Gennaio 2022
  • sabato

    01/01/2022

  • domenica

    02/01/2022

  • lunedì

    03/01/2022

  • martedì

    04/01/2022

  • mercoledì

    05/01/2022

  • giovedì

    06/01/2022

  • venerdì

    07/01/2022


15:00
Fellini!

Il bidone

di Federico Fellini (Italia, 1955, 104’)

Dopo l’enorme successo di La strada il quinto film del regista riminese riceve un’accoglienza tiepida. I toni insolitamente cupi del racconto disorientano: l’umanità magistralmente messa in scena da Fellini è meschina e, questa volta, incapace di redimersi.

INGRESSO LIBERO


17:00
Favolose storie per piccoli mostri

Il Gruffalò+Il Gruffalò e la sua piccolina

di Max Lang, Jakob Schuh, Uwe Heidschötter, Johannes Weiland USA, 2009-2011, 54’ (totale)

INGRESSO: 5€ intero / 4€ ridotto / 6€ film + merenda

Metà orso e metà bufalo, il Gruffalò è il simpatico protagonista del celeberrimo libro per bambini illustrato da Julia Donaldson. In questo adattamento animato il Gruffalò farà la conoscenza di uno scaltro topolino e di molte altre creature della foresta.

Secondo episodio. Nella foresta proseguono le avventure di Gruffalò, questa volta accompagnato dalla sua piccolina. Vivace e curiosa la piccola esplora la foresta, all’interno della quale si aggira però il misterioso Grande Topo…


18:30
A CHRISTMAS FLASHBACK

Shiva Baby

di Emma Seligman (USA, 2021, 70’) v.o. sub ita

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto 

La giovane studentessa Danielle viene trascinata controvoglia dai genitori a uno shiva, il rinfresco del rituale funerario ebraico. La situazione degenera rapidamente: la regista esordiente Emma Seligman guida Danielle in un vortice di incontri scomodi e continue pressioni sociali.


20:30
BACK TO 1971

Il braccio violento della legge

di William Friedkin (USA, 1971, 104’) v.o. sub ita

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto

Due sregolati investigatori della squadra Narcotici di New York si imbattono in un torbido traffico di droga tra gli Stati Uniti e la Francia. In un contesto urbano cupo e paranoico si succedono le operazioni condotte dai due protagonisti: il realismo sporco del racconto, perfettamente inserito nell’estetica della New Hollywood, ha lanciato la carriera di Friedkin. Nel 1971 ha vinto l’Oscar come Miglior Film.


21:00
GOLD VR / Sala Piccola

Lockdown 2020 – L’Italia invisibile + Vulcano – La vita che dorme

di Omar Rashid (2020, 19') v.o. ita/eng sub ita/eng - di Omar Rashid (2021, 10') v.o. ita

BIGLIETTO UNICO: 10€

Il documentario in VR che mostra l’Italia durante la quarantena imposta dall’emergenza sanitaria da nuovo coronavirus. Dall’8 Marzo al 4 Maggio 2020 l’Italia ha avuto chiudersi in casa. Le bellezze infinite del nostro paese per la prima volta non erano vissute, ammirate né visitate da nessuno. 

a seguire

Un film in VR che mostra l’eruzione del vulcano islandese sul monte Fagradalsfjall, dopo 800 anni di inattività. Questo viaggio immersivo a 360°, tra paesaggi sconfinati e fiumi di lava incandescente, ricostruisce l’evento dell’eruzione vulcanica in tutta la sua spettacolarità. La realtà virtuale trasporta lo spettatore in un luogo inesplorabile, fino a condurlo ai piedi del vulcano.


15:00
Fellini!

Fellini Satyricon

di Federico Fellini (Italia, 1969, 138’)

La visionarietà di Fellini incontra l’immaginario grottesco di Petronio in un affresco decadente e vizioso. “La morte, la fine, l’annientamento sono la cifra del film, il suo messaggio estetico e drammatico: una nota sola, quella funebre, un colore solo, quello spettrale, un solo stato d’animo, quello del disfacimento". (G. L. Rondi)

INGRESSO LIBERO


18:00
BACK TO 1971

Il braccio violento della legge

di William Friedkin (USA, 1971, 104’) v.o. sub ita

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto

Due sregolati investigatori della squadra Narcotici di New York si imbattono in un torbido traffico di droga tra gli Stati Uniti e la Francia. In un contesto urbano cupo e paranoico si succedono le operazioni condotte dai due protagonisti: il realismo sporco del racconto, perfettamente inserito nell’estetica della New Hollywood, ha lanciato la carriera di Friedkin. Nel 1971 ha vinto l’Oscar come Miglior Film.


