Giugno 2022
  • mercoledì

    08/06/2022

  • giovedì

    09/06/2022

  • venerdì

    10/06/2022

  • sabato

    11/06/2022

  • domenica

    12/06/2022

  • lunedì

    13/06/2022

  • martedì

    14/06/2022


15:00
XX SECOLO – L’INVENZIONE PIÙ BELLA

Solo chi cade può risorgere

di John Cromwell (USA, 1947, 104′) - vo.sot.ita.

INGRESSO: 5€ unico

Due ex commilitoni stanno per ricevere una medaglia al valore, quando uno dei due sparisce e viene trovato ucciso. L’amico inizia a indagare e si imbatte nella bellissima vedova del morto. Diretto dal veterano John Cromwell che fino ad allora aveva diretto le più grandi attrici di Hollywood in ottimi mélo e drammi (Schiavo d’amore, Non puoi impedirmi d’amare, Da quando te ne andasti, Anna e il re del Siam). L’unico film in cui Bogart e Lizabeth Scott, tra i più assidui protagonisti del genere noir, recitarono insieme.


17:00
40 SENZA FASSBINDER

Fassbinder

di Annekatrin Hendel (Germania 2015, 96′) - vo.sot.ita.

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto

Conserva il biglietto, presentalo in cassa, e guarda gli altri film della rassegna a soli 3€

Annekatrin Hendel fornisce un nuovo approccio al fenomeno Fassbinder. Consente al regista di raccontare la propria storia collegando elementi autobiografici dei film con opere scritte inedite e interviste. Il film racconta la storia di un giovane studente di grande ambizione artistica, continua a parlare del suo stile di vita scandaloso e i modi in cui ha trasformato il paesaggio culturale con la sua furiosa energia.
Un doc che racconta di 37 anni di auto-immolazione e ricostruisce l’origine della rabbia, della volontà, dell’audacia e della convinzione che ha premesso a Fassbinder di diventare ciò che era ed è.


19:00
I CORTI DI SENTIERO FILM FACTORY

Supereroi senza superpoteri

di Beatrice Baldacci (2019, Italia, 12’)

Sarà possibile acquistare il biglietto d’ingresso solo in combinazione con il film seguente.

INGRESSO: 6€ intero/ 5€ ridotto

Qualcuno inserisce una VHS in un videoregistratore. La cassetta va in play, sullo schermo compaiono immagini televisive di ogni tipo, consumate dal tempo, spesso irriconoscibili. Sono i ricordi d’infanzia di Beatrice. Una narrazione intima, per provare a ritrovare ciò che aveva perduto.


A seguire
PROGRAMMAZIONE

Nel mio nome

di Niccolò Bassetti (Italia, 2022, 93')

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto / 3€ con tessera Firenze al Cinema (solo spettacoli segnalati in newsletter)

Nico ha 33 anni, Leo 30, Andrea 25 e Raff 23: vengono da varie parti d’Italia. Iniziano la loro transizione di genere da identità femminile a maschile in momenti diversi delle loro vite. Giorno dopo giorno, devono affrontare con grande coraggio gli ostacoli che gli pone davanti un mondo strettamente binario. Avere una vita dignitosa e appagante è una questione di sopravvivenza. Devono essere risoluti, infinitamente pazienti e soprattutto sono consapevoli che per superare le avversità hanno bisogno di una buona dose di ironia. Quattro amici, ognuno con la propria solitaria passione salvifica: Nic esplora luoghi urbani in transizione, dove si sente al sicuro; Leo lavora a un podcast sulla relazione e il rapporto di ognuno tra identità adolescente e identità matura; Andrea scrive racconti; Raff costruisce la sua bicicletta. Condividono un piccolo grande sogno: fare una vacanza insieme, anche se solo per qualche giorno. Un’idea che rinvigorisce la loro complicità e che finalmente diventa realtà.


21:30
LO SCHERMO DELL’ARTE PER SECRET FLORENCE 2022

Omaggio a Sergei Parajanov

Ingresso libero. Prenotazione consigliata: QUI

Lo schermo dell’arte porta a La Compagnia 3 capolavori restaurati del regista armeno Sergei Parajanov, nell'ambito della settima edizione di Secret Florence, progetto dell’Estate Fiorentina.

