novembre 2020
  • domenica

    15/11/2020

  • lunedì

    16/11/2020

  • martedì

    17/11/2020

  • mercoledì

    18/11/2020

  • giovedì

    19/11/2020

  • venerdì

    20/11/2020

  • sabato

    21/11/2020


Proiezioni in streaming su

piùCompagnia
10.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Le Périmètre De Kamsé (The Perimeter Of Kamsé)

di Olivier Zuchuat (Svizzera/Francia/Burkina Faso, 2020, 92') v.o. sub ita

In un piccolo villaggio del Burkina Faso, un gruppo di donne e uomini decidono di portare avanti un progetto innovativo per far tornare l’acqua al villaggio e permettere alla comunità di sopravvivere. Il film racconta questa impresa quasi impossibile e la determinazione di una collettività che porta avanti un progetto comune, mentre oltre alla siccità anche la minaccia jihadista incombe. Un film epico e politico, un cinema ancora capace di filmare la collettività.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Fadma: Même Les Fourmis Ont Des Ailes (Fadma: Even Ants Have Wings)

di Jawad Rhalib (Belgio/Marocco, 2019, 80') v.o. sub ita

Un film dai ritmi di commedia che racconta lo scontro tra uomini abituati ai loro privilegi e donne che vogliono vedere riconosciuti i loro diritti. In un piccolo villaggio in Marocco arrivano per le vacanze Fadma e la sua famiglia. Ben presto Fadma si mette a capo di un movimento di rivolta delle donne del villaggio costrette da secoli a lavorare e a occuparsi di casa e famiglia.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

L’îles Des Perdus (Lost and found in Paris)

di Laura Lamanda (Italia/Francia, 2020, 74') v.o. sub ita

Il Service des Objets Trouvés è l’ufficio parigino che raccoglie gli oggetti più impensabili persi durante corse quotidiane per la metropoli. Tanti restano abbandonati, altri vengono riportati al mondo dai loro proprietari, carichi di gioia. Con occhio wisemaniano, la regista trova un angolo inedito attraverso il quale descrivere la popolazione di una grande città e il suo rapporto con gli oggetti.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Bicentenario

di Pablo Alvarez Mesa (Colombia/Canada, 2020, 47') v.o. sub ita

Duecento anni dopo l’impresa di Simon Bolívar, che liberò Bogotà dall’oppressione del vicereame spagnolo, Bicentenario ripercorre i luoghi attraversati dal Libertador nell’eroica campagna militare alla ricerca del suo spirito e delle tracce del suo passaggio. Pablo Álvarez-Mesa costruisce una delicata esperienza sensoriale, che unisce in maniera pregevole la dimensione evocativa con quella politica.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Una Revuelta Sin Imagenes (A Revolt Without Images)

di Pilar Monsell (Spagna, 2020, 14')

Una delle sollevazioni più sconosciute della storia di Spagna fu la rivolta del pane guidata dalle donne a Cordoba nel maggio del 1652. Non ci sono volti, non ci sono nomi, non ci sono immagini. Come possiamo recuperare i gesti di resistenza che non possiamo vedere?

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


20.30
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Tigrero: A Film That Was Never Made

di Mika Kaurismäki (Finlandia/Germania/Brasile, 1994, 75') v.o. sub ita

Quarant’ anni dopo il primo viaggio in Brasile, per i sopralluoghi di Tigrero! (film mai realizzato), Samuel Fuller torna negli stessi luoghi, accompagnato da Jim Jarmusch e Mika Kaurismaki. Il tempo passato ha creato un solco tra il territorio conosciuto e filmato da Fuller nel 1954 e quello attuale: il ritorno è impossibile; ma è ancora possibile immaginare un film mai realizzato, farlo emergere come in un corto circuito tra immagini del presente e del passato, farlo diventare il territorio in cui esplorare l’idea di cinema di uno dei più grandi registi di Hollywood.

