell’esercito giapponese. Il piano però viene rivelato al Giappone da una spia interna.

ore 18.00
Midnight di Kwon Oh-seung (Corea del Sud, 2021, 103 min, v.o. coreano sott. inglese e italiano, thriller)
Kyung-mi, una ragazza sorda che lavora in un call center, dopo una serata trascorsa con i colleghi si incontra con la madre per poi dirigersi insieme a lei verso casa. Le due donne ignorano però di essere finite nel mirino del pericoloso serial killer Do-sik che ha già aggredito un’altra passante, la giovane So-jung. Quando Kyung-mi rinviene accidentalmente il corpo ferito della ragazza, diviene la preda del sadico psicopatico.

ore 20.30
Hommage di Shin Su-won (Corea del Sud, 2021, 108 min, v.o. coreano sott. italiano e inglese, drammatico)
Ji-wan è una regista. Dopo che il suo terzo film non è stato accolto molto bene dal pubblico, fatica per il suo quarto film. In più, ha difficolta economiche perché il marito ha smesso di supportala economicamente. Nel frattempo, le arriva una proposta dall’archivio cinematografico per restaurare un vecchio film. Dopo essersi accorta che alcune scene del film sono state tagliate, Ji- wan decide di trovare gli spezzoni delle scene mancanti. Durante il suo viaggio, incontra dei vecchi cineasti che le fanno vedere il mondo e la vita attraverso i loro occhi. Lei comincia poi a porsi delle domande: che cosa è il cinema per lei? E la vita?
Alla presenza della regista Shin Su-won.

VENERDÌ 15 APRILE

ore 15.00
Svaha: The Sixth Finger di Jang Jae-hyun (Corea del Sud, 2019, 122 min, v.o. coreano sott. inglese e italiano, thriller/mistery)
Due gemelle nascono in un villaggio rurale. Una di loro ha una gamba malandata, mentre l’altra è affetta da una grave deformazione e nessuno pensa che riuscirà a sopravvivere. Dopo 16 anni il reverendo Park, capo di un centro di investigazione religiosa, svolgendo ricerche su un nuovo culto scopre pian piano degli indizi che collegano questa setta a una serie di misteriose sparizioni di ragazze.

ore 18.00
City of the rising sun di Kim Sung-soo (Corea del Sud, 1999, 108 min, v.o. coreano sott. inglese e italiano, drammatico)
Do-chul, sfortunato pugile che dopo una serie di sconfitte decide di ritirarsi dalla boxe, incontra Hong-ki, un astuto imbroglione che afferma di diventare il proprietario di un grattacielo entro sei anni. Tra i due nasce un’amicizia tanto che Do-chul, si trasferisce nel monolocale di Hong-ki dove conoscerà Mimi, un’aspirante attrice di cui si innamora. Il legame metterà in crisi l’amicizia tra i due e Hong-ki finirà sempre più nei guai fino a che potrà contare solo sul suo amico Do-chul.

ore 20.30
Cerimonia di chiusura
a seguire
Escape from Mogadishu
di Ryoo Seung-wan (Corea del Sud, 202, 121 min, v.o. coreano,inglese,italiano sott. inglese, e italiano, thriller/azione)
Mogadiscio, 1990. I diplomatici dell’ambasciata sudcoreana sono impegnati nel cercare di ottenere il sostegno del governo somalo per la candidatura della Corea all’adesione all’ONU trovando continuamente ostacoli da parte dell’ambasciata nordcoreana. Improvvisamente, scoppiano delle violente proteste contro il governo somalo. In mezzo alla crisi i membri delle delegazioni sudcoreane e nordcoreane si trovano costretti a fare affidamento l’uno sull’altro.

FacebookTwitterWhatsAppEmail