gennaio 2019
  • sabato

    19/01/2019

  • domenica

    20/01/2019

  • lunedì

    21/01/2019

  • martedì

    22/01/2019

  • mercoledì

    23/01/2019

  • giovedì

    24/01/2019

  • venerdì

    25/01/2019


15.00
PROGRAMMAZIONE

M.I.A. – La cattiva ragazza della musica

Steve Loveridge, 2018, Gran Bretagna/Usa/Sri Lanka, '96

INGRESSO: 10€ intero/ 7€ ridotto

Che si ami o si odi, non c’è dubbio: M.I.A. è una fra le artiste più interessanti del panorama contemporaneo. La bad girl per eccellenza ha sempre avuto un solo desiderio: esprimersi. Nel documentario che ha stregato il Sundance Film Festival e la Berlinale, Stephen Loveridge racconta l’incredibile viaggio della piccola Maya, dall’infanzia nello Sri Lanka alla trasformazione nella popstar M.I.A., senza tralasciare i polveroni mediatici e le cause legali. Fra politica tamil, immigrazione, ingiurie e giacche fluo, è l’artista stessa a dipingere la sua favola con colori sgargianti, restando coerente con le sue tante contraddizioni.


17.00
PROGRAMMAZIONE

Santiago, Italia

Nanni Moretti, 2018 ,Italia, '80

INGRESSO: 6€int/ 5€ rid

Dal settembre 1973, dopo il colpo di stato del generale Pinochet, l’ambasciata italiana a Santiago ha ospitato centinaia e centinaia di richiedenti asilo. Attraverso interviste ai protagonisti si racconta la storia di quel periodo drammatico, durante il quale alcuni diplomatici italiani hanno reso possibile la salvezza di tante vite umane.


19.00
PROGRAMMAZIONE

M.I.A. – La cattiva ragazza della musica

Steve Loveridge, 2018, Gran Bretagna/Usa/Sri Lanka, '96

INGRESSO: 10€ intero/ 7€ ridotto

Che si ami o si odi, non c’è dubbio: M.I.A. è una fra le artiste più interessanti del panorama contemporaneo. La bad girl per eccellenza ha sempre avuto un solo desiderio: esprimersi. Nel documentario che ha stregato il Sundance Film Festival e la Berlinale, Stephen Loveridge racconta l’incredibile viaggio della piccola Maya, dall’infanzia nello Sri Lanka alla trasformazione nella popstar M.I.A., senza tralasciare i polveroni mediatici e le cause legali. Fra politica tamil, immigrazione, ingiurie e giacche fluo, è l’artista stessa a dipingere la sua favola con colori sgargianti, restando coerente con le sue tante contraddizioni.


21.00
PROGRAMMAZIONE

Le Ninfee di Monet – Un incantesimo di acqua e luce

Gianni Troilo, 2018, Italia, '80

INGRESSO: 8€ unico

Mentre sull’Europa piovono le bombe della Prima Guerra Mondiale Claude Monet, il padre dell’Impressionismo, combatte la sua battaglia personale dipingendo senza tregua la sua opera di pace: le Ninfee. Recluso nel suo splendido giardino a Giverny, ormai cieco, redige il suo testamento di aria, acqua e vento. Il regista Giovanni Troilo, superati i confini della cittadina normanna, accompagna lo spettatore nei luoghi più significativi della vita dell’artista, sulla Senna, da Le Havre a Parigi, in compagnia di una musa interpretata da Elisa Lasowski


19.00
PROGRAMMAZIONE

M.I.A. – La cattiva ragazza della musica

Steve Loveridge, 2018, Gran Bretagna/Usa/Sri Lanka, '96

INGRESSO: 10€ intero/ 7€ ridotto

Che si ami o si odi, non c’è dubbio: M.I.A. è una fra le artiste più interessanti del panorama contemporaneo. La bad girl per eccellenza ha sempre avuto un solo desiderio: esprimersi. Nel documentario che ha stregato il Sundance Film Festival e la Berlinale, Stephen Loveridge racconta l’incredibile viaggio della piccola Maya, dall’infanzia nello Sri Lanka alla trasformazione nella popstar M.I.A., senza tralasciare i polveroni mediatici e le cause legali. Fra politica tamil, immigrazione, ingiurie e giacche fluo, è l’artista stessa a dipingere la sua favola con colori sgargianti, restando coerente con le sue tante contraddizioni.


21.00
PROGRAMMAZIONE

Santiago, Italia

Nanni Moretti, 2018 ,Italia, '80

INGRESSO: 6€int/ 5€ rid

Dal settembre 1973, dopo il colpo di stato del generale Pinochet, l’ambasciata italiana a Santiago ha ospitato centinaia e centinaia di richiedenti asilo. Attraverso interviste ai protagonisti si racconta la storia di quel periodo drammatico, durante il quale alcuni diplomatici italiani hanno reso possibile la salvezza di tante vite umane.


