01-08 Maggio 2022

Lavorare per (r)esistere – Quattro film sul lavoro, oggi

Nel giro di poco tempo sono arrivati nei cinema italiani ben quattro film francesi che affrontano tutti temi e questioni inerenti al mondo del lavoro di oggi, con toni, generi e da prospettive piuttosto diverse. Un cinema francese che rivendica la centralità del tema e una delle cause principali dei tanti problemi contemporanei.

A La Compagnia approfittiamo di questa insolita circostanza per estendere il tradizionale appuntamento di un giorno con la Festa del lavoro (1°maggio) ad una intera settimana di programmazione. Otto giorni, per la precisione, nei quali alterneremo in calendario questi quattro titoli, tutti meritevoli di spazio, in lingua originale (ad eccezione di “Il peggior lavoro della mia vita) e con la possibilità di un biglietto ridottissimo per chi vorrà vederne più di uno.

INGRESSO:
Singolo film: 6€ intero/5 € ridotto
Conserva il biglietto, presentalo in cassa, e guarda gli altri film della rassegna a soli 3€


Tra due mondi

di Emmanuel Carrére (2021, Francia, 106 min, v.o. sott. ita)
Juliet Binoche veste i panni di Marianne, una scrittrice affermata che per preparare un libro sul lavoro precario prende una decisione radicale: senza rivelare la propria identità, si presenta all’ufficio di collocamento e viene assunta come donna delle pulizie sul traghetto che attraversa la Manica. Riesce così a toccare con mano i ritmi massacranti e le umiliazioni che affronta chi è costretto a quella vita, ma anche l’incrollabile solidarietà che unisce le sue compagne, tra cui spicca Christèle, madre single che non si dà mai per vinta. La vera identità di Marianne, però, non può restare nascosta per sempre.

Spettacoli

domenica 1 maggio, ore 21.00
lunedì 2 maggio, ore 17.00
mercoledì 4 maggio, ore 15.00
giovedì 5 maggio, ore 19.00
sabato 7 maggio, ore 15.00

GUARDA IL TRAILER
ACQUISTA IL BIGLIETTO


Full time – Al cento per cento

di Éric Gravel (2021, Francia, 85 min, v.o. sott. ita)
Julie fa di tutto per crescere i suoi due figli in campagna e mantenere il suo lavoro in un hotel di lusso parigino, senza rinunciare a nulla di ciò che le riempie la vita. Quando finalmente ottiene un colloquio di lavoro per una posizione ambita da tempo, scoppia uno sciopero nazionale che paralizza il sistema dei trasporti pubblici. Il fragile equilibrio che Julie ha creato è messo in pericolo. Così decide di lanciarsi in una frenetica corsa contro il tempo, nonostante il rischio di inciampare.

Spettacoli

domenica 1 maggio, ore 17.00
giovedì 5 maggio, ore 15.00
venerdì 6 maggio, ore 19.00
sabato 7 maggio, ore 21.00
domenica 8 maggio, ore 15.00

GUARDA IL TRAILER
ACQUISTA IL BIGLIETTO


Un altro mondo

di Stéphane Brizé (2021, Francia, 112 min, v.o. sott. ita)
La storia ruota attorno al 57enne Philippe Lemesle, dirigente di un gruppo industriale americano, alle prese con problemi con sua moglie, che è in procinto di lasciarlo perché l’uomo che ama si è lentamente lasciato consumare dalla pressione del suo lavoro. Intrappolato tra il suo impegnativo ruolo in azienda e la sua vita privata, Philippe non sa più come soddisfare le richieste dei suoi superiori ed è arrivato al punto di rottura.

Spettacoli

lunedì 2 maggio, ore 15.00
mercoledì 4 maggio, ore 17.00
sabato 7 maggio, ore 19.00

GUARDA IL TRAILER
ACQUISTA IL BIGLIETTO


Il peggior lavoro della mia vita

di Thomas Gilou (2022, Francia, 93 min, versione in italiano) 
Un’improbabile storia di amicizia tra Milann, un giovane detenuto costretto a lavorare in una casa di riposo piuttosto che andare in prigione, e un gruppo di anziani pensionati che non sono davvero preparati ad accettare questa nuova recluta. Finché non scoprono che Milann è un orfano come loro e decidono di lasciarlo entrare. Scopre anche che qualcosa non va perché i vecchi non ricevono mai alcuna visita e la casa di riposo sta rubando i loro soldi. Decide di aiutarli e organizzare una fuga, ma dove sarebbero andati?

Spettacoli

domenica 1 maggio, ore 15.00
sabato 7 maggio, ore 17.00
domenica 8 maggio, ore 19.00

GUARDA IL TRAILER
ACQUISTA IL BIGLIETTO

FacebookTwitterWhatsAppEmail