INTRODUZIONE DI DANIEL BIRD

 


15:00
PROGRAMMAZIONE

Settembre

di Giulia Louise Steigerwalt (Italia, 2022, 110')

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto / 3€ con tessera Firenze al Cinema (solo spettacoli segnalati in newsletter)

Accade in un giorno di Settembre che tre personaggi si accorgano che la vita in cui si ritrovano non è quella che sognavano. Che la felicità è un’idea lontana. Ma forse ancora possibile. Al ritorno dalle vacanze estive Maria viene finalmente notata dal ragazzo che le piace, che attraverso Sergio, un compagno di scuola, le chiede se vuole andare a letto con lui. Intanto Francesca, la madre di Sergio, complice il risultato di una delicata visita medica, sta cambiando radicalmente la prospettiva sulla sua vita, avvicinandosi sempre di più alla sua amica Debora, con cui sta nascendo un rapporto nuovo e più autentico, che in passato non si era mai concessa. Lo confessa una sera al suo medico, Guglielmo, incontrato per caso in un bar, che da quando la moglie l’ha lasciato vive come bloccato in una bolla di apatia, in cui l’unico contatto reale sembra essere quello con Ana, una giovane prostituta che frequenta regolarmente.


17:00
I CORTI DI SENTIERO FILM FACTORY

Supereroi senza superpoteri

di Beatrice Baldacci (2019, Italia, 12’)

Sarà possibile acquistare il biglietto d’ingresso solo in combinazione con il film seguente.

INGRESSO: 6€ intero/ 5€ ridotto

Qualcuno inserisce una VHS in un videoregistratore. La cassetta va in play, sullo schermo compaiono immagini televisive di ogni tipo, consumate dal tempo, spesso irriconoscibili. Sono i ricordi d’infanzia di Beatrice. Una narrazione intima, per provare a ritrovare ciò che aveva perduto.


A seguire
PROGRAMMAZIONE

Nel mio nome

di Niccolò Bassetti (Italia, 2022, 93')

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto / 3€ con tessera Firenze al Cinema (solo spettacoli segnalati in newsletter)

Nico ha 33 anni, Leo 30, Andrea 25 e Raff 23: vengono da varie parti d’Italia. Iniziano la loro transizione di genere da identità femminile a maschile in momenti diversi delle loro vite. Giorno dopo giorno, devono affrontare con grande coraggio gli ostacoli che gli pone davanti un mondo strettamente binario. Avere una vita dignitosa e appagante è una questione di sopravvivenza. Devono essere risoluti, infinitamente pazienti e soprattutto sono consapevoli che per superare le avversità hanno bisogno di una buona dose di ironia. Quattro amici, ognuno con la propria solitaria passione salvifica: Nic esplora luoghi urbani in transizione, dove si sente al sicuro; Leo lavora a un podcast sulla relazione e il rapporto di ognuno tra identità adolescente e identità matura; Andrea scrive racconti; Raff costruisce la sua bicicletta. Condividono un piccolo grande sogno: fare una vacanza insieme, anche se solo per qualche giorno. Un’idea che rinvigorisce la loro complicità e che finalmente diventa realtà.


19:00
XX SECOLO – L’INVENZIONE PIÙ BELLA

Il mistero del falco

di John Huston (USA, 1941, 101′) - vo.sot.ita.

INGRESSO: 5€ unico

Il terzo e miglior adattamento del romanzo di Dashiell Hammett ha per protagonista il detective Sam Spade nell’immortale interpretazione di Humphrey Bogart. Dopo la visita di un’affascinante e misteriosa signora, Spade si trova alle prese con l’omicidio del suo partner, tre imbroglioni che cercano di accaparrarsi una statuetta preziosa a forma di falco e le travolgenti bugie della signora. Sensazionale debutto nella regia per John Huston, fino ad allora solo sceneggiatore sotto contratto alla Warner Bros. e un’indimenticabile Mary Astor.


21:00
40 SENZA FASSBINDER

La paura mangia l’anima

di Rainer Werner Fassbinder (Germania 1973, 94′) - vo.sot.ita.

