dicembre 2019
  • mercoledì

    11/12/2019

  • giovedì

    12/12/2019

  • venerdì

    13/12/2019

  • sabato

    14/12/2019

  • domenica

    15/12/2019

  • lunedì

    16/12/2019

  • martedì

    17/12/2019


15.00
SCUSATE IL RITARDO - CLASSIC

Easy Rider

di Dennis Hopper, USA, 1969, 95’, Versione restaurata

INGRESSO: 5€ intero / 4€ ridotto

Da ovest a est: Wyatt e Bill (Peter Fonda e Dennis Hopper, entrambi anche sceneggiatori del film), dopo aver trasportato un quantitativo ingente di droga dal Messico, attraversano gli States sui loro chopper nuovi fiammanti diretti al carnevale di New Orleans. Quintessenza del road movie e sintesi della cultura hippy, un viaggio nella decadenza dell’American Dream, nei nuovi sogni ribelli, tra donne, sesso, motociclette, stupefacenti e ottima musica rock.


17.00
Omaggio a Robert Bresson

Pickpocket

Francia, 1959, b/n; 75 minuti

INGRESSO: 5€ intero/ 4€ ridotto

Lontanamente ispirato a Delitto e castigo di Dostoevskij è il quinto lungometraggio di Bresson. Un giovane solitario e ribelle, in lotta con se stesso, diventa un borsaiolo. Per vizio, passione, orgoglio, gusto del rischio ma si lascia toccare dall’amore di una ragazza madre. Uno stato di grazia lontana dal cupo pessimismo che caratterizzerà le opera degli anni Ottanta. Ascetico e misterioso. Un capolavoro di sottrazione e astrazione. Ai confini del misticismo. Straordinarie, indimenticabili le sequenze della tecnica del borseggio alla parigina Gare de Lyon.


19.00
Omaggio a Robert Bresson

Mouchette

Francia, 1967, b/n, 80 minuti

INGRESSO: 5€ intero/ 4€ ridotto

Una adolescente vive in campagna, diffidente e solitaria, maltrattata dal padre, in una desolata realtà di miseria, violenza, malattia, alcolismo. Dal romanzo La nuova storia di Mouchette (1937) di Bernanos, Bresson ritorna sul tema di un mondo senza Grazia. La storia di una vittima predestinata alla sofferenza da un oscuro volere divino, cui resta solo la vergogna e l’orgoglio. E la libertà di scegliersi la morte. Unica concessione allo stile depurato e teso fino allo spasimo, le note del Magnificat di Monteverdi che accompagnano la consolata sacralità della sequenza finale.


21.00
Omaggio a Robert Bresson

L’argent

Francia/Svizzera, 1983, col., 85 minuti

INGRESSO: 5€ intero/ 4€ ridotto

Un onesto lavoratore spaccia inconsapevolmente un biglietto da 500 franchi falsi. Finisce in prigione. È l’inizio di una discesa agli inferi. Un catena di delitti compiuti apparentemente senza motivo. “Una piccola colpa provoca una valanga vertiginosa del Male fino al momento in cui nasce il Bene”. Liberamente ispirato al racconto di Tolstoj La cedola falsa è il 14° e ultimo film di Bresson che racconta, con disperata solitudine e rigore assoluto, il potere distruttore del denaro. Inquadrature spoglie e scarnificate. Potente apologo sulla maledizione dei soldi che scava nella coscienza di ciascuno di noi. Premiato a Cannes.


15.00
SCUSATE IL RITARDO - CLASSIC

Ascensore per il patibolo

di Louis Malle, Francia, 1958, 92’, Versione restaurata

INGRESSO: 5€ intero / 4€ ridotto

Tratto da un romanzo di Noël Calef, il film di Louis Malle rielabora in maniera strabiliante una trama noir. Su questa storia di tradimenti, omicidi progettati e commessi, di dettagli che complicano la vicenda e casualità che segnano il destino, Malle costruisce una melodia soffusa, aiutato dalla magistrale partitura jazz composta da Miles Davis, un mood che combacia perfettamente con le tinte cupe e minacciose del film.


