Novembre 2022
  • sabato

    26/11/2022

  • domenica

    27/11/2022

  • lunedì

    28/11/2022

  • martedì

    29/11/2022

  • mercoledì

    30/11/2022

  • giovedì

    01/12/2022

  • venerdì

    02/12/2022


16:30
I CORTI DI SENTIERO FILM FACTORY

Le crisalidi

di Gabriele Biasi, Italia, 2022, 24'

INGRESSO: 6€ intero/ 5€ ridotto (in combinazione con il film successivo)

Ci sono crisalidi che non diventeranno mai farfalle: Onofrio è una di queste, morto a Berlino nel 1978 all’età di 23 anni, lasciandosi dietro una manciata di lettere d’amore, l’ultima è da parte di Maria, che però non riceverà mai risposta e lo crederà vivo per tutto questo tempo. Dopo il ritrovamento di questa ed altre lettere, Gabriele Biasi, nipote di Onofrio, decide di partire alla ricerca di tutti i mittenti, nel tentativo di ricostruire la figura dello zio paterno.


A seguire
PROGRAMMAZIONE

Boiling Point – il disastro è servito

di Philip Barantini, Gran Bretagna, 2021, 92' - vo.sot.ita.

INGRESSO: 6€ intero/ 5€ ridotto/ 3€ con tessera Firenze al Cinema (solo spettacoli segnalati in newsletter)

Ambientato interamente all’interno di un turno serale di un ristorante, Boiling Point – il disastro è servito ha come protagonista Andy (interpretato da un bravissimo Stephen Graham), uno chef alle prese con numerosi problemi sia nella vita personale che in quella lavorativa. A complicare ancora di più la sua situazione c’è l’inattesa visita di Alistair, noto celebrity chef televisivo che in passato è stato il punto di riferimento del protagonista. Tra i due non scorre buon sangue e potrebbe essere arrivato il momento della resa dei conti.


19:00
PROGRAMMAZIONE

Boiling Point – il disastro è servito

di Philip Barantini, Gran Bretagna, 2021, 92' - vo.sot.ita.

INGRESSO: 6€ intero/ 5€ ridotto/ 3€ con tessera Firenze al Cinema (solo spettacoli segnalati in newsletter)

Ambientato interamente all’interno di un turno serale di un ristorante, Boiling Point – il disastro è servito ha come protagonista Andy (interpretato da un bravissimo Stephen Graham), uno chef alle prese con numerosi problemi sia nella vita personale che in quella lavorativa. A complicare ancora di più la sua situazione c’è l’inattesa visita di Alistair, noto celebrity chef televisivo che in passato è stato il punto di riferimento del protagonista. Tra i due non scorre buon sangue e potrebbe essere arrivato il momento della resa dei conti.


21:00
TRUFFAUT 90

Adele H. – Una storia d’amore

di François Truffaut, Francia, 1975, 110′ - vo.sot.ita.

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto / 3€ con tessera Firenze al Cinema

Adèle, figlia di Victor Hugo, s’innamora non ricambiata di Pinson, tenente britannico per il quale abbandona la famiglia. Lo segue sino a Barbados. Tratto dai diari della figlia di Victor Hugo, scoperti nel 1955.


15:30
EVENTO SPECIALE

Crazy for Football

di Volfango De Biasi, Italia, 2017, 75'

INGRESSO GRATUITO

Pazienti provenienti da diversi reparti ospedalieri di salute mentale di tutta Italia fondano una squadra di calcio con uno psichiatra come direttore, un ex giocatore come allenatore e un campione mondiale di pugilato come preparatore atletico.

La proiezione sarà seguita da discussione e dibattito, alla presenza del dott. Santo Rullo, ideatore del progetto Crazy for Football.


16:00
PROGRAMMAZIONE

Il colibrì

di Francesca Archibugi, Italia, 2022, 126' - vo. italiana

INGRESSO: 6€ intero/ 5€ ridotto/ 3€ con tessera Firenze al Cinema (solo spettacoli segnalati in newsletter)

Il colibrì racconta la vita di Marco Carrera. Si tratta di un’esistenza definita da coincidenze fatali, perdite e amori assoluti. Il ritmo della storia è scandito dalla forza dei ricordi, che portano la narrazione a saltare da un’epoca a un’altra, in un tempo liquido che va dai primi anni ‘70 fino al futuro prossimo. È al mare che Marco conosce Luisa, una ragazzina bellissima e inconsueta. Tra i due nasce un grande amore, destinato a rimanere non consumato ed eterno. La vita lo porta a  Roma, dove conosce e sposa Marina; i due avranno una figlia. Marco e poi condotto a Firenze da un destino che appare implacabile e che lo sottopone a prove durissime…


18:30
PROGRAMMAZIONE

Il colibrì

di Francesca Archibugi, Italia, 2022, 126' - vo. italiana

INGRESSO: 6€ intero/ 5€ ridotto/ 3€ con tessera Firenze al Cinema (solo spettacoli segnalati in newsletter)

Il colibrì racconta la vita di Marco Carrera. Si tratta di un’esistenza definita da coincidenze fatali, perdite e amori assoluti. Il ritmo della storia è scandito dalla forza dei ricordi, che portano la narrazione a saltare da un’epoca a un’altra, in un tempo liquido che va dai primi anni ‘70 fino al futuro prossimo. È al mare che Marco conosce Luisa, una ragazzina bellissima e inconsueta. Tra i due nasce un grande amore, destinato a rimanere non consumato ed eterno. La vita lo porta a  Roma, dove conosce e sposa Marina; i due avranno una figlia. Marco e poi condotto a Firenze da un destino che appare implacabile e che lo sottopone a prove durissime…


21:00
PROGRAMMAZIONE

Il colibrì

di Francesca Archibugi, Italia, 2022, 126' - vo. italiana

INGRESSO: 6€ intero/ 5€ ridotto/ 3€ con tessera Firenze al Cinema (solo spettacoli segnalati in newsletter)

Il colibrì racconta la vita di Marco Carrera. Si tratta di un’esistenza definita da coincidenze fatali, perdite e amori assoluti. Il ritmo della storia è scandito dalla forza dei ricordi, che portano la narrazione a saltare da un’epoca a un’altra, in un tempo liquido che va dai primi anni ‘70 fino al futuro prossimo. È al mare che Marco conosce Luisa, una ragazzina bellissima e inconsueta. Tra i due nasce un grande amore, destinato a rimanere non consumato ed eterno. La vita lo porta a  Roma, dove conosce e sposa Marina; i due avranno una figlia. Marco e poi condotto a Firenze da un destino che appare implacabile e che lo sottopone a prove durissime…


16:00
EVENTO SPECIALE

Don Cuba e il cinema

INGRESSO LIBERO

In occasione del centenario della nascita di don Cuba, sarà proiettato il video Una piega allegra - un telone per don Cuba con la voce narrante di Francesco Grifoni.

Seguirà una discussione sul rapporto tra il Cuba e il cinema. Interverranno Giovanni Bogani, autore, scrittore e noto critico cinematografico; Lorenzo Bojola, biografo di don Cuba; Gloria Germani, filosofa e scrittrice, proprietaria del cinema Odeon; Gaetano Martino, presidente della Cineteca Lucana; Vito Rosso, presidente di ACEC Toscana, già collaboratore del Cuba; Franco Lucchesi, già presidente del consiglio di amministrazione di Cinecittà e attuale presidente dell’associazione don Cuba.


20:30
PROGRAMMAZIONE

Il colibrì

di Francesca Archibugi, Italia, 2022, 126' - vo. italiana

INGRESSO: 6€ intero/ 5€ ridotto/ 3€ con tessera Firenze al Cinema (solo spettacoli segnalati in newsletter)

Il colibrì racconta la vita di Marco Carrera. Si tratta di un’esistenza definita da coincidenze fatali, perdite e amori assoluti. Il ritmo della storia è scandito dalla forza dei ricordi, che portano la narrazione a saltare da un’epoca a un’altra, in un tempo liquido che va dai primi anni ‘70 fino al futuro prossimo. È al mare che Marco conosce Luisa, una ragazzina bellissima e inconsueta. Tra i due nasce un grande amore, destinato a rimanere non consumato ed eterno. La vita lo porta a  Roma, dove conosce e sposa Marina; i due avranno una figlia. Marco e poi condotto a Firenze da un destino che appare implacabile e che lo sottopone a prove durissime…


18:30
Premio N.I.C.E. Città di Firenze – Donatella Carmi Bartolozzi 2022

Piccolo corpo

di Laura Samani, Italia, Francia e Slovenia, 2021, 89'

INGRESSO LIBERO

Italia, 1900. La giovane Agata perde sua figlia alla nascita. Secondo la tradizione cattolica, l’anima della bambina è condannata al Limbo. Agata sente parlare di un luogo in montagna, dove i neonati vengono riportati in vita per un solo respiro, per battezzarli e salvare la loro anima. Intraprende il viaggio con il corpicino di sua figlia nascosto in una scatola e incontra Lince, un ragazzo solitario che si offre di aiutarla.

Il film è valso a Laura Samani il premio come miglior regista esordiente ai David di Donatello 2022.

 


20:30
Premio N.I.C.E. Città di Firenze – Donatella Carmi Bartolozzi 2022

Californie

di Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman, Italia, 2021, 81'

INGRESSO LIBERO

Il film narra le vicende di Jamila, una giovane originaria del Marocco che vive con la famiglia a Torre Annunziata, osservandone da vicino i radicali mutamenti del corpo così come quelli di desideri ed obiettivi. Girato nell’arco temporale di cinque anni, Californie è la poetica ed avvincente rappresentazione di quante decisioni, apparentemente irrilevanti, determinino il futuro di un individuo, in bilico tra il farcela e il soccombere di fronte alle difficoltà.

Il film sarà preceduto dalla cerimonia di premiazione e dalla proiezione del cortometraggio Amazzonia (a cura di COSPE Onlus)


11:00
43° FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA E DONNE

Webinar: Invece della violenza

Webinar: Invece della violenza…

Inclusione

Incontri in presenza e online con ospiti ed espert*


15:30
43° FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA E DONNE

Il mio posto sicuro

di Ambra Quaranta, Italia, 5’

INGRESSO POMERIDIANO: intero 5€ / ridotto 4€

Carmela da tempo subisce violenze da parte del marito. Un episodio inaspettato le fa toccare il fondo. Inizia così un viaggio alla ricerca della verità per liberarsi e ritrovare se stessa.


A seguire
43° FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA E DONNE

Memoir of a Veering Storm

di Sofia Georgovassili, Grecia, 2022, 14’

INGRESSO POMERIDIANO: intero 5€ / ridotto 4€

Una madre accompagna la figlia adolescente a scuola e, quando va a riprenderla all uscita, la trova donna.


A seguire
43° FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA E DONNE

Love and Revenge

di Anhar Salem, 2021, 31’

INGRESSO POMERIDIANO: intero 5€ / ridotto 4€

Pose, selfie e libertà immaginaria in un viaggio attraverso le pratiche sui social network di un’ adolescente che vuole evadere dalla realtà. Il suo desiderio di esistere solo come immagine, però, crolla quando perde il controllo del suo avatar.


A seguire
43° FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA E DONNE

Warsha

di Dania Bdeir, Libano/Francia, 2021, 16’

INGRESSO POMERIDIANO: intero 5€ / ridotto 4€

Un giovane uomo si guadagna da vivere manovrando le gru tra i grattacieli e le macerie di Beirut. La musica di una radiolina lo riporta alla vita, risvegliando i suoi sensi e la sua fantasia, proiettandolo in uno spettacolare sogno queer.


A seguire
43° FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA E DONNE

Lo spazio felice

di Margherita Abbozzo, 2019, 37’

INGRESSO POMERIDIANO: intero 5€ / ridotto 4€

Sette incontri con sette artiste: il film raccoglie le storie di Alessandra Jane, Silvia Bolognesi, Luciana Majoni, Donatella Mei, Janet Mullarney, Letizia Renzini e Virginia Zanetti.


A seguire
43° FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA E DONNE

Game Over

di Alba Sotorra, Spagna, 2015, 78‘

INGRESSO POMERIDIANO: intero 5€ / ridotto 4€

Il film è un viaggio che accompagna il protagonista e sua madre attraverso gli Stati Uniti, dove cercherà di diventare un soldato professionista. Ma anche un viaggio introspettivo attraverso la memoria familiare alla ricerca delle radici del suo sogno. Ha vinto il Premio Gaudí 2016 come miglior documentario.


21:00
43° FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA E DONNE

Notasinglestory

Italia, 2022, 2′

INGRESSO SERALE: intero 5€ / ridotto 4€

Il colloquio


A seguire
43° FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA E DONNE

Un confine incerto

di Isabella Sandri, Italia/Germania, 2019, 113′

INGRESSO SERALE: intero 5€ / ridotto 4€

Per parlare della pedofilia in un modo non scontato occorre coraggio, e alla regista – che nei suoi film ha sempre riservato grande attenzione ai bambini come protagonisti – di certo il coraggio non manca. Così, dal bosco ombroso non esce il classico lupo, ma un ragazzo confuso che può sedurre con il gioco e la fantasia. Un gioco pericoloso, naturalmente, e gli orchi, alla fine vengono fuori.


