aprile 2018
  • domenica

    01/04/2018

  • lunedì

    02/04/2018

  • martedì

    03/04/2018

  • mercoledì

    04/04/2018

  • giovedì

    05/04/2018

  • venerdì

    06/04/2018

  • sabato

    07/04/2018


17.00
PROGRAMMAZIONE

Rumble – Il grande spirito del rock

Catherine Bainbridge, Alfonso Maiorana, Canada 2017, 103'

SII FIERO DI ESSERE UN INDIANO, MA ATTENTO A CHI LO RACCONTI
Che ruolo hanno avuto i nativi americani nella storia della musica popolare? Due registi canadesi, Catherine Bainbridge e Alfonso Maiorana, ricostruiscono le vite di alcune delle figure più rilevanti della scena rock legate da una comune appartenenza alle tradizioni dei “pellerossa”. Da Jimi Hendrix, nelle cui vene scorreva sangue Cherokee, a Link Wray senza il quale probabilmente non avremmo avuto il garage rock, il punk e, soprattutto, il titolo del documentario. Super premiato in America – Miglior documentario canadese e Miglior documentario a Hot Docs e World Cinema Award al Sundance – ha stupito anche il pubblico italiano del Biografilm che gli ha conferito il Biografic Music Award.

Rumble non racconta solo la storia di rockstar che hanno parentele con qualche tribù di nativi americani – tra questi Jimi Hendrix e il bluesman Charley Patton – ma prova a tracciare un percorso che valorizzi il contributo degli indiani d’America all’evoluzione della musica statunitense. Fino ad affascinanti quanto improbabili tentativi di riscontrare queste origini nel blues di New Orleans. (Emanuele Sacchi, Mymovies.it)


19.00
PROGRAMMAZIONE

Gualtiero Marchesi: The Great Italian

di Maurizio Gigola, 2018, Italia, durata: 80 min.

Gualtiero Marchesi, il grande Maestro della cucina italiana, condivide con noi la storia della sua vita e ci porta in giro per il mondo a incontrare e discutere dei grandi temi del cibo con cuochi straordinari e altre personalità dell'eccellenza culinaria.
Lo accompagneremo in Francia, negli Stati Uniti, in Giappone, in Africa e infine in Italia alla scoperta della sua Cucina Totale, che rivoluziona l'estetica del gusto diffondendo il bello e il buono in tutte le arti, dalla musica alla pittura, dalla scultura alla cucina.


INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto


21.00
PROGRAMMAZIONE

Rumble – Il grande spirito del rock

Catherine Bainbridge, Alfonso Maiorana, Canada 2017, 103'

SII FIERO DI ESSERE UN INDIANO, MA ATTENTO A CHI LO RACCONTI
Che ruolo hanno avuto i nativi americani nella storia della musica popolare? Due registi canadesi, Catherine Bainbridge e Alfonso Maiorana, ricostruiscono le vite di alcune delle figure più rilevanti della scena rock legate da una comune appartenenza alle tradizioni dei “pellerossa”. Da Jimi Hendrix, nelle cui vene scorreva sangue Cherokee, a Link Wray senza il quale probabilmente non avremmo avuto il garage rock, il punk e, soprattutto, il titolo del documentario. Super premiato in America – Miglior documentario canadese e Miglior documentario a Hot Docs e World Cinema Award al Sundance – ha stupito anche il pubblico italiano del Biografilm che gli ha conferito il Biografic Music Award.

Rumble non racconta solo la storia di rockstar che hanno parentele con qualche tribù di nativi americani – tra questi Jimi Hendrix e il bluesman Charley Patton – ma prova a tracciare un percorso che valorizzi il contributo degli indiani d’America all’evoluzione della musica statunitense. Fino ad affascinanti quanto improbabili tentativi di riscontrare queste origini nel blues di New Orleans. (Emanuele Sacchi, Mymovies.it)


15.00
PROGRAMMAZIONE

Rumble – Il grande spirito del rock

Catherine Bainbridge, Alfonso Maiorana, Canada 2017, 103'