17.00
PROGRAMMAZIONE

La belle époque

di Nicolas Bedos, 2019, Francia, durata: 110 minuti v.o. francese sub ita

INGRESSO: 4€ intero/ 3€ ridotto tessere IOinCOMPAGNIA e Firenze al cinema

Victor è un uomo all’antica che odia il presente digitale. Quando un eccentrico imprenditore, grazie all’uso di scenografie cinematografiche, comparse e un po’ di trucchi di scena, gli propone di rivivere il giorno più bello della sua vita, Victor non ha dubbi. Sceglie di tornare al 16 maggio del 1974: il giorno in cui in un café di Lione ha incontrato la donna della sua vita, la bellissima Marianne.


19.00
PROGRAMMAZIONE

Interdependence

di AA. VV., 2019, 100 minuti.

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto

Interdependence è un film unico composto da undici corti. Iniziato nel 2018, il progetto esplora in maniera sensibile e creativa la posizione dell’umanità rispetto alla natura. Le storie fondamentali, illustrate da undici cineasti di fama internazionale, riflettono l’intreccio delle relazioni tra la società umana e l’ambiente naturale e come queste siano peggiorate dal cambiamento climatico su diversi livelli e dimensioni, accennando a possibili soluzioni. I partecipanti sono stati selezionati per le loro consolidate qualità artistiche ed il loro forte impegno nell’affrontare questioni e temi relativi all’ambiente ed al cambiamento climatico. 


21.00
Il Mese del Documentario

Una primavera

di Valentina Primavera, Italia, 2018, 80 minuti. 

INGRESSO: 6€ intero/ 5€ ridotto

Dopo quarant’anni di matrimonio, a seguito dell’ennesimo episodio di violenza domestica, Fiorella decide di lasciare il marito e la sua casa. La figlia Valentina prende la telecamera e decide di seguire i primi passi della madre in un futuro sconosciuto, un processo tanto doloroso quanto purificante che racconta la storia di una struttura familiare disfunzionale chiedendosi in quale sistema è stata in grado di affermarsi.

Alla presenza della regista.


18.30
PROGRAMMAZIONE

Pavarotti

di Ron Howard, USA/Gran Bretagna, 2019, 114 minuti

INGRESSO: 8€ unico

Firmato dal regista Premio Oscar Ron Howard, il documentario è realizzato con filmati mai visti prima e immagini delle prestazioni più iconiche del tenore. La Coppa del Mondo del 1990 in Italia è stata l'occasione in cui l'opera ha conquistato il grande pubblico: in quell'occasione, sul palco di Roma, Pavarotti è unito ai colleghi tenori Placido Domingo e José Carreras, esibendosi per un pubblico mondiale di 1,4 miliardi di persone.


21.00
Flashback - Scusate il ritardo

L’ospite

di Duccio Chiarini, Italia/Francia, 2018, 94’

INGRESSO: 4€ intero / 3€ ridotto solo con tessera IOinCOMPAGNIA

Un imprevisto turba la relazione tra Guido e la fidanzata Chiara: la donna è costretta ad ammettere i propri dubbi sul rapporto. La crisi si apre, e l’uomo si fa ospitare a turno da amici e conoscenti, divenendo testimone dei loro intrecci amorosi.

alla presenza del regista


15.00
PROGRAMMAZIONE

Pavarotti

di Ron Howard, USA/Gran Bretagna, 2019, 114 minuti

INGRESSO: 8€ unico

Firmato dal regista Premio Oscar Ron Howard, il documentario è realizzato con filmati mai visti prima e immagini delle prestazioni più iconiche del tenore. La Coppa del Mondo del 1990 in Italia è stata l'occasione in cui l'opera ha conquistato il grande pubblico: in quell'occasione, sul palco di Roma, Pavarotti è unito ai colleghi tenori Placido Domingo e José Carreras, esibendosi per un pubblico mondiale di 1,4 miliardi di persone.