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto

Conserva il biglietto, presentalo in cassa, e guarda gli altri film della rassegna a soli 3€

Emmi, una donna tedesca sulla sessantina, si innamora di Alì, un prestante immigrato marocchino di almeno vent’anni più giovane di lei. Dal primo fortuito incontro in un bar alla repentina decisione di sposarsi, l’inusuale relazione fra l’anziana vedova e lo straniero scuoterà il microcosmo che circonda la coppia, provocando ostilità e tensioni. Una storia d’amore insolita e dolce tra due anime emarginate, che che ci parla di pregiudizi, della paura del diverso, del buio dell’anima, della solitudine.


15:00
XX SECOLO – L’INVENZIONE PIÙ BELLA

Schiavo della furia

di Anthony Mann (USA, 1948, 79′) - vo.sot.ita.

INGRESSO: 5€ unico

Joe riesce a evadere di prigione grazie all’aiuto di una donna follemente innamorata di lui. Ma un incidente costringe i due a rifugiarsi nell’appartamento di un’altra donna, una consulente legale che ha a sua volta un debole per il criminale. Prodotto e distribuito con un budget da serie B, il film venne diretto con sorprendente realismo da Anthony Mann prima che diventasse celebre e acclamato per i suoi western.


17:00
PROGRAMMAZIONE

Los Zuluagas

di Flavia Montini (Italia, Colombia, 2021, 80')

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto / 3€ con tessera Firenze al Cinema (solo spettacoli segnalati in newsletter)

Camilo, 35 anni, figlio dei guerriglieri colombiani Bernardo Gutierrez Zuluaga e Amparo Del Carmen Tordecilla, torna nel suo paese d’origine dopo 25 anni di esilio in Italia. Nel tentativo di comprendere le scelte radicali dei suoi genitori, si immerge nell’archivio di famiglia. Straordinari film amatoriali e scritti privati rivelano conflitti mai sopiti e memorie dolorose. Quelle di un padre, comandante rivoluzionario, che ha sacrificato tutto in nome della lotta politica, ma che ha visto il suo sogno di giustizia svanire. Quelle di un figlio, cresciuto all’ombra di un uomo carismatico ma ingombrante, incapace di accogliere i bisogni di un bambino. Quelle di una madre. Un fantasma che agita i sonni di Camilo da quando aveva 5 anni. Un’occasione unica per dar vita a un dialogo impossibile, a lungo desiderato ma mai veramente avvenuto.


19:00
MADE IN SARDEGNA – UN’ISOLA DI FILM 2022

Grazia Deledda, la rivoluzionaria

di Cecilia Mangini e Paolo Pisanelli (Italia, 2021, 53')

INGRESSO LIBERO

Un viaggio cinematografico per scoprire attraverso documenti e manoscritti inediti il mondo della scrittrice ed etnografa sarda, Grazia Deledda. Prima donna e scrittrice italiana ad ottenere il Premio Nobel per la letteratura nel 1926. Grazia Deledda è rivoluzionaria, supera i recinti della cultura maschilista e impone il suo percorso creativo di artista e di donna. Nel 2021 ricorre il 150esimo anniversario dalla nascita.

Alla presenza del regista Paolo Pisanelli


21:00
MADE IN SARDEGNA – UN’ISOLA DI FILM 2022

Argento vivo

di Stefania Porcheddu (Italia, 2021, 31’)

INGRESSO LIBERO

Un viaggio generazionale nella miniera di ieri e in quella di oggi, raccontato attraverso lo sguardo di chi ha amato e ama questa terra.

Alla presenza della regista


A seguire
MADE IN SARDEGNA – UN’ISOLA DI FILM 2022

Arbores – Storia di una deforestazione

di Francesco Bussalai (Italia, 2021, 62′)

INGRESSO LIBERO

Il film ricostruisce la storia della scellerata deforestazione iniziata nell'800 per mano del governo piemontese dei Savoia che, nonostante abbia avuto conseguenze tanto durature e pervasive, oggi è ignota ai più.