Il film sarà disponibile in streaming per 72 ore


Proiezioni in streaming su

piùCompagnia
10.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Profu’ (Teach)

di Alex Brendea (Romania, 2019, 82') v.o. sub ita

La personalità di un insegnante di matematica della Transilvania rurale che insegna agli studenti da casa, ignorando i programmi scolastici in vigore, ci rivela non solo il sistema scolastico rumeno ma anche la società rumena nel suo insieme. Il testardo anziano insegnante è un seguace delle parole del saggista Constantin Noica, il quale ritiene che in una scuola ideale non ci dovrebbero essere delle lezioni bensì gli studenti dovrebbero andare a scuola per liberarsi dalla tirannia dell’apprendimento.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


11.30
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Memorie del futuro

Festival dei Popoli e Mediateca Toscana presentano

Presentazione del progetto di indicizzazione, digitalizzazione e classificazione delle opere raccolte in sessant'anni di attività dal Festival dei Popoli, che saranno disponibili per la collettività con ricerche innovative, grazie all'intelligenza artificiale.

Evento disponibile in live streaming


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

En Route Pour Le Milliard (Downstream To Kinshasa)

di Dieudo Hamadi (Francia/Rep.Dem.Congo/Belgio, 2020, 90') v.o. sub ita

Nel 2000 la città di Kisangani fu il teatro di violenti scontri tra Rwanda e Uganda. Oggi il conflitto e le sue vittime sembrano essere stati dimenticati dalla società congolese, ma l’Associazione delle Vittime della Guerra dei Sei Giorni continua a lottare con ostinazione contro l’oblio. Dieudo Hamadi ne filma con urgenza e passione il viaggio per reclamare il diritto alla dignità e alla memoria.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Il Libro Di Giona (Book of Jonah)

di Zlatolin Donchev (Italia/Bulgaria, 2020, 71') v.o. sub ita

Massimiliano vive all’interno della sua auto, un ventre di lamiera dove conduce un’esistenza fatta di libri e sogni. La camera lo osserva dall’esterno, mentre l’uomo lascia tracce del suo passaggio fugace sul mondo con delle foto scattate col cellulare. Il libro di Giona rivela uno sguardo incantato e dolce su una vita fragile in uno stato di sospensione tra il mondo esterno e quello interiore.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Türkish Riviera

di Senem Göcmen (Germania, 2020, 54') v.o. sub ita

Dopo una vita trascorsa in Germania come guest-workers, i genitori della regista Senem Göcmen decidono di ritornare in Turchia. Lei, che si è sempre sentita tedesca, comincia a interrogarsi sulla propria identità. Turkish Riviera è una riflessione poetica sulla memoria familiare e il senso di appartenenza, in cui diverse dimensioni temporali convivono in un discorso sia intimo che collettivo.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

The Fantastic

di Maija Blåfield (Finalndia, 2020, 27')

In un Paese come la Corea del Nord, in cui appena l’1% della popolazione ha accesso alle informazioni riguardanti il mondo esterno, il cinema può diventare una porta spalancata verso tutto ciò che è altro e non è dato conoscere. A partire dagli anni novanta del secolo scorso, le videocassette importate illegalmente dalla Cina o dall’Europa per essere smaltite, hanno assolto per molti al ruolo di rivelare un universo altrimenti ignoto.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


20.30
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Rejsen Til Utopia (Erlend Eirik Mo)

di Erlend Eirik Mo (Norvegia/Svezia/Danimarca, 2020, 89') v.o. sub ita

Il regista Erlend, preoccupato per le conseguenze dei cambiamenti climatici, decide di abbandonare la campagna norvegese in cui vive per trasferirsi insieme alla moglie e ai tre figli in un eco-villaggio autosufficiente in Danimarca. L’adattamento alla nuova vita sarà però ricco di insidie e complicazioni inaspettate: che cosa si è disposti a sacrificare pur di rimanere coerenti con i propri ideali?