SII FIERO DI ESSERE UN INDIANO, MA ATTENTO A CHI LO RACCONTI
Che ruolo hanno avuto i nativi americani nella storia della musica popolare? Due registi canadesi, Catherine Bainbridge e Alfonso Maiorana, ricostruiscono le vite di alcune delle figure più rilevanti della scena rock legate da una comune appartenenza alle tradizioni dei “pellerossa”. Da Jimi Hendrix, nelle cui vene scorreva sangue Cherokee, a Link Wray senza il quale probabilmente non avremmo avuto il garage rock, il punk e, soprattutto, il titolo del documentario. Super premiato in America – Miglior documentario canadese e Miglior documentario a Hot Docs e World Cinema Award al Sundance – ha stupito anche il pubblico italiano del Biografilm che gli ha conferito il Biografic Music Award.

Rumble non racconta solo la storia di rockstar che hanno parentele con qualche tribù di nativi americani – tra questi Jimi Hendrix e il bluesman Charley Patton – ma prova a tracciare un percorso che valorizzi il contributo degli indiani d’America all’evoluzione della musica statunitense. Fino ad affascinanti quanto improbabili tentativi di riscontrare queste origini nel blues di New Orleans. (Emanuele Sacchi, Mymovies.it)


17.00
PROGRAMMAZIONE

Gualtiero Marchesi: The Great Italian

di Maurizio Gigola, 2018, Italia, durata: 80 min.

Gualtiero Marchesi, il grande Maestro della cucina italiana, condivide con noi la storia della sua vita e ci porta in giro per il mondo a incontrare e discutere dei grandi temi del cibo con cuochi straordinari e altre personalità dell'eccellenza culinaria.
Lo accompagneremo in Francia, negli Stati Uniti, in Giappone, in Africa e infine in Italia alla scoperta della sua Cucina Totale, che rivoluziona l'estetica del gusto diffondendo il bello e il buono in tutte le arti, dalla musica alla pittura, dalla scultura alla cucina.


INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto


18.00
1968 – 1977, DIECI ANNI IN MOVIMENTO SALETTA MYMOVIES

Dall’ Archivio del Movimento Operaio e Democratico

DELLA CONOSCENZA, di Alessandra Bocchetti, Italia 1968, 29 min.
Realizzato insieme ad una redazione scelta dal movimento studentesco, il documentario analizza le motivazioni ideologiche e la situazione storica che sono alla base delle lotte condotte dagli studenti e dai giovani nel 1968.

CINEGIORNALE LIBERO DI ROMA n. 1, Italia 1968, 34 min
Il cinema è finito? è la domanda che appare nel cartello iniziale di questo cinegiornale. In realtà si tratta di un dibattito sul senso e la funzione politica dei Cinegiornali liberi e di esperienze simili che si vanno facendo in tutto il mondo.


19.00
1968 – 1977, DIECI ANNI IN MOVIMENTO

Partner

di Bernardo Bertolucci, Italia 1968, 105 min.

Ispirato a un testo classico della schizofrenia come Il sosia di Dostoievskij, Bertolucci compone un bizzarro puzzle di rivolte e sconfinamenti oltre le parabole della realtà, infrangendo le deboli difese dell’arte e della politica. L’impotenza rivoluzionaria sfocia in un racconto antinaturalistico, infarcito di “messaggi” esistenziali, condizionamenti borghesi e slanci contestatari, ambiguità relazionali e sdoppiamenti comportamentali nel solco di una giovanile e illusoria infatuazione estetico narrativa di eco godardiana.


21.00
PROGRAMMAZIONE

Rumble – Il grande spirito del rock

Catherine Bainbridge, Alfonso Maiorana, Canada 2017, 103'

SII FIERO DI ESSERE UN INDIANO, MA ATTENTO A CHI LO RACCONTI
Che ruolo hanno avuto i nativi americani nella storia della musica popolare? Due registi canadesi, Catherine Bainbridge e Alfonso Maiorana, ricostruiscono le vite di alcune delle figure più rilevanti della scena rock legate da una comune appartenenza alle tradizioni dei “pellerossa”. Da Jimi Hendrix, nelle cui vene scorreva sangue Cherokee, a Link Wray senza il quale probabilmente non avremmo avuto il garage rock, il punk e, soprattutto, il titolo del documentario. Super premiato in America – Miglior documentario canadese e Miglior documentario a Hot Docs e World Cinema Award al Sundance – ha stupito anche il pubblico italiano del Biografilm che gli ha conferito il Biografic Music Award.