Alla presenza del regista


15:00
PROGRAMMAZIONE

Los Zuluagas

di Flavia Montini (Italia, Colombia, 2021, 80')

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto / 3€ con tessera Firenze al Cinema (solo spettacoli segnalati in newsletter)

Camilo, 35 anni, figlio dei guerriglieri colombiani Bernardo Gutierrez Zuluaga e Amparo Del Carmen Tordecilla, torna nel suo paese d’origine dopo 25 anni di esilio in Italia. Nel tentativo di comprendere le scelte radicali dei suoi genitori, si immerge nell’archivio di famiglia. Straordinari film amatoriali e scritti privati rivelano conflitti mai sopiti e memorie dolorose. Quelle di un padre, comandante rivoluzionario, che ha sacrificato tutto in nome della lotta politica, ma che ha visto il suo sogno di giustizia svanire. Quelle di un figlio, cresciuto all’ombra di un uomo carismatico ma ingombrante, incapace di accogliere i bisogni di un bambino. Quelle di una madre. Un fantasma che agita i sonni di Camilo da quando aveva 5 anni. Un’occasione unica per dar vita a un dialogo impossibile, a lungo desiderato ma mai veramente avvenuto.


17:00
XX SECOLO – L’INVENZIONE PIÙ BELLA

Sgomento

di Max Ophüls (USA, 1949, 82′) - vo.sot.ita.

INGRESSO: 5€ unico

Una casalinga scopre il cadavere dell’amante di sua figlia e cerca di coprire il delitto. Ma un signore di buone maniere si presenta alla sua porta. Ultimo film americano del grande Max Ophüls. Dopo aver girato in Austria, Italia e Francia, il regista franco-tedesco si concesse una pausa hollywoodiana nel dopoguerra dove diresse Il re in esilio, Lettera da una sconosciuta e Nella morsa prima di approdare a Sgomento. Un noir a pieno titolo cui diede un’atmosfera intima e inquietante.


19:00
MADE IN SARDEGNA – UN’ISOLA DI FILM 2022

Una vita insieme

di Giuseppe Della Maria (Italia, 2017, 18’)

INGRESSO LIBERO

Nel girare la Toscana per raccogliere delle testimonianze, Giuseppe Della Maria incontra a Succisa i gemelli centenari Tozzi. Considerando l’eccezionalità del caso, decide di realizzare il documentario "Una vita insieme" per raccontare la vita dei due fratelli gemelli che, alla data del 2016, erano tra i tre unici casi viventi nel mondo.

Alla presenza del regista


A seguire
MADE IN SARDEGNA – UN’ISOLA DI FILM 2022

Rondò final

di Gaetano Crivaro, Margherita Pisano, Felice D’Agostino (Italia, 2021, 51′)

INGRESSO LIBERO

Cent’anni di immagini cercate e ritrovate, frammenti di pellicola e nastri di famiglia. Un Santo martire, guerriero, Sant'Efisio, icona che muove le genti. Una festa, un rito che si ripete fuori dal tempo e che porta con sé le maschere di dominazioni passate e presenti, di un’isola; la Sardegna. Cosa sfugge? Cosa resta? È domanda e risposta che fonda il montaggio e rinnova il passato in un altro passato. In questo incontro di sguardi in differita, si rinnova ancora la festa nel ricordo e nel sogno, lontano da luoghi conosciuti.

Alla presenza del regista


21:00
MADE IN SARDEGNA – UN’ISOLA DI FILM 2022

Faula

di Massimiliano Nocco (Italia, 2021, 15')

INGRESSO LIBERO

Massimino, e’ figlio di un pastore sardo; per non andare a pascolare le pecore come il padre gli impone e poter giocare come gli altri bambini, decide di raccontare una bugia, ispirato da una vecchia leggenda. Rimasto orfano a 10 anni parte per il Continente. Torna in Sardegna dopo 30 anni e scopre che la sua bugia è divenuta leggenda locale.