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


Proiezioni in streaming su

piùCompagnia
10.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Storkman (Il vecchio e la cicogna)

di Tomislav Jelinčić (Croazia/Slovenia, 2020, 56') v.o. sub ita

Ventisette anni fa, il vedovo Stjepan Vokić trovò una cicogna con un'ala spezzata. Le salvò la vita e la chiamò Malena. Da allora, Malena vive con Stjepan, condividendo infiniti inverni solitari ed estati felici ma brevi, quando la cicogna maschio fedele di Malena ritorna da lei. Senza Stjepan, Malena morirebbe certamente di fame. E ci chiediamo chi sarebbe Stjepan senza Malena.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Back To 2069

di Elise Florenty & Marcel Türkowsky (Belgio/Francia, 50', 2019) v.o. sub ita

L'isola di Lemnos, rinominata Altis, è il centro di una battaglia condotta da giocatori connessi in rete in tutto il mondo. Attraverso la sovrapposizione tra immagini del gioco e immagini di un uomo che vive sull'isola, questo luogo ibrido trasforma lo spettatore in un giocatore dallo statuto ambiguo, sospeso tra i fantasmi e le utopie di una geografia di una crisi che attraversa il tempo e lo spazio.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Aylesbury Estate

di Carlotta Berti (Italia, 2020, 90') v.o. ita

Aylesbury Estate, il più grande complesso di public housing di Londra, costruito negli anni ’60 sulle macerie delle vecchie case popolari nel South East, attraversa oggi un nuovo cambiamento epocale. Carlotta Berti offre un ritratto intimo e profondo di una comunità resistente, mostrando dall’interno la lotta dei residenti che difendono le loro case dai tentativi di speculazione.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Forensickness

di Chloé Galibert-Laîné (Francia/Germania, 2020, 40') v.o. sub ita

Film su un altro film, il brillante Watching the Detectives di Chris Kennedy, una giovane ricercatrice ripercorre la caccia all'uomo condotta sul forum reddit.com dopo gli attacchi terroristici del 2013 a Boston; il film diventa una commedia poliziesca che riprende il principio del suo modello: indagare sull'investigatore.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

A Lack of Clarity

di Stefan Kruse Jørgensen (Danimarca, 2020, 22')

A partire da video di telecamere termiche trovati in rete, la riflessione di Stefan Kruse attraversa i cambiamenti della città contemporanea, l’estensione dei meccanismi di controllo sociale e l’evoluzione delle tecnologie digitali per porci davanti alle frontiere di una progressiva espansione del campo del visibile – e del controllabile - nella società della sorveglianza.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


20.30
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Sisters With Transistors

di Lisa Rovner (Francia, 2020, 85') v.o. sub ita

La musica elettronica ha avuto una matrice femminile, mai abbastanza riconosciuta. Attraverso un excursus di rara originalità sul ventesimo secolo, Lisa Rovner trasforma l’eterogeneo materiale di repertorio in una nuova narrazione sulle pioniere della scena elettronica, con la voce di Laurie Anderson a fare da raccordo tra gli ipnotici esperimenti di Clara Rockmore, Daphne Oram, Suzanne Ciani, Bebe Barron, Maryanne Amarache e tutte le altre geniali sisters.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


Proiezioni in streaming su

piùCompagnia
10.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Asile (Asylum)

di Victory Ridley (Belgio, 2019, 58') v.o. sub ita

Ogni anno arrivano in Belgio diverse migliaia di minori stranieri non accompagnati. La maggior parte di loro chiede asilo, come Sahil, un ragazzo afgano di 15 anni. Dopo un anno di vita passato da un centro di accoglienza all'altro, Sahil si unisce a una famiglia ospitante. Questo nuovo ambiente è la speranza di una vita più stabile, in attesa del verdetto dell'Ufficio Stranieri.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Medium

di Edgardo Cozarinsky (Argentina, 2020, 73') v.o. sub ita

Margarita Fernández, pianista argentina, è una leggenda: l’artista ha attraversato la seconda metà del XX secolo immersa nell’amore assoluto per la musica come forma di vita, come ritmo e respiro del mondo. Lo sguardo di Cozarinsky accompagna quello di Margherita, in un film che è un racconto del secolo appena passato e una riflessione sul presente, sulla possibilità di un mondo visto attraverso la musica. Non un ritratto dunque, ma il racconto di una guida, che ci accompagna verso una diversa percezione (e ascolto) del mondo.