Rumble non racconta solo la storia di rockstar che hanno parentele con qualche tribù di nativi americani – tra questi Jimi Hendrix e il bluesman Charley Patton – ma prova a tracciare un percorso che valorizzi il contributo degli indiani d’America all’evoluzione della musica statunitense. Fino ad affascinanti quanto improbabili tentativi di riscontrare queste origini nel blues di New Orleans. (Emanuele Sacchi, Mymovies.it)


15.00
PROGRAMMAZIONE

Rumble – Il grande spirito del rock

Catherine Bainbridge, Alfonso Maiorana, Canada 2017, 103'

SII FIERO DI ESSERE UN INDIANO, MA ATTENTO A CHI LO RACCONTI
Che ruolo hanno avuto i nativi americani nella storia della musica popolare? Due registi canadesi, Catherine Bainbridge e Alfonso Maiorana, ricostruiscono le vite di alcune delle figure più rilevanti della scena rock legate da una comune appartenenza alle tradizioni dei “pellerossa”. Da Jimi Hendrix, nelle cui vene scorreva sangue Cherokee, a Link Wray senza il quale probabilmente non avremmo avuto il garage rock, il punk e, soprattutto, il titolo del documentario. Super premiato in America – Miglior documentario canadese e Miglior documentario a Hot Docs e World Cinema Award al Sundance – ha stupito anche il pubblico italiano del Biografilm che gli ha conferito il Biografic Music Award.

Rumble non racconta solo la storia di rockstar che hanno parentele con qualche tribù di nativi americani – tra questi Jimi Hendrix e il bluesman Charley Patton – ma prova a tracciare un percorso che valorizzi il contributo degli indiani d’America all’evoluzione della musica statunitense. Fino ad affascinanti quanto improbabili tentativi di riscontrare queste origini nel blues di New Orleans. (Emanuele Sacchi, Mymovies.it)


17.00
PROGRAMMAZIONE

My Generation

di David Batty, 2017, Gran Bretagna, 85 Min.

Basato su racconti personali e su splendide riprese d'archivio, questo documentario vede Caine viaggiare nel tempo e dialogare con i Beatles, Twiggy, David Bailey, Mary Quant, i Rolling Stones, David Hockney e altre celebrità. Il film è stato meticolosamente assemblato negli ultimi sei anni e racconta la nascita della cultura pop a Londra attraverso gli occhi del giovane Michael Caine: “Per la prima volta nella storia, i giovani della classe operaia lottavano per se stessi e dicevano: siamo qui, questa società è anche nostra e non vogliamo andarcene!”. My Generation integra l’audio delle conversazioni di Caine con le altre celebrità con materiale inedito d’archivio per riportare il pubblico nel cuore degli anni sessanta. In una struggente sequenza, vediamo Caine guidare nella Piccadilly Circus di oggi in sovrapposizione a riprese originali degli anni sessanta, a creare un singolare effetto di viaggio nel tempo.
Distribuito da I WONDER Pictures.


INGRESSO: Intero 6€/ ridotto €5
v.o. inglese sot ita.


19.00
PROGRAMMAZIONE

Rumble – Il grande spirito del rock

Catherine Bainbridge, Alfonso Maiorana, Canada 2017, 103'

SII FIERO DI ESSERE UN INDIANO, MA ATTENTO A CHI LO RACCONTI
Che ruolo hanno avuto i nativi americani nella storia della musica popolare? Due registi canadesi, Catherine Bainbridge e Alfonso Maiorana, ricostruiscono le vite di alcune delle figure più rilevanti della scena rock legate da una comune appartenenza alle tradizioni dei “pellerossa”. Da Jimi Hendrix, nelle cui vene scorreva sangue Cherokee, a Link Wray senza il quale probabilmente non avremmo avuto il garage rock, il punk e, soprattutto, il titolo del documentario. Super premiato in America – Miglior documentario canadese e Miglior documentario a Hot Docs e World Cinema Award al Sundance – ha stupito anche il pubblico italiano del Biografilm che gli ha conferito il Biografic Music Award.