19.30
PRESENTAZIONE LIBRO

Venticinque soliste per un coro. Le attrici di Bolognini

a cura di Roberto Cadonici, presenta il prof. Stefano Socci (Saletta MyMovies)

Mauro Bolognini raccontato dalle sue attrici, da Adriana Asti fino a Liv Ullmann, con le testimonianze di Claudia Cardinale, Isabelle Huppert, Dominique Sanda, Antonella Lualdi e molte altre. Un coro di dive che intona un canto in cui l’affetto e la stima fanno a gara tra di loro riuscendo a miscelarsi alla perfezione.


21.00
EVENTO SPECIALE

La viaccia (versione restaurata)

di Mauro Bolognini, Italia, 1961, 100’

INGRESSO: 5€ intero/ 4€ ridotto

Tratto dal romanzo L’eredità di Mario Pratesi e sceneggiato tra gli altri da Vasco Pratolini, racconta l’inurbamento di Amerigo, che si innamora di una prostituta e comincia a rubare per potersela permettere.


15.00
Premio N.I.C.E. città di Firenze 2019

In viaggio con Adele

di Alessandro Capitani, Italia/Francia, 2018, 80’

Adele, una ragazza venticinquenne con la sindrome di Asperger, non ha mai conosciuto suo padre e vive da sempre sotto l’ala protettiva della mamma. Tutto cambia quando la sua esistenza viene stravolta proprio dalla morte improvvisa di quest’ultima. Abbandonata da tutti i parenti, che non hanno nessuna intenzione di prendersene cura, Adele incontrerà Aldo, un vecchio attore sessantacinquenne, arrivato in Puglia proprio per dare un ultimo saluto a Margherita. Aldo scoprirà di essere il padre di Adele e avrà il compito - oltre di accompagnarla dalla nonna materna - di dirle la verità.


17.00
Premio N.I.C.E. città di Firenze 2019

5 è il numero perfetto

di Igort, Italia, 2019, 100’

Diretto da Igort e tratto dalla sua omonima graphic novel di successo, è ambientato in una Napoli degli anni 70, piovosa e notturna. Il film segue le vicende di Peppino Lo Cicero, interpretato da un irriconoscibile Toni Servillo, un guappo, un sicario di seconda classe della camorra in pensione, costretto a tornare in pista dopo l’omicidio di suo figlio. Questo avvenimento tragico innesca una serie di azioni e reazioni violente ma è anche la scintilla per cominciare una nuova vita.


20.30
Premio N.I.C.E. città di Firenze 2019

Il vegetariano

di Roberto Sampietro, Italia 2019, 117’ Alla presenza del regista

Krishna, il figlio di un bramino, vive in Italia mungendo mucche. Il contatto diretto con gli animali lo riporta con la mente alla sua infanzia in India, caratterizzata da un grandissimo rispetto per la natura. Quando una mucca improduttiva deve essere mandata al macello, Krishna si ritrova a dover fare una scelta: accettare la cultura in cui vive o seguire la sua coscienza?

Ingresso con invito ritirabile gratuitamente a La Compagnia o in Mediateca Toscana (via san gallo 25, Firenze)

 


15.00
PROGRAMMAZIONE

Pavarotti

di Ron Howard, USA/Gran Bretagna, 2019, 114 minuti

INGRESSO: 8€ unico

Firmato dal regista Premio Oscar Ron Howard, il documentario è realizzato con filmati mai visti prima e immagini delle prestazioni più iconiche del tenore. La Coppa del Mondo del 1990 in Italia è stata l'occasione in cui l'opera ha conquistato il grande pubblico: in quell'occasione, sul palco di Roma, Pavarotti è unito ai colleghi tenori Placido Domingo e José Carreras, esibendosi per un pubblico mondiale di 1,4 miliardi di persone.


17.00
Flashback - Scusate il ritardo, bimbi!

La famosa invasione degli orsi in Sicilia

di Lorenzo Mattotti, Italia, 2019, 82 minuti

INGRESSO: 4€ intero // 6€ film+merenda

Tratto dall’omonimo romanzo di Dino Buzzati, è la storia del Grande Re degli Orsi, Leonzio, che, nel tentativo di ritrovare il figlio scomparso da tempo, decide di condurre il suo popolo dalle montagne fino alla pianura, dove vivono gli uomini. Ben presto, però, si renderà conto che uomini e orsi non possono convivere.