Il film sarà disponibile in streaming per 3 giorni


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

L’Armée Rouge

di Luca Ciriello (Italia, 2020, 60') v.o. sub ita

L’Armée Rouge è una comunità guidata da Idrissa Koné, in arte Birco Clinton, che si riunisce intorno al coupé décalé, genere musicale nato dalla diaspora della Costa d’Avorio. Birco vive nella periferia di Napoli, da un container in amianto lancia la sua scalata alla scena musicale della comunità avoriana alla guida della sua armata rossa, con l’obiettivo di organizzare una grandiosa festa di Natale.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Dissipatio

di Filippo Ticozzi (Italia, 2020, 40') v.o. sub eng

In un desolante oltremondo, un uomo osserva se stesso esistere nella ripetitività di un tempo sempre uguale. Stralci di comunicazioni e sirene punteggiano il silenzio di una vita sospesa, misteriosamente a proprio agio in uno stato di confinamento imposto e, forse, desiderato. Filippo Ticozzi racconta con sguardo composto e impassibile i mesi del suo lockdown in una cittadina del nord Italia.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Bubble

di Eleanor Mortimer (Gran Bretagna, 2020, 13') v.o. sub ita

Nell’East End di Londra, il negozio Terry’s Tropicals’ è un vero e proprio acquario: tra le corsie, circondati dai più incredibili pesci tropicali, si aggirano persone che mimano lo stesso movimento ondeggiante. La regista descrive con sguardo perspicace e ironico un incontro tra uomo e animale, capace di ridisegnare la topografia di una città e di ribaltare i rapporti di forza tra le due specie.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


20.30
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Bulletproof

di Todd Chandler (USA, 20120 85') v.o. sub ita

Dopo le stragi del terzo millennio, le istituzioni scolastiche sono diventati luoghi a prova di proiettile, in cui la paura di una nuova Columbine genera contromisure preventive surreali e inquietanti. La macchina da presa di Todd Chandler si insinua tra i corridoi di alcuni licei statunitensi per catturare le testimonianze di un sistema costretto a rivedere le proprie priorità e a deteriorare la sua quotidianità per proteggersi dall’ignoto.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


Proiezioni in streaming su

piùCompagnia
10.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

La Terre du Milieu (Middle Earth)

di Juliette Guignard (Francia, 2020, 56') v.o. sub ita

Camille vive in una casa nel cuore della campagna francese. Ha deciso di lavorare la terra e crescere i tre figli lontano dalla città, alla ricerca di una forma di vita differente e sostenibile. La Terre du milieu è un ritratto sensibile di una donna, diventata contadina per scelta, e della sua famiglia, offrendo un’osservazione delicata e consapevole della vita campestre.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Dans La Maison (A Way Home)

di Karima Saidi (Belgio, Francia, Marocco, 2020, 90') v.o. sub ita

La regista torna ad occuparsi della madre Aicha, ormai malata di Alzheimer, una donna che ebbe la forza di crescere da sola quattro figli tra Tangeri e Bruxelles. Un film intimo e struggente sul rapporto tra madre e figlia, che riesce a tessere la complicata trama della migrazione marocchina, l’alienazione di sentirsi tra due culture e l’inesorabile separazione tra generazioni.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Bosco

di Alicia Cano (Italia, Uruguay, 2020, 82') v.o. sub ita

Bosco è un luogo reale e insieme immaginato, fuori dal tempo e radicato nella terra, che vive sospeso tra il presente degli ultimi abitanti e la memoria degli emigrati. Alicia Cano Menoni parte dai ricordi impossibili di suo nonno, che non ha mai visto il paese natale ma ne puó descrivere ogni angolo, per seguire il filo di un legame che attraversa le generazioni e le distanze.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Ana e Maurizio