Rumble non racconta solo la storia di rockstar che hanno parentele con qualche tribù di nativi americani – tra questi Jimi Hendrix e il bluesman Charley Patton – ma prova a tracciare un percorso che valorizzi il contributo degli indiani d’America all’evoluzione della musica statunitense. Fino ad affascinanti quanto improbabili tentativi di riscontrare queste origini nel blues di New Orleans. (Emanuele Sacchi, Mymovies.it)


21.00
NUOVO CINEMA ITALIA

Easy – Un viaggio facile facile

di Andrea Magnani, 2017, Italia, durata: 91 min.

Isidoro, detto Easy, è depresso: vive con la madre e passa le sue giornate a giocare con i videogiochi. In quanto ex giovane promessa del go-kart viene ingaggiato dal fratello per trasportare il più velocemente possibile una bara in Ucraina. Il viaggio, a dispetto del titolo, non sarà per nulla facile.

V.o. in italiano 


INGRESSO: Intero €6 / ridotto €5
APERITIVO (Dalle 19.30) + CINEMA: €10


21.00
EVENTO SPECIALE

Surbiles

Giovanni Columbu, 2017, Italia, 73 min

Le surbiles sono donne apparentemente uguali a tutte le altre che fra il tramonto e l’alba, nel sonno o attraverso l’uso di droghe, abbandonano il loro corpo fisico, penetrano nelle case in cui ci sono dei bambini e succhiano loro il sangue. A queste donne, in passato, nei paesi della Sardegna Centrale, veniva attribuita la morte improvvisa e inspiegabile di molti bambini. Il film racconta e ricostruisce visivamente alcune di queste storie emerse inaspettatamente da un’inchiesta antropologica effettuata diversi anni fa per un altro documentario intitolato “Visos” che aveva come tema i sogni.

Alla presenza del regista


15.00
PROGRAMMAZIONE

Caravaggio – L’anima e il sangue

Jesus Garces Lambert, Italia 2018 90'

Artista geniale contraddittorio, che più di ogni altro ha raccolto in sé luci e ombre, genio e sregolatezza, generando opere sublimi. Un excursus narrativo e visivo attraverso i luoghi in cui l’artista ha vissuto e quelli che ancora oggi custodiscono alcune tra le sue opere più note: Milano, Firenze, Roma, Napoli e Malta. Con interventi di esperti come il prof. Claudio, la prof.ssa Mina Gregori e la dott.ssa Rossella Vodret. La voce dell’io interiore di Caravaggio è quella di Manuel Agnelli, che traduce il moto continuo degli stati d’animo dell’artista, riproducendo le sfumature del suo carattere, aiutando lo spettatore ad entrare in contatto con il suo animo e la sua mente.

Una delle prime produzioni in Italia realizzate in 8K.


17.00
PROGRAMMAZIONE

Rumble – Il grande spirito del rock

Catherine Bainbridge, Alfonso Maiorana, Canada 2017, 103'

SII FIERO DI ESSERE UN INDIANO, MA ATTENTO A CHI LO RACCONTI
Che ruolo hanno avuto i nativi americani nella storia della musica popolare? Due registi canadesi, Catherine Bainbridge e Alfonso Maiorana, ricostruiscono le vite di alcune delle figure più rilevanti della scena rock legate da una comune appartenenza alle tradizioni dei “pellerossa”. Da Jimi Hendrix, nelle cui vene scorreva sangue Cherokee, a Link Wray senza il quale probabilmente non avremmo avuto il garage rock, il punk e, soprattutto, il titolo del documentario. Super premiato in America – Miglior documentario canadese e Miglior documentario a Hot Docs e World Cinema Award al Sundance – ha stupito anche il pubblico italiano del Biografilm che gli ha conferito il Biografic Music Award.

Rumble non racconta solo la storia di rockstar che hanno parentele con qualche tribù di nativi americani – tra questi Jimi Hendrix e il bluesman Charley Patton – ma prova a tracciare un percorso che valorizzi il contributo degli indiani d’America all’evoluzione della musica statunitense. Fino ad affascinanti quanto improbabili tentativi di riscontrare queste origini nel blues di New Orleans. (Emanuele Sacchi, Mymovies.it)


19.00
PROGRAMMAZIONE

My Generation

di David Batty, 2017, Gran Bretagna, 85 Min.