15.00
Flashback - Scusate il ritardo

Widows – Eredità criminale

di Steve McQueen, Gran Bretagna, 2018, durata: 128 min. – v.o.sot.ita

INGRESSO: 4€ unico / 3€ ridotto solo con tessera IOinCOMPAGNIA

Quattro donne che non hanno nulla in comunque, eccetto un debito lasciato loro dalle attività criminali dei loro defunti mariti.”Heist movie” intriso di intrighi politici e drammi personali.


18.00
Flashback - Scusate il ritardo

Widows – Eredità criminale

di Steve McQueen, Gran Bretagna, 2018, durata: 128 min. – v.o.sot.ita

INGRESSO: 4€ unico / 3€ ridotto solo con tessera IOinCOMPAGNIA

Quattro donne che non hanno nulla in comunque, eccetto un debito lasciato loro dalle attività criminali dei loro defunti mariti.”Heist movie” intriso di intrighi politici e drammi personali.


21.00
PROGRAMMAZIONE

As time goes by – L’uomo che disegnava sogni

di Simone Aleandri, Italia, 2018, durata: 75 min.

C’è stato un tempo in cui il cinema iniziava fuori dalle sale, per strada. A ogni angolo delle città c’erano manifesti di film che coprivano le macerie della guerra appena finita. La gente li guardava, dal basso all’alto, davanti ai cinema sognando di entrare. Erano gli anni di Clark Gable, Rita Hayworth e Marilyn Monroe, di Atlanta che bruciava e di Ingrid Bergman che fuggiva su un aereo per destinazioni lontane. Erano gli anni di Silvano Campeggi, “Nano” per tutti, l’uomo che ha disegnato i sogni degli italiani, uno dei cartellonisti più importanti della Storia del Cinema. (Simone Aleandri. Doppioschermo)

Mercoledì 23 gennaio il biglietto del film dà accesso a una mostra in Saletta Mymovies con le opere dell’artista.


17.00
PROGRAMMAZIONE

M.I.A. – La cattiva ragazza della musica

Steve Loveridge, 2018, Gran Bretagna/Usa/Sri Lanka, '96

INGRESSO: 10€ intero/ 7€ ridotto

Che si ami o si odi, non c’è dubbio: M.I.A. è una fra le artiste più interessanti del panorama contemporaneo. La bad girl per eccellenza ha sempre avuto un solo desiderio: esprimersi. Nel documentario che ha stregato il Sundance Film Festival e la Berlinale, Stephen Loveridge racconta l’incredibile viaggio della piccola Maya, dall’infanzia nello Sri Lanka alla trasformazione nella popstar M.I.A., senza tralasciare i polveroni mediatici e le cause legali. Fra politica tamil, immigrazione, ingiurie e giacche fluo, è l’artista stessa a dipingere la sua favola con colori sgargianti, restando coerente con le sue tante contraddizioni.


19.00
EVENTO SPECIALE // Alla presenza del regista

Friedkin Uncut – Un diavolo di regista

di Francesco Zippel, 2018, Italia, durata: 107 min.

INGRESSO: 6€int/ 5€ rid

Una visione introspettiva nella vita e nel percorso artistico di William Friedkin, regista straordinario e anticonformista di film di culto come Il braccio violento della leggeL’esorcistaSorcererCruising e Vivere e morire a Los Angeles. Per la prima volta Friedkin si mette in gioco intimamente e decide di guidare il pubblico in un affascinante viaggio attraverso i temi e le storie che maggiormente hanno influenzato la sua vita e il suo percorso artistico.

Proiezione alla presenza del regista Francesco Zippel.


21.30
PROGRAMMAZIONE

M.I.A. – La cattiva ragazza della musica

Steve Loveridge, 2018, Gran Bretagna/Usa/Sri Lanka, '96

INGRESSO: 10€ intero/ 7€ ridotto

Che si ami o si odi, non c’è dubbio: M.I.A. è una fra le artiste più interessanti del panorama contemporaneo. La bad girl per eccellenza ha sempre avuto un solo desiderio: esprimersi. Nel documentario che ha stregato il Sundance Film Festival e la Berlinale, Stephen Loveridge racconta l’incredibile viaggio della piccola Maya, dall’infanzia nello Sri Lanka alla trasformazione nella popstar M.I.A., senza tralasciare i polveroni mediatici e le cause legali. Fra politica tamil, immigrazione, ingiurie e giacche fluo, è l’artista stessa a dipingere la sua favola con colori sgargianti, restando coerente con le sue tante contraddizioni.


15.00
PROGRAMMAZIONE

As time goes by – L’uomo che disegnava sogni

di Simone Aleandri, Italia, 2018, durata: 75 min.