19.00
PROGRAMMAZIONE

La belle époque

di Nicolas Bedos, 2019, Francia, durata: 110 minuti v.o. francese sub ita

INGRESSO: 4€ intero/ 3€ ridotto tessere IOinCOMPAGNIA e Firenze al cinema

Victor è un uomo all’antica che odia il presente digitale. Quando un eccentrico imprenditore, grazie all’uso di scenografie cinematografiche, comparse e un po’ di trucchi di scena, gli propone di rivivere il giorno più bello della sua vita, Victor non ha dubbi. Sceglie di tornare al 16 maggio del 1974: il giorno in cui in un café di Lione ha incontrato la donna della sua vita, la bellissima Marianne.


21.00
SCUSATE IL RITARDO - CLASSIC

Alien + I corti del 40° anniversario

di Ridley Scott, USA, 1979, 117’, Versione in 4K

INGRESSO: 5€ intero / 4€ ridotto

1979, esattamente 40 anni fa, la creatura più terrificante e pericolosa mai concepita da mente creativa umana invase gli schermi (e i corpo degli attori) e ancora oggi ogni tanto vi ritorna, senza percettibili segni di invecchiamento. Prima del film saranno proiettati alcuni corti che rendendo omaggio alla pellicola originale e raccontano nuove storie ambientate nello stesso universo.


15.00
PROGRAMMAZIONE

La belle époque

di Nicolas Bedos, 2019, Francia, durata: 110 minuti v.o. francese sub ita

INGRESSO: 4€ intero/ 3€ ridotto tessere IOinCOMPAGNIA e Firenze al cinema

Victor è un uomo all’antica che odia il presente digitale. Quando un eccentrico imprenditore, grazie all’uso di scenografie cinematografiche, comparse e un po’ di trucchi di scena, gli propone di rivivere il giorno più bello della sua vita, Victor non ha dubbi. Sceglie di tornare al 16 maggio del 1974: il giorno in cui in un café di Lione ha incontrato la donna della sua vita, la bellissima Marianne.


17.00
Flashback - Scusate il ritardo, bimbi!

La famosa invasione degli orsi in Sicilia

di Lorenzo Mattotti, Italia, 2019, 82 minuti

INGRESSO: 4€ intero // 6€ film+merenda

Tratto dall’omonimo romanzo di Dino Buzzati, è la storia del Grande Re degli Orsi, Leonzio, che, nel tentativo di ritrovare il figlio scomparso da tempo, decide di condurre il suo popolo dalle montagne fino alla pianura, dove vivono gli uomini. Ben presto, però, si renderà conto che uomini e orsi non possono convivere.


19.00
SCUSATE IL RITARDO - CLASSIC

Easy Rider

di Dennis Hopper, USA, 1969, 95’, Versione restaurata

INGRESSO: 5€ intero / 4€ ridotto

Da ovest a est: Wyatt e Bill (Peter Fonda e Dennis Hopper, entrambi anche sceneggiatori del film), dopo aver trasportato un quantitativo ingente di droga dal Messico, attraversano gli States sui loro chopper nuovi fiammanti diretti al carnevale di New Orleans. Quintessenza del road movie e sintesi della cultura hippy, un viaggio nella decadenza dell’American Dream, nei nuovi sogni ribelli, tra donne, sesso, motociclette, stupefacenti e ottima musica rock.


21.00
PROGRAMMAZIONE

Interdependence

di AA. VV., 2019, 100 minuti.

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto

Interdependence è un film unico composto da undici corti. Iniziato nel 2018, il progetto esplora in maniera sensibile e creativa la posizione dell’umanità rispetto alla natura. Le storie fondamentali, illustrate da undici cineasti di fama internazionale, riflettono l’intreccio delle relazioni tra la società umana e l’ambiente naturale e come queste siano peggiorate dal cambiamento climatico su diversi livelli e dimensioni, accennando a possibili soluzioni. I partecipanti sono stati selezionati per le loro consolidate qualità artistiche ed il loro forte impegno nell’affrontare questioni e temi relativi all’ambiente ed al cambiamento climatico.