Basato su racconti personali e su splendide riprese d'archivio, questo documentario vede Caine viaggiare nel tempo e dialogare con i Beatles, Twiggy, David Bailey, Mary Quant, i Rolling Stones, David Hockney e altre celebrità. Il film è stato meticolosamente assemblato negli ultimi sei anni e racconta la nascita della cultura pop a Londra attraverso gli occhi del giovane Michael Caine: “Per la prima volta nella storia, i giovani della classe operaia lottavano per se stessi e dicevano: siamo qui, questa società è anche nostra e non vogliamo andarcene!”. My Generation integra l’audio delle conversazioni di Caine con le altre celebrità con materiale inedito d’archivio per riportare il pubblico nel cuore degli anni sessanta. In una struggente sequenza, vediamo Caine guidare nella Piccadilly Circus di oggi in sovrapposizione a riprese originali degli anni sessanta, a creare un singolare effetto di viaggio nel tempo.
Distribuito da I WONDER Pictures.


INGRESSO: Intero 6€/ ridotto €5
v.o. inglese sot ita.


21.00
PROGRAMMAZIONE

Caravaggio – L’anima e il sangue

Jesus Garces Lambert, Italia 2018 90'

Artista geniale contraddittorio, che più di ogni altro ha raccolto in sé luci e ombre, genio e sregolatezza, generando opere sublimi. Un excursus narrativo e visivo attraverso i luoghi in cui l’artista ha vissuto e quelli che ancora oggi custodiscono alcune tra le sue opere più note: Milano, Firenze, Roma, Napoli e Malta. Con interventi di esperti come il prof. Claudio, la prof.ssa Mina Gregori e la dott.ssa Rossella Vodret. La voce dell’io interiore di Caravaggio è quella di Manuel Agnelli, che traduce il moto continuo degli stati d’animo dell’artista, riproducendo le sfumature del suo carattere, aiutando lo spettatore ad entrare in contatto con il suo animo e la sua mente.

Una delle prime produzioni in Italia realizzate in 8K.


15.00
PROGRAMMAZIONE

Rumble – Il grande spirito del rock

Catherine Bainbridge, Alfonso Maiorana, Canada 2017, 103'

SII FIERO DI ESSERE UN INDIANO, MA ATTENTO A CHI LO RACCONTI
Che ruolo hanno avuto i nativi americani nella storia della musica popolare? Due registi canadesi, Catherine Bainbridge e Alfonso Maiorana, ricostruiscono le vite di alcune delle figure più rilevanti della scena rock legate da una comune appartenenza alle tradizioni dei “pellerossa”. Da Jimi Hendrix, nelle cui vene scorreva sangue Cherokee, a Link Wray senza il quale probabilmente non avremmo avuto il garage rock, il punk e, soprattutto, il titolo del documentario. Super premiato in America – Miglior documentario canadese e Miglior documentario a Hot Docs e World Cinema Award al Sundance – ha stupito anche il pubblico italiano del Biografilm che gli ha conferito il Biografic Music Award.

Rumble non racconta solo la storia di rockstar che hanno parentele con qualche tribù di nativi americani – tra questi Jimi Hendrix e il bluesman Charley Patton – ma prova a tracciare un percorso che valorizzi il contributo degli indiani d’America all’evoluzione della musica statunitense. Fino ad affascinanti quanto improbabili tentativi di riscontrare queste origini nel blues di New Orleans. (Emanuele Sacchi, Mymovies.it)


17.00
c'era una volta

L’isola del tesoro

di Byron Haskin, USA, 1950 93 min.

Il giovane Jim è diventato amico di un vecchio marinaio che gli ha svelato la mappa di un’isola dove si troverebbe nascosto un tesoro. Questo è il primo film live-action prodotto da Walt Disney.