18:30
GOLD VR / Saletta

Segnale d’allarme – La mia battaglia VR

di Elio Germano e Omar Rashid (2019, 70'), v.o. ita

BIGLIETTO UNICO: 10€

L’opera teatrale di Elio Germano e Chiara Lagani diventa un film in realtà virtuale, diretto da Elio Germano e Omar Rashid. Un’opera – portata in scena da Elio Germano stesso – che parla alla e della nostra epoca. Lo spettatore sarà portato a piccoli passi a confondere immaginario e reale, in questa prospettiva la possibilità offerta dalla realtà virtuale di entrare nella narrazione sembra essere perfettamente calzante.


20:30
A CHRISTMAS FLASHBACK

Madres Paralelas

di Pedro Almodóvar (Spagna, 2021, 120’) v.o sub ita

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto

Janis e Ana diventano madri lo stesso giorno, in una clinica di Madrid. Janis è una fotografa affermata, Ana un’adolescente intimorita. La nascita delle loro due bambine crea tra le due donne un forte legame. Un grande film che è valso a Penelope Cruz la Coppa Volpi all’ultimo Festival di Venezia.


10:30
Favolose storie per piccoli mostri

Versi perversi

di Jakob Schuh, Jan Lachauer, Bin-Han To, Gran Bretagna, 2016, 90’

INGRESSO: 5€ intero / 4€ ridotto / 6€ film + merenda

Cappuccetto Rosso, Biancaneve e i sette nani, Jack e il fagiolo magico, Cenerentola e I tre porcellini: tutti questi classici personaggi delle favole si incontrano nei due episodi di Versi perversi, tratti dai racconti per bambini di Roald Dahl.


16:00
BACK TO 1971

Il braccio violento della legge

di William Friedkin (USA, 1971, 104’) v.o. sub ita

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto

Due sregolati investigatori della squadra Narcotici di New York si imbattono in un torbido traffico di droga tra gli Stati Uniti e la Francia. In un contesto urbano cupo e paranoico si succedono le operazioni condotte dai due protagonisti: il realismo sporco del racconto, perfettamente inserito nell’estetica della New Hollywood, ha lanciato la carriera di Friedkin. Nel 1971 ha vinto l’Oscar come Miglior Film.


16:30
GOLD VR / Saletta

Segnale d’allarme – La mia battaglia VR

di Elio Germano e Omar Rashid (2019, 70'), v.o. ita

BIGLIETTO UNICO: 10€

L’opera teatrale di Elio Germano e Chiara Lagani diventa un film in realtà virtuale, diretto da Elio Germano e Omar Rashid. Un’opera – portata in scena da Elio Germano stesso – che parla alla e della nostra epoca. Lo spettatore sarà portato a piccoli passi a confondere immaginario e reale, in questa prospettiva la possibilità offerta dalla realtà virtuale di entrare nella narrazione sembra essere perfettamente calzante.


18:30
A CHRISTMAS FLASHBACK

The French Dispatch

di Wes Anderson (USA/Germania, 2021, 108′) v.o. sub ita

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto

L’immaginario colorato e geometrico di Wes Anderson raggiunge nuove vette di ricchezza espressiva in un labirintico film a episodi, costruiti come articoli di un’immaginaria rivista: il French Dispatch. Un incredibile cast di star mondiali supporta un’opera densissima e visivamente abbagliante.


21:00
BACK TO 1971

L’ultimo spettacolo

di Peter Bogdanovich (USA, 1971, 118’) v.o. sub ita

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto

In un piccola città del Texas, l’unico cinema disponibile proietta l’ultimo film prima della chiusura definitiva: l’evento segna la fine della giovinezza per un gruppo di amici, destinati a partire come soldati per la guerra in Corea.


15:00
BACK TO 1971

Morte a Venezia

di Luchino Visconti (Italia/Francia/USA, 1971, 135’) v.o. ita

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto

Visconti porta sul grande schermo il celebre romanzo breve di Thomas Mann, mettendo in scena il disfacimento psicologico e fisico vissuto da un compositore in villeggiatura al Lido. L’estetica decadente del regista milanese trova espressione attraverso gli splendidi costumi di Piero Tosi e le ricche scenografie di Ferdinando Scarfiotti.


17:30
Favolose storie per piccoli mostri

Versi perversi

di Jakob Schuh, Jan Lachauer, Bin-Han To, Gran Bretagna, 2016, 90’

INGRESSO: 5€ intero / 4€ ridotto / 6€ film + merenda

Cappuccetto Rosso, Biancaneve e i sette nani, Jack e il fagiolo magico, Cenerentola e I tre porcellini: tutti questi classici personaggi delle favole si incontrano nei due episodi di Versi perversi, tratti dai racconti per bambini di Roald Dahl.


18:00
GOLD VR / Sala Piccola

The Italian Baba + Firenze VR

di Elio Germano e Omar Rashid (20 minuti, 2020, v.o. ita/eng) - di Omar Rashid (13 minuti, 2019, v.o. ita)

BIGLIETTO UNICO: 10€

Ci immergiamo nei lontani paesaggi indiani alla ricerca di una guida, un guru. Compiamo un viaggio interiore attraverso le parole del testo A Piedi Nudi sulla Terra di Folco Terzani, di cui Elio Germano si fa voce narrante.

a seguire

Firenze, la culla del rinascimento, è la protagonista indiscussa di questo film VR. Ed è un fiorentino DOC come Federico Russo, con la sua amichevole accoglienza, a guidare questo tour virtuale. Ci accompagna in luoghi famosi, parte della nostra memoria collettiva: da Piazza Santa Maria Novella a Piazza della Signoria con le meravigliose statue della Loggia  e il maestoso Palazzo Vecchio.


20:30
A CHRISTMAS FLASHBACK

Annette

di Leos Carax (Francia, 2021, 141’) v.o. sub ita

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto

Henry è un cabarettista e Ann è una cantante d’opera di fama internazionale. All’apparenza sono una coppia perfetta, ma la nascita della loro prima figlia, Annette, una ragazza misteriosa dal destino eccezionale, sconvolgerà le loro vite.
Il film ha vinto il Prix de la mise en scène all’ultimo Festival di Cannes, ovvero il premio assegnato al miglior regista dei film in concorso nella selezione ufficiale.


15:00
Fellini!

La dolce vita

di Federico Fellini (Italia, 1960, 180’)

"Marcello (Marcello Mastroianni) è un annoiato giornalista, che bazzica Via Veneto e dintorni a stretto contatto con un ambiente mondano e raffinato pieno di seduzioni e lustrini. Autentico film-simbolo di un’intera epoca, chiacchieratissimo già a suo tempo, fondamentale per comprendere lo slancio definitivo dell’Italia del boom ormai proiettata verso la perdita dell’innocenza" (Longtake).

INGRESSO LIBERO


16:00
GOLD VR / Saletta

Segnale d’allarme – La mia battaglia VR

di Elio Germano e Omar Rashid (2019, 70'), v.o. ita

BIGLIETTO UNICO: 10€

L’opera teatrale di Elio Germano e Chiara Lagani diventa un film in realtà virtuale, diretto da Elio Germano e Omar Rashid. Un’opera – portata in scena da Elio Germano stesso – che parla alla e della nostra epoca. Lo spettatore sarà portato a piccoli passi a confondere immaginario e reale, in questa prospettiva la possibilità offerta dalla realtà virtuale di entrare nella narrazione sembra essere perfettamente calzante.


18:30
A CHRISTMAS FLASHBACK

The French Dispatch

di Wes Anderson (USA/Germania, 2021, 108′) v.o. sub ita

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto

L’immaginario colorato e geometrico di Wes Anderson raggiunge nuove vette di ricchezza espressiva in un labirintico film a episodi, costruiti come articoli di un’immaginaria rivista: il French Dispatch. Un incredibile cast di star mondiali supporta un’opera densissima e visivamente abbagliante.


20:30
BACK TO 1971

Morte a Venezia

di Luchino Visconti (Italia/Francia/USA, 1971, 135’) v.o. ita

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto

Visconti porta sul grande schermo il celebre romanzo breve di Thomas Mann, mettendo in scena il disfacimento psicologico e fisico vissuto da un compositore in villeggiatura al Lido. L’estetica decadente del regista milanese trova espressione attraverso gli splendidi costumi di Piero Tosi e le ricche scenografie di Ferdinando Scarfiotti.


15:00
Fellini!

Amarcord

di Federico Fellini (Italia, 1973, 123’)

Amarcord in dialetto romagnolo vuol dire “mi ricordo”, e il regista ricorda gli anni della sua infanzia, gli anni Trenta. Passano dunque i miti, i valori, il quotidiano di quel tempo e il paese intero che in mare, sotto la luna, attende il passaggio del transatlantico Rex. Premio Oscar nel 1975 come Miglior film straniero.

INGRESSO LIBERO


17:30
Favolose storie per piccoli mostri

Paperman+I corti Pixar

di John Kahrs, USA, 2012, 8’ + AA.VV. 51'

INGRESSO: 5€ intero / 4€ ridotto / 6€ film + merenda

PAPERMAN
George e Meg si incontrano per caso a una fermata del treno, negli anni ‘40 a Manhattan. Un foglio di carta sfugge dalle mani di George, volando addosso a Meg: potrebbe essere l’inizio di una storia d’amore…

CORTI PIXAR
La selezione dei migliori cortometraggi animati del pluripremiato studio statunitense è una celebrazione dell’immaginazione, tra personaggi indimenticabili e fantastiche storie.