C’è stato un tempo in cui il cinema iniziava fuori dalle sale, per strada. A ogni angolo delle città c’erano manifesti di film che coprivano le macerie della guerra appena finita. La gente li guardava, dal basso all’alto, davanti ai cinema sognando di entrare. Erano gli anni di Clark Gable, Rita Hayworth e Marilyn Monroe, di Atlanta che bruciava e di Ingrid Bergman che fuggiva su un aereo per destinazioni lontane. Erano gli anni di Silvano Campeggi, “Nano” per tutti, l’uomo che ha disegnato i sogni degli italiani, uno dei cartellonisti più importanti della Storia del Cinema. (Simone Aleandri. Doppioschermo)

Mercoledì 23 gennaio il biglietto del film dà accesso a una mostra in Saletta Mymovies con le opere dell’artista.


17.00
PROGRAMMAZIONE

Friedkin Uncut – Un diavolo di regista

di Francesco Zippel, 2018, Italia, durata: 107 min.

INGRESSO: 6€int/ 5€ rid

Una visione introspettiva nella vita e nel percorso artistico di William Friedkin, regista straordinario e anticonformista di film di culto come Il braccio violento della leggeL’esorcistaSorcererCruising e Vivere e morire a Los Angeles. Per la prima volta Friedkin si mette in gioco intimamente e decide di guidare il pubblico in un affascinante viaggio attraverso i temi e le storie che maggiormente hanno influenzato la sua vita e il suo percorso artistico.


19.00
PROGRAMMAZIONE

M.I.A. – La cattiva ragazza della musica

Steve Loveridge, 2018, Gran Bretagna/Usa/Sri Lanka, '96

INGRESSO: 10€ intero/ 7€ ridotto

Che si ami o si odi, non c’è dubbio: M.I.A. è una fra le artiste più interessanti del panorama contemporaneo. La bad girl per eccellenza ha sempre avuto un solo desiderio: esprimersi. Nel documentario che ha stregato il Sundance Film Festival e la Berlinale, Stephen Loveridge racconta l’incredibile viaggio della piccola Maya, dall’infanzia nello Sri Lanka alla trasformazione nella popstar M.I.A., senza tralasciare i polveroni mediatici e le cause legali. Fra politica tamil, immigrazione, ingiurie e giacche fluo, è l’artista stessa a dipingere la sua favola con colori sgargianti, restando coerente con le sue tante contraddizioni.


21.00
EVENTO

30 ANNI DI ROCK CONTEST: IL DOCUFILM

Giangiacomo De Stefano, Italia, 2018

La storia del più importante e riconosciuto concorso musicale per band emergenti d’Italia con trenta edizioni realizzate a partire dal 1984. Gli anni in cui Firenze era la patria della new wave italiana, Controradio la sua radio di riferimento e il Tenax il suo palco d’elezione. Nel documentario girato da Giangiacomo De Stefano molte testimonianze dei musicisti dell’indie italiano, da Manuel Agnelli a Dario Brunori, da Max Collini a Piero Pelù ed ancora Subsonica, Cristina Donà, Irene Grandi, Ligabue.
I personaggi di Controradio che hanno iniziato questa lunga storia e i musicisti che hanno hanno partecipato al concorso più longevo della storia del rock in Italia.


15.00
PROGRAMMAZIONE

M.I.A. – La cattiva ragazza della musica

Steve Loveridge, 2018, Gran Bretagna/Usa/Sri Lanka, '96

INGRESSO: 10€ intero/ 7€ ridotto

Che si ami o si odi, non c’è dubbio: M.I.A. è una fra le artiste più interessanti del panorama contemporaneo. La bad girl per eccellenza ha sempre avuto un solo desiderio: esprimersi. Nel documentario che ha stregato il Sundance Film Festival e la Berlinale, Stephen Loveridge racconta l’incredibile viaggio della piccola Maya, dall’infanzia nello Sri Lanka alla trasformazione nella popstar M.I.A., senza tralasciare i polveroni mediatici e le cause legali. Fra politica tamil, immigrazione, ingiurie e giacche fluo, è l’artista stessa a dipingere la sua favola con colori sgargianti, restando coerente con le sue tante contraddizioni.


17.00
FAMIGLIE IN COMPAGNIA

Zanna Bianca

Alexandre Espigares, Italia, 2018, durata: 85min

Un appuntamento speciale, dedicato alle famiglie, della rassegna Scusate il ritardo.

Zanna Bianca vede protagonista un lupo con un quarto di sangue di cane. E’ una creatura fiera e coraggiosa. Dopo essere cresciuto nelle terre innevate, meravigliose ma ostili del Grande Nord, viene accolto da Castoro Grigio e la sua tribù di nativi americani. Qui viene protetto dalla tribù, ma dovrà farsi accettare dagli altri cani. Purtroppo Castoro Grigio sarà costretto a cedere Zanna Bianca ad un uomo crudele, che lo obbligherà a trasformarsi in un cane da combattimento. In fin di vita, sarà salvato da una coppia disponibile e amorevole, che con il suo amore insegnerà a Zanna Bianca a dominare il suo istinto selvaggio e a diventare il loro migliore amico.