19.00
PROGRAMMAZIONE

Caravaggio – L’anima e il sangue

Jesus Garces Lambert, Italia 2018 90'

Artista geniale contraddittorio, che più di ogni altro ha raccolto in sé luci e ombre, genio e sregolatezza, generando opere sublimi. Un excursus narrativo e visivo attraverso i luoghi in cui l’artista ha vissuto e quelli che ancora oggi custodiscono alcune tra le sue opere più note: Milano, Firenze, Roma, Napoli e Malta. Con interventi di esperti come il prof. Claudio, la prof.ssa Mina Gregori e la dott.ssa Rossella Vodret. La voce dell’io interiore di Caravaggio è quella di Manuel Agnelli, che traduce il moto continuo degli stati d’animo dell’artista, riproducendo le sfumature del suo carattere, aiutando lo spettatore ad entrare in contatto con il suo animo e la sua mente.

Una delle prime produzioni in Italia realizzate in 8K.


21.00
PROGRAMMAZIONE

My Generation

di David Batty, 2017, Gran Bretagna, 85 Min.

Basato su racconti personali e su splendide riprese d'archivio, questo documentario vede Caine viaggiare nel tempo e dialogare con i Beatles, Twiggy, David Bailey, Mary Quant, i Rolling Stones, David Hockney e altre celebrità. Il film è stato meticolosamente assemblato negli ultimi sei anni e racconta la nascita della cultura pop a Londra attraverso gli occhi del giovane Michael Caine: “Per la prima volta nella storia, i giovani della classe operaia lottavano per se stessi e dicevano: siamo qui, questa società è anche nostra e non vogliamo andarcene!”. My Generation integra l’audio delle conversazioni di Caine con le altre celebrità con materiale inedito d’archivio per riportare il pubblico nel cuore degli anni sessanta. In una struggente sequenza, vediamo Caine guidare nella Piccadilly Circus di oggi in sovrapposizione a riprese originali degli anni sessanta, a creare un singolare effetto di viaggio nel tempo.
Distribuito da I WONDER Pictures.


INGRESSO: Intero 6€/ ridotto €5
v.o. inglese sot ita.


16.00
C'ERA UNA VOLTA

HARRY POTTER E LA PIETRA FILOSOFALE

di Chris Columbus, UK / USA, durata: 152 min

Salvato dalle grinfie dei suoi stupidi zii, un ragazzo con un grande destino dimostra il suo valore mentre frequenta la Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts.


19.00
PROGRAMMAZIONE

Rumble – Il grande spirito del rock

Catherine Bainbridge, Alfonso Maiorana, Canada 2017, 103'

SII FIERO DI ESSERE UN INDIANO, MA ATTENTO A CHI LO RACCONTI
Che ruolo hanno avuto i nativi americani nella storia della musica popolare? Due registi canadesi, Catherine Bainbridge e Alfonso Maiorana, ricostruiscono le vite di alcune delle figure più rilevanti della scena rock legate da una comune appartenenza alle tradizioni dei “pellerossa”. Da Jimi Hendrix, nelle cui vene scorreva sangue Cherokee, a Link Wray senza il quale probabilmente non avremmo avuto il garage rock, il punk e, soprattutto, il titolo del documentario. Super premiato in America – Miglior documentario canadese e Miglior documentario a Hot Docs e World Cinema Award al Sundance – ha stupito anche il pubblico italiano del Biografilm che gli ha conferito il Biografic Music Award.

Rumble non racconta solo la storia di rockstar che hanno parentele con qualche tribù di nativi americani – tra questi Jimi Hendrix e il bluesman Charley Patton – ma prova a tracciare un percorso che valorizzi il contributo degli indiani d’America all’evoluzione della musica statunitense. Fino ad affascinanti quanto improbabili tentativi di riscontrare queste origini nel blues di New Orleans. (Emanuele Sacchi, Mymovies.it)


21.00
PROGRAMMAZIONE

Gualtiero Marchesi: The Great Italian

di Maurizio Gigola, 2018, Italia, durata: 80 min.

Gualtiero Marchesi, il grande Maestro della cucina italiana, condivide con noi la storia della sua vita e ci porta in giro per il mondo a incontrare e discutere dei grandi temi del cibo con cuochi straordinari e altre personalità dell'eccellenza culinaria.
Lo accompagneremo in Francia, negli Stati Uniti, in Giappone, in Africa e infine in Italia alla scoperta della sua Cucina Totale, che rivoluziona l'estetica del gusto diffondendo il bello e il buono in tutte le arti, dalla musica alla pittura, dalla scultura alla cucina.


INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto