Giugno 2022
  • mercoledì

    01/06/2022

  • giovedì

    02/06/2022

  • venerdì

    03/06/2022

  • sabato

    04/06/2022

  • domenica

    05/06/2022

  • lunedì

    06/06/2022

  • martedì

    07/06/2022


15:00
XX SECOLO – L’INVENZIONE PIÙ BELLA

Il fuorilegge

di Frank Tuttle (USA, 1942, 81′) - vo.sot.ita.

INGRESSO: 5€ unico

Un killer professionista, un tenente di polizia e una giovane cantante al soldo dell’FBI danno la caccia a un pericoloso individuo che vuole impossessarsi di piani di sicurezza nazionale. Ispirato liberamente a un romanzo di Graham Greene, il film è il primo ritratto di killer professionista, un uomo gelido e impenetrabile con dei momenti teneri nei confronti dei più deboli e la fascinazione per la donna. Debutto ufficiale di Alan Ladd che, per la prima volta in coppia con Veronica Lake, fece scintille e divenne un divo di prima grandezza.


21:00
XX SECOLO – L’INVENZIONE PIÙ BELLA

Rapina a mano armata

di Stanley Kubrick (USA, 1956, 85′) - vo.sot.ita.

INGRESSO: 5€ unico

Il film che ha rivelato al mondo il genio di Stanley Kubrick. La storia di una rapina a un ippodromo raccontata da vari punti di vista, ripartendo sempre dalla mossa iniziale. Per la prima volta il tempo narrativo in cinema è destrutturato. Un capolavoro.


17:00
XX SECOLO – L’INVENZIONE PIÙ BELLA

La polizia bussa alla porta

di J. H. Lewis (USA, 1955, 89′) - vo.sot.ita.

INGRESSO: 5€ unico

Un poliziotto è determinato a incastrare un boss della criminalità organizzata. La donna del boss infelice della vita che conduce tenta il suicidio. Il poliziotto se ne innamora. Quando la sceneggiatura fu messa sul mercato vari produttori tentarono di accaparrarsela. Ci riuscì Cornel Wilde con la sua Theodora Productions e fu lui a ingaggiare il grande Joseph Lewis alla regia. Per la parte femminile Wilde scelse sua moglie Jean Wallace. Qualche anno più tardi la coppia girò l’ottimo La paura bussa alla porta e in quell’occasione l’attore divenne anche regista oltre che produttore.


19:00
PASOLINI 100

Il fiore delle mille e una notte

di Pier Paolo Pasolini (Italia 1974, 125’) – VM 18

INGRESSO: Intero 6€ – ridotto 4€ (under 30)

L’ultimo film della Trilogia della vita è anche quello dove forse si esprime più poeticamente il senso dell’utopia pasoliniana, evocando una dimensione popolare e fantastica dove il sesso è vissuto con libera spregiudicatezza in un passato magico, violento e intatto. Le scenografie di Dante Ferretti, i costumi di Danilo Donati, la fotografia di Giuseppe Ruzzolini, contribuiscono allo splendore figurativo di un film ispirato alle fiabe arabe e girato in Etiopia, Yemen, Iran e Nepal. Segue la proiezione del prologo originario, del bellissimo epilogo e di una scena inedita tagliati dalla versione definitiva del film. (Roberto Chiesi)


15:00
XX SECOLO – L’INVENZIONE PIÙ BELLA

Dollari che scottano

di Don Siegel (USA, 1954, 81′) - vo.sot.ita.

INGRESSO: 5€ unico

Due poliziotti trovano 80.000 dollari. Uno dei due vorrebbe denunciare il ritrovamento in centrale, l’altro invece vuole tenere il denaro e dividerlo con il collega. Ad aggravare la situazione una femme fatale di cui si infatua il poliziotto corrotto. Il film venne scritto, prodotto e interpretato da Ida Lupino, l’unica attrice del cinema classico che passò negli anni ’50 dietro la macchina da presa. Di sé, Lupino disse: «Come attrice sono la Bette Davis dei poveri, come regista la Don Siegel dei poveri.» Si segnala l’interpretazione di Steve Cochran, il ragazzo cattivo degli anni ’50 che produsse e interpretò Il grido di Antonioni: uno dei rari personaggi da buono della sua carriera.


19:00
XX SECOLO – L’INVENZIONE PIÙ BELLA

Golfo del Messico

di M. Curtiz (USA, 1950, 97′) - vo.sot.ita.

INGRESSO: 5€ unico

Marito e padre di famiglia, Harry Morgan fa una gran fatica a tirare avanti noleggiando la sua barca ai turisti in una piccola località di mare. Quando rimane completamente a corto di soldi, si vede costretto a contrabbandare un carico che scotta. Ispirato a Avere e non avere di Ernest Hemingway, il romanzo fu già portato sullo schermo nel 1944 come Acque del Sud da Howard Hawks con Humphrey Bogart e Lauren Bacall. La versione di Curtiz vira su un versante molto più realistico e drammatico. Grande prova di recitazione di John Garfield e Patricia Neal.


21:00
MOSTRUOSO FEMMINILE

Babadook

di Jennifer Kent (Australia, 2013, 93') - v.originale con sot.ita.

INGRESSO 6€ intero / 5€ ridotto
Conserva il biglietto, presentalo in cassa, e guarda gli altri film della rassegna a soli 3€

Amelia perde il marito per colpa di un incidente d’auto avvenuto nello stesso giorno in cui ha dato alla luce il loro unico figlio Samuel. La donna affronta la solitudine con coraggio e aiuta il bambino a combattere contro la paura dei mostri. I mostri peggiori sono i nostri traumi e i traumi non si superano mai veramente. Horror gotico e scavo psicologico potentissimo.