di Catarina Mourão (Portogallo, 2020, 60') v.o. sub ita

Ana è una pittrice, inquieta, curiosa, molto diversa dal resto della sua famiglia. Un giorno scopre un vecchio libro di viaggi, scritto da suo zio Maurizio all’inizio del XX secolo. Il libro racconta di un viaggio in Congo, ed è ricco di illustrazioni, foto e riflessioni personali. Pur essendo molto diversi, e lontani nel tempo e nello spazio, Ana e Maurizio si somigliano dunque, cercano entrambi costantemente un altrove in cui ritrovarsi. Un film che è esso stesso un viaggio, intimo e personale, alla scoperta di sé.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Apiyemiyekî? (Why?)

di Ana Vaz (Portogallo, Brasile, Francia, Paesi Bassi, 2020, 30') v.o. sub ita

Basato sugli archivi dell’educatore Egydio Schwade, che raccolgono più di 3000 disegni realizzati dalla tribù Waimiri-Atroari dell’Amazzonia, il film ricostruisce una cultura andata perduta, con un incisivo utilizzo della sovrimpressione tra gli spazi reali e le tracce lasciate sulla carta dai loro abitanti, che non hanno mai smesso di domandarsi: Apiyemiyekî? Perché?

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


20.30
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

This Rain Will Never Stop

di Alina Gorlova (Ucraina, Lettonia, Germania, Qatar, 2020, 100') v.o. sub ita

In fuga dal conflitto siriano, il giovane curdo Andriy approda in Ucraina: un nuovo teatro di guerra, un nuovo universo diviso fra guerra e pace. Il destino ha sparpagliato ovunque la famiglia di Andriy, in Iraq e in Germania, e non solo lui – che lavora come volontario della Croce rossa – ma tutte le persone alle quali è legato abitano terre desolate, zone incerte dell’anima e del cuore, segnate da altre guerre o dal vuoto di una vita senza affetti, immaginari, prospettive.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


Proiezioni in streaming su

piùCompagnia
10.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Traces Of A Landscape

di Petr Zaruba (Repubblica Ceca, Italia, 2020, 67') v.o. sub ita

Jan Jedlička, emigrato in Svizzera in seguito ai fatti di Praga del 1968, ha eletto la Maremma come sua patria artistica. I paesaggi toscani e la sua terra sono fonti di ispirazione fondamentali nella sua ricerca. Traces of a Landscape mostra in maniera intima il processo creativo del pittore ceco, legato a una dimensione materiale che svela un altro rapporto possibile tra l’uomo e la natura.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Divinazioni (Divinations)

di Leandro Picarella (Italia, Francia, 84') v.o. sub ita

Le storie parallele di Moka, un giovane artigiano di origini marocchine, e Achille, un vecchio cartomante, un tempo volto celebre delle TV regionali. Il primo, ispirato nel sogno dalle parole di Empedocle, scruta e sperimenta nel cuore di una fonderia i segreti della trasformazione dei metalli. L’altro ritorna alla vita civile dopo un lungo periodo di detenzione. Ai margini di un mondo in dissoluzione, le traiettorie esistenziali dei due protagonisti si sfiorano, poli opposti e coincidenti del sentire magico, parti di quel sentimento millenario di cui l'umanità avverte la presenza e il bisogno.

Il film sarà disponibile in streaming per 3 giorni


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Eskere

di Alessandro Abba Legnazzi (Italia, 2020, 50') v.o. sub ita

Un film-laboratorio che accoglie i racconti e le visioni di quattro adolescenti, provenienti da contesti culturali diversi e cresciute a Brescia. Un viaggio non solo tra le mura domestiche delle ragazze, in cui collidono visioni del mondo e generazioni lontane, anche nei loro immaginari fatti di balletti e confessioni, ma aperti a incantate epifanie visive e a confronti di grande spessore.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Pyrale (Moth)