Alla presenza del regista


A seguire
MADE IN SARDEGNA – UN’ISOLA DI FILM 2022

Madre Acqua. Frammenti di vita di Sergio Atzeni

di Daniele Atzeni (Italia, 2015, 74’)

INGRESSO LIBERO

Militante comunista, leader del movimento studentesco, giornalista, ribelle disilluso, pecora nera fuoriuscita dal sistema, emigrato in cerca di fortuna, scrupoloso traduttore, sperimentatore linguistico, scrittore coerente e autentico. Tutto questo e molto altro fu Sergio Atzeni, scomparso nel 1995 quando non aveva ancora compiuto 43 anni. Un narratore “sardo, anarchico, randagio” fra i più interessanti e singolari della seconda metà del novecento in Italia.


15:00
PROGRAMMAZIONE

Settembre

di Giulia Louise Steigerwalt (Italia, 2022, 110')

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto / 3€ con tessera Firenze al Cinema (solo spettacoli segnalati in newsletter)

Accade in un giorno di Settembre che tre personaggi si accorgano che la vita in cui si ritrovano non è quella che sognavano. Che la felicità è un’idea lontana. Ma forse ancora possibile. Al ritorno dalle vacanze estive Maria viene finalmente notata dal ragazzo che le piace, che attraverso Sergio, un compagno di scuola, le chiede se vuole andare a letto con lui. Intanto Francesca, la madre di Sergio, complice il risultato di una delicata visita medica, sta cambiando radicalmente la prospettiva sulla sua vita, avvicinandosi sempre di più alla sua amica Debora, con cui sta nascendo un rapporto nuovo e più autentico, che in passato non si era mai concessa. Lo confessa una sera al suo medico, Guglielmo, incontrato per caso in un bar, che da quando la moglie l’ha lasciato vive come bloccato in una bolla di apatia, in cui l’unico contatto reale sembra essere quello con Ana, una giovane prostituta che frequenta regolarmente.


17:00
PROGRAMMAZIONE

Los Zuluagas

di Flavia Montini (Italia, Colombia, 2021, 80')

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto / 3€ con tessera Firenze al Cinema (solo spettacoli segnalati in newsletter)

Camilo, 35 anni, figlio dei guerriglieri colombiani Bernardo Gutierrez Zuluaga e Amparo Del Carmen Tordecilla, torna nel suo paese d’origine dopo 25 anni di esilio in Italia. Nel tentativo di comprendere le scelte radicali dei suoi genitori, si immerge nell’archivio di famiglia. Straordinari film amatoriali e scritti privati rivelano conflitti mai sopiti e memorie dolorose. Quelle di un padre, comandante rivoluzionario, che ha sacrificato tutto in nome della lotta politica, ma che ha visto il suo sogno di giustizia svanire. Quelle di un figlio, cresciuto all’ombra di un uomo carismatico ma ingombrante, incapace di accogliere i bisogni di un bambino. Quelle di una madre. Un fantasma che agita i sonni di Camilo da quando aveva 5 anni. Un’occasione unica per dar vita a un dialogo impossibile, a lungo desiderato ma mai veramente avvenuto.


19:00
XX SECOLO – L’INVENZIONE PIÙ BELLA

Gilda

di Charles Vidor (USA, 1946, 110′) - vo.sot.ita.

INGRESSO: 5€ unico

Un giocatore professionista trova lavoro in un casinò di Buenos Aires. Qui rivede una sua ex fiamma, adesso sposata con il proprietario del casinò. Sarebbe più corretto classificare Gilda come melò, senonché una certa ambientazione equivoca, le luci, la fotografia e i personaggi centrali sono propri del noir. Film fenomeno nella storia del cinema lanciò nel firmamento delle star Rita Hayworth: personalità, fascino e sex appeal irresistibili.


21:00
MOSTRUOSO FEMMINILE

The invitation

di Karyn Kusama (USA, 2015, 100') - v.originale con sot.ita.

INGRESSO 6€ intero / 5€ ridotto
Conserva il biglietto, presentalo in cassa, e guarda gli altri film della rassegna a soli 3€

Will viene invitato insieme a sua moglie Kyra a casa della propria ex. Alla cena sono presenti anche altre persone, per lo più sconosciute tra loro. L’atmosfera amichevole, però, comincia presto a tingersi di mistero. Kusama sceglie di affrontare temi quali il lutto della perdita e le successive conseguenze sulla psiche in un contesto paranoico e angoscioso.