19.00
PROGRAMMAZIONE

M.I.A. – La cattiva ragazza della musica

Steve Loveridge, 2018, Gran Bretagna/Usa/Sri Lanka, '96

INGRESSO: 10€ intero/ 7€ ridotto

Che si ami o si odi, non c’è dubbio: M.I.A. è una fra le artiste più interessanti del panorama contemporaneo. La bad girl per eccellenza ha sempre avuto un solo desiderio: esprimersi. Nel documentario che ha stregato il Sundance Film Festival e la Berlinale, Stephen Loveridge racconta l’incredibile viaggio della piccola Maya, dall’infanzia nello Sri Lanka alla trasformazione nella popstar M.I.A., senza tralasciare i polveroni mediatici e le cause legali. Fra politica tamil, immigrazione, ingiurie e giacche fluo, è l’artista stessa a dipingere la sua favola con colori sgargianti, restando coerente con le sue tante contraddizioni.


21.00
PROGRAMMAZIONE

Santiago, Italia

Nanni Moretti, 2018 ,Italia, '80

INGRESSO: 6€int/ 5€ rid

Dal settembre 1973, dopo il colpo di stato del generale Pinochet, l’ambasciata italiana a Santiago ha ospitato centinaia e centinaia di richiedenti asilo. Attraverso interviste ai protagonisti si racconta la storia di quel periodo drammatico, durante il quale alcuni diplomatici italiani hanno reso possibile la salvezza di tante vite umane.


10.30
DOMENICHE IN COMPAGNIA

L’età della plastica

di Werner Boote, Austria/Germania, 2009, durata: 95 min.

INGRESSO LIBERO

Incontro con Sara Falsini (Dipartimento Chimica, Università di Firenze)
Proiezione del documentario PLASTIC PLANET. 
«Noi siamo i figli dell’età della plastica» con queste parole si apre il documentario inchiesta di Werner Boote. La plastica è presente ovunque, in tutti gli oggetti di uso quotidiano, ma il suo utilizzo comporta un pesante impatto sull’ambiente e per la nostra salute.


15.00
PROGRAMMAZIONE

Le Ninfee di Monet – Un incantesimo di acqua e luce

Gianni Troilo, 2018, Italia, '80

INGRESSO: 8€ unico

Mentre sull’Europa piovono le bombe della Prima Guerra Mondiale Claude Monet, il padre dell’Impressionismo, combatte la sua battaglia personale dipingendo senza tregua la sua opera di pace: le Ninfee. Recluso nel suo splendido giardino a Giverny, ormai cieco, redige il suo testamento di aria, acqua e vento. Il regista Giovanni Troilo, superati i confini della cittadina normanna, accompagna lo spettatore nei luoghi più significativi della vita dell’artista, sulla Senna, da Le Havre a Parigi, in compagnia di una musa interpretata da Elisa Lasowski


17.00
FAMIGLIE IN COMPAGNIA

Zanna Bianca

Alexandre Espigares, Italia, 2018, durata: 85min

Un appuntamento speciale, dedicato alle famiglie, della rassegna Scusate il ritardo.

Zanna Bianca vede protagonista un lupo con un quarto di sangue di cane. E’ una creatura fiera e coraggiosa. Dopo essere cresciuto nelle terre innevate, meravigliose ma ostili del Grande Nord, viene accolto da Castoro Grigio e la sua tribù di nativi americani. Qui viene protetto dalla tribù, ma dovrà farsi accettare dagli altri cani. Purtroppo Castoro Grigio sarà costretto a cedere Zanna Bianca ad un uomo crudele, che lo obbligherà a trasformarsi in un cane da combattimento. In fin di vita, sarà salvato da una coppia disponibile e amorevole, che con il suo amore insegnerà a Zanna Bianca a dominare il suo istinto selvaggio e a diventare il loro migliore amico.


19.00
PROGRAMMAZIONE

Santiago, Italia

Nanni Moretti, 2018 ,Italia, '80

INGRESSO: 6€int/ 5€ rid

Dal settembre 1973, dopo il colpo di stato del generale Pinochet, l’ambasciata italiana a Santiago ha ospitato centinaia e centinaia di richiedenti asilo. Attraverso interviste ai protagonisti si racconta la storia di quel periodo drammatico, durante il quale alcuni diplomatici italiani hanno reso possibile la salvezza di tante vite umane.


21.00
PROGRAMMAZIONE

M.I.A. – La cattiva ragazza della musica

Steve Loveridge