di Roxanne Gaucherand (Francia, Belgio, 2020, 50') v.o. sub ita

Un’invasione di farfalle non autoctone sta disturbando la tranquillità degli abitanti della Drôme e dell’Ardèche, in Francia: due amiche sono attratte da questo strano fenomeno e il sentimento che cresce tra loro si intreccia alla vita effimera della pyrale, la falena, perennemente attratta dai bagliori della luce, pronti a distruggerla con facilità. Tra documentario e finzione, un abbagliante film sulla impalpabilità del desiderio.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Cligne-Musette (Hide-and-Seek)

di Tommaso Donati (Francia, Svizzera, 2020, 21') v.o. sub ita

Il gioco del nascondino, una citazione di André Gide iniziale che fa da guida, un gruppo di bambini, un uomo solitario, una periferia anonima: è l’inizio di un corto misterioso, che va al di là della rappresentazione di una realtà artificiale, quale può essere quella fatta da edifici tutti uguali, dai quali gli abitanti sono svaniti, invisibili, scomparsi. Un film che cerca una storia senza accontentarsi di codici riconoscibili e convenzionali.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


20.30
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Bring Down The Walls

di Phil Collins (Germania, USA, 2020, 88') v.o. sub ita

Alla musica house è spesso associato il concetto di divertimento, sballo, liberazione dalle energie negative. Ma la radice black del movimento ha sempre avuto una profonda valenza politica. Per questo il regista Phil Collins ha organizzato e filmato Bring Down the Walls, un evento che, grazie all’esperienza multisensoriale della house music, dà voce alle storie di ex detenuti, segnate da iniquità giudiziarie e traumatiche esperienze carcerarie.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


Proiezioni in streaming su

piùCompagnia
10.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Now

di Jim Rakete (Germania, 2020, 73') v.o. sub ita

Da Greta Thunberg al gruppo Extinction Rebellion: la nuova ondata di giovani attivisti scende in strada per risvegliare i politici e il resto della popolazione sui temi del cambiamento climatico.

Il film sarà disponibile in streaming per 24 ore


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Piedra sola (Lonely rock)

di Alejandro Telémaco Tarraf (Argentina/Messico/Qatar/UK, 2020, 72') v.o. sub ita

Sulle Ande argentine, un pastore intraprende un viaggio mistico in difesa del suo gregge di lama, confrontandosi con gli elementi del soprannaturale.

Il film sarà disponibili in streaming per 7 giorni


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

L’Occhio Di Vetro

di Duccio Chiarini (Italia, 2020, 86') v.o. ita

A partire dal diario scritto in guerra dal prozio, il regista indaga un versante nascosto della propria famiglia per comporre un mosaico inedito e sfaccettato della storia d'Italia.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Wieloryb Z Lorino (The Whale From Lorino)

Maciej Cuske (Polonia, 2019, 59') v.o. sub ita

A nord-est della Siberia, la controversa caccia alle balene rappresenta ancora una garanzia fondamentale per la sopravvivenza di una piccola comunità.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


15.00
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Look Then Below

di Ben Rivers (Regno Unito, 2020, 23') v.o. sub ita

Nel visionario corto del regista inglese lo spettatore viene condotto su un'isola avvolta dalla nebbia e circondata da un oceano oleoso, fino a una grotta da cui emana un bagliore sotterraneo.

Il film sarà disponibile in streaming per 7 giorni


20.30
FESTIVAL DEI POPOLI 2020

Patti in Florence

di Edoardo Zucchetti (Italia, 2020, 95') v.o. sub ita

1979. Dopo 8 anni senza concerti di band anglosassoni, in Italia arriva il Patti Smith Group. È il loro ultimo concerto insieme, ma gli 80 mila di Firenze non lo sanno e festeggiano la “loro Woodstock”. Trent’anni dopo Patti torna sul luogo del delitto: Edoardo Zucchetti la segue tra le vie e i luoghi d’arte di Firenze, alternando il passato prossimo al repertorio e ai ricordi di quella serata infuocata.

Il film sarà disponibile in streaming per 72 ore