11:00
TRE MASTERCLASS, CON TRE SHOWRUNNER INTERNAZIONALI

Come nasce e si realizza una serie TV?

Tre esclusive masterclass per approfondire la figura dello Showrunner, attualmente quella più potente, ricercata e corteggiata nel settore lavorativo delle serie Tv.

COSTO:
Singola masterclass: €50
Pacchetto 3 masterclass: €120

Info e prenotazioniinfo@cinemalacompagnia.it

VAUN WILMOTT

DOMENICA 22 MAGGIO | dalle 11.00 alle 13.30

Sceneggiatore e produttore per la serie tv fantasy Dominion e, tra le altre: Star Trek: Discovery, Prison Break, Sons of Anarchy e Jack Ryan.


JEREMY SPIEGEL

SABATO 11 GIUGNO | dalle 11.00 alle 13.30

(Executive Producer/Showrunner/Creator/ Writer) è produttore esecutivo del newsmagazine americano Extra, vincitore di un Emmy. Spiegel è co-creatore e produttore esecutivo del programma tv di Lifetime Elizabeth Smart: Finding Justice, in cui si parla di crimini reali. Ha viaggiato per il mondo per coprire alcune tra le storie più importanti degli ultimi anni, tra cui entrambi i processi O.J. Simpson, le Olimpiadi e l’incidente aereo di John Kennedy Junior. Jeremy Spiegel ha anche co-creato e prodotto la serie vincitrice di un Emmy Crime Watch Daily with Chris Hansen, la serie reality H8R, il talk show diurno Dr. Drew’s Lifechangers e Inside the Vault, un talk show prodotto da Telepictures, Liquid Thread e General Motors. Ha iniziato la sua carriera televisiva alla FOX di New York.


SEAN FURST

DOMENICA 19 GIUGNO | dalle 11.00 alle 13.30

Presidente di Skybound Entertainment, Sean Furst ha prodotto con Skybound la serie The Walking Dead. Produttore esecutivo della docu-serie Robert Kirkman’s Secret History of Comics, della serie Dead By Dawn per National Geographic Wild, The Mastermind, Five Year, della serie Dice per Showtime e della serie di fantascienza Star-Crossed per The CW Network. Per il cinema è stato produttore, tra gli altri, di Oblivion Song, Invincible e Across the Void. Ha inoltre prodotto titoli come The Cooler, nominato agli Oscar, The Matador, nominato ai Golden Globe, The Girl in the Park, Daybreakers e La doppia vita di Mahowny.


Le masterclass si terranno in lingua inglese con traduzione simultanea


19:00
PROGRAMMAZIONE

Settembre

di Giulia Louise Steigerwalt (Italia, 2022, 110')

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto / 3€ con tessera Firenze al Cinema (solo spettacoli segnalati in newsletter)

Accade in un giorno di Settembre che tre personaggi si accorgano che la vita in cui si ritrovano non è quella che sognavano. Che la felicità è un’idea lontana. Ma forse ancora possibile. Al ritorno dalle vacanze estive Maria viene finalmente notata dal ragazzo che le piace, che attraverso Sergio, un compagno di scuola, le chiede se vuole andare a letto con lui. Intanto Francesca, la madre di Sergio, complice il risultato di una delicata visita medica, sta cambiando radicalmente la prospettiva sulla sua vita, avvicinandosi sempre di più alla sua amica Debora, con cui sta nascendo un rapporto nuovo e più autentico, che in passato non si era mai concessa. Lo confessa una sera al suo medico, Guglielmo, incontrato per caso in un bar, che da quando la moglie l’ha lasciato vive come bloccato in una bolla di apatia, in cui l’unico contatto reale sembra essere quello con Ana, una giovane prostituta che frequenta regolarmente.