Proiezioni in streaming su

piùCompagnia
On Demand
FESTIVAL

Lo schermo dell’arte

L’arte internazionale incontra il cinema nelle nuove produzioni di Giorgio Andreotta Calò, Éric Baudelaire, Mitra Farahani, Theaster Gates, Assaf Gruber, Lawrence Abu Hamdan, Pauline Curnier Jardin, Jumana Manna, Gerard Ortín Castellvi e Philippe Parreno. Ed il cinema racconta l’arte con i documentari sulle vite di Jesse Krimes, Jean-Michel Basquiat e David Hammons, l’incontro tra Marina Abramović e Ulay, l’architettura e il pensiero di Leonardo Ricci, l’arte aerospaziale di Trevor Paglen e la storia del monumento della NATO a Bruxelles di Juul Hondius.

 ONLINE SU PIU' COMPAGNIA FINO AL 27 NOVEMBRE 


11:00
43° FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA E DONNE

Webinar

Webinar: Comunicazione, o meglio… il Cinema


15:30
43° FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA E DONNE

Loïe Fuller – The Electric Sprite

di Betina Kuntzsch, Germania, 2021, 16′

INGRESSO POMERIDIANO: intero 5€ / ridotto 4€

La storia è raccontata con la stessa estetica astratta e liberty per cui era famosa Loïe Fuller, una pioniera degli effetti visivi e della danza moderna.


A seguire
43° FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA E DONNE

It Happens to Us

di Amalie Rothschild, USA, 1971, 32’

INGRESSO POMERIDIANO: intero 5€ / ridotto 4€

Distribuito nel 1972, è stato uno dei film risalenti alla fondazione della New Day Foundation. Un classico delle rivendicazioni femminili sulla legalizzazione dell’interruzione di gravidanza.


A seguire
43° FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA E DONNE

Good Morning Tel Aviv

di Giovanna Gagliardo, Italia, 2022, 90’

INGRESSO POMERIDIANO: intero 5€ / ridotto 4€

Strutturato come un racconto visivo che si snoda in 24 ore, il film prende avvio nelle notti della città, proseguendo nelle albe rigorose dove pulizia e decoro predispongono la città al tradizionale dinamismo quotidiano. La domanda è: Tel Aviv è l’avanguardia di un Israele che verrà, o è soltanto una piccola isola all’interno di un paese in perenne conflitto con i propri vicini e non solo?


18:00
43° FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA E DONNE

Con voce di Nilde

di Emanuela Piovano, Italia, 2022, 45’

INGRESSO GRATUITO

Nilde Jotti, nel centenario della sua nascita, ritratta tra i grandi del ‘900. I suoi discorsi punteggiano le immagini di repertorio, e ci raccontano la sua visione. Il film è stato realizzato nell’ambito delle attività previste da L’eredità di Nilde Iotti., progetto per la valorizzazione documentale del lascito ideale e documentale.


21:00
43° FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA E DONNE

Notasinglestory

Italia, 2022, 1‘42

INGRESSO SERALE: intero 5€ / ridotto 4€

Notasinglestory – Amore materno


A seguire
43° FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA E DONNE

Estate 1993

di Carla Simón, Spagna, 2017, 93’

INGRESSO SERALE: intero 5€ / ridotto 4€

Frida, una bambina di sei anni, lascia Barcellona e i suoi nonni dopo che i genitori sono morti. Trascorre la sua prima estate in campagna, nella provincia catalana, con la sua nuova famiglia adottiva composta dagli zii e dalla loro bimba di tre anni. Passaggio difficile e delicato filmato anche ad altezza occhi di bambina. Percorso arduo ma necessario per reinventare un modo per gestire le emozioni e comunicare amore.


Proiezioni in streaming su

piùCompagnia
On Demand
FESTIVAL

Lo schermo dell’arte

L’arte internazionale incontra il cinema nelle nuove produzioni di Giorgio Andreotta Calò, Éric Baudelaire, Mitra Farahani, Theaster Gates, Assaf Gruber, Lawrence Abu Hamdan, Pauline Curnier Jardin, Jumana Manna, Gerard Ortín Castellvi e Philippe Parreno. Ed il cinema racconta l’arte con i documentari sulle vite di Jesse Krimes, Jean-Michel Basquiat e David Hammons, l’incontro tra Marina Abramović e Ulay, l’architettura e il pensiero di Leonardo Ricci, l’arte aerospaziale di Trevor Paglen e la storia del monumento della NATO a Bruxelles di Juul Hondius.

 ONLINE SU PIU' COMPAGNIA FINO AL 27 NOVEMBRE