19:00
PROGRAMMAZIONE

Non cadrà più la neve

di Małgorzata Szumowska e Michał Englert (Polonia/Germania, 2020, 113') - v.o. con sott. ita.

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto

Un massaggiatore dell’Est entra nel vivo di una tranquilla ed isolata comunità abitata da persone facoltose. Nonostante la loro ricchezza, i residenti covano una tristezza interiore, quasi nostalgica. Le mani del misterioso nuovo arrivato guariscono ed i suoi occhi sembrano penetrare le loro anime. A loro, il suo accento russo suona come una musica dal passato, a memoria della loro infanzia apparentemente più sicura. Zenia, questo è il suo nome, cambierà le loro vite.


19:30
GOLD VR / Sala Piccola

The Italian Baba + Firenze VR

di Elio Germano e Omar Rashid (20 minuti, 2020, v.o. ita/eng) - di Omar Rashid (13 minuti, 2019, v.o. ita)

BIGLIETTO UNICO: 10€

Ci immergiamo nei lontani paesaggi indiani alla ricerca di una guida, un guru. Compiamo un viaggio interiore attraverso le parole del testo A Piedi Nudi sulla Terra di Folco Terzani, di cui Elio Germano si fa voce narrante.

a seguire

Firenze, la culla del rinascimento, è la protagonista indiscussa di questo film VR. Ed è un fiorentino DOC come Federico Russo, con la sua amichevole accoglienza, a guidare questo tour virtuale. Ci accompagna in luoghi famosi, parte della nostra memoria collettiva: da Piazza Santa Maria Novella a Piazza della Signoria con le meravigliose statue della Loggia  e il maestoso Palazzo Vecchio.


21:00
Back to 1971

Arancia meccanica (restaurato in 4K)

di Stanley Kubrick (USA/Regno Unito, 1971, 137’) v.o. sub ita

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto

In cerca di emozioni forti, Alex quotidianamente compie azioni criminali. Viene arrestato e sottoposto ad un trattamento che lo condiziona alla non violenza. “È necessario che l’uomo possa scegliere tra bene e male e che ci sia il caso in cui egli scelga il male. Privarlo di questa possibilità di scelta, significa renderlo qualcosa di inferiore all’umano – un’arancia meccanica appunto”.


15:00
Fellini!

Roma

di Federico Fellini (Italia, 1972, 119’)

Ritratto visionario di Roma, dagli anni ’30 ai ‘70, in una sorta di documentario fantastico dove, a scene che ricostruiscono l’arrivo del giovane Fellini nella capitale, ne susseguono altre che illustrano, grottescamente, la Roma di ieri e di oggi.

INGRESSO LIBERO


18:00
BACK TO 1971

Morte a Venezia

di Luchino Visconti (Italia/Francia/USA, 1971, 135’) v.o. ita

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto

Visconti porta sul grande schermo il celebre romanzo breve di Thomas Mann, mettendo in scena il disfacimento psicologico e fisico vissuto da un compositore in villeggiatura al Lido. L’estetica decadente del regista milanese trova espressione attraverso gli splendidi costumi di Piero Tosi e le ricche scenografie di Ferdinando Scarfiotti.


18:30
GOLD VR / Saletta

Segnale d’allarme – La mia battaglia VR

di Elio Germano e Omar Rashid (2019, 70'), v.o. ita

BIGLIETTO UNICO: 10€

L’opera teatrale di Elio Germano e Chiara Lagani diventa un film in realtà virtuale, diretto da Elio Germano e Omar Rashid. Un’opera – portata in scena da Elio Germano stesso – che parla alla e della nostra epoca. Lo spettatore sarà portato a piccoli passi a confondere immaginario e reale, in questa prospettiva la possibilità offerta dalla realtà virtuale di entrare nella narrazione sembra essere perfettamente calzante.


21:00
PROGRAMMAZIONE

Non cadrà più la neve

di Małgorzata Szumowska e Michał Englert (Polonia/Germania, 2020, 113') - v.o. con sott. ita.

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto

Un massaggiatore dell’Est entra nel vivo di una tranquilla ed isolata comunità abitata da persone facoltose. Nonostante la loro ricchezza, i residenti covano una tristezza interiore, quasi nostalgica. Le mani del misterioso nuovo arrivato guariscono ed i suoi occhi sembrano penetrare le loro anime. A loro, il suo accento russo suona come una musica dal passato, a memoria della loro infanzia apparentemente più sicura. Zenia, questo è il suo nome, cambierà le loro vite.