21:00
PROGRAMMAZIONE

Licorice pizza

di P. T. Anderson (Stati Uniti, 2021,133') - v.o. sott. ita

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto / 3€ con tessera Firenze al Cinema (solo spettacoli segnalati in newsletter)

Ambientato nel 1973, la pellicola racconta la storia tra la venticinquenne Alana ed il quindicenne Gary che crescono, corrono e si innamorano nella San Fernando Valley, California. In questo racconto per immagini accompagnato dai brani mai dimenticati di David Bowie, Paul McCartney, Nina Simone, The Doors… Anderson ha voluto al suo fianco un cast stellare: fanno compagnia ai giovanissimi e carismatici debuttanti Alana Haim (chitarrista della band Haim) e Cooper Hoffman (figlio di Philip Seymour Hoffman), in ruoli cameo memorabili, il due volte Premio Oscar Sean Penn (Mystic RiverMilk), il regista e attore Bradley Cooper, Tom Waits, Benny Safdie e Maya Rudolph (attrice comica moglie di Anderson). Oltre alla partecipazione straordinaria di George Di Caprio (padre del ben più noto Leonardo) e della vera famiglia di Alana Haim.


19:00
PROGRAMMAZIONE

Settembre

di Giulia Louise Steigerwalt (Italia, 2022, 110')

INGRESSO: 6€ intero / 5€ ridotto / 3€ con tessera Firenze al Cinema (solo spettacoli segnalati in newsletter)

Accade in un giorno di Settembre che tre personaggi si accorgano che la vita in cui si ritrovano non è quella che sognavano. Che la felicità è un’idea lontana. Ma forse ancora possibile. Al ritorno dalle vacanze estive Maria viene finalmente notata dal ragazzo che le piace, che attraverso Sergio, un compagno di scuola, le chiede se vuole andare a letto con lui. Intanto Francesca, la madre di Sergio, complice il risultato di una delicata visita medica, sta cambiando radicalmente la prospettiva sulla sua vita, avvicinandosi sempre di più alla sua amica Debora, con cui sta nascendo un rapporto nuovo e più autentico, che in passato non si era mai concessa. Lo confessa una sera al suo medico, Guglielmo, incontrato per caso in un bar, che da quando la moglie l’ha lasciato vive come bloccato in una bolla di apatia, in cui l’unico contatto reale sembra essere quello con Ana, una giovane prostituta che frequenta regolarmente.


21:00
I CORTI DI SENTIERO FILM FACTORY

Supereroi senza superpoteri

di Beatrice Baldacci (2019, Italia, 12’)

Sarà possibile acquistare il biglietto d’ingresso solo in combinazione con il film seguente.

INGRESSO: 6€ intero/ 5€ ridotto

Qualcuno inserisce una VHS in un videoregistratore. La cassetta va in play, sullo schermo compaiono immagini televisive di ogni tipo, consumate dal tempo, spesso irriconoscibili. Sono i ricordi d’infanzia di Beatrice. Una narrazione intima, per provare a ritrovare ciò che aveva perduto.


A seguire
FUORI SENTIERO

La tana

di Beatrice Baldacci (2021, Italia, 90′)

INGRESSO: 6€ intero/ 5€ ridotto

All’interno dell”Estate Fiorentina, la serata conclusiva del “Fuori Sentiero”, dedicata a Beatrice Baldacci, con un corto e un film

Nell’estate dei suoi diciotto anni, Giulio ha deciso di non partire e passerà le vacanze a casa, per aiutare i genitori con i lavori nell’orto. Nella villetta accanto, disabitata da tempo, arriva una ragazza di vent’anni. Giulio vorrebbe conoscerla, ma Lia è scontrosa e introversa. Un giorno Giulio sta facendo il bagno al lago e Lia tenta di affogarlo per gioco. Giulio è un bravo ragazzo, sensibile e fin troppo educato. Attratto da lei, inizia a pensarla giorno e notte. Lia lo inizia a degli strani giochi, sempre più pericolosi. La ragazza però non parla di sé. Ha detto di essere venuta da sola per passare le vacanze nella vecchia casa di famiglia, dove non tornava da quando era bambina. Lia però nasconde dei segreti e non permette a nessuno di mettere piede nella sua vecchia casa abbandonata. Quando incontra Nico al bancone di un bar, pensa finalmente di averlo trovato. Ma finirà per diventare una pedina di un gioco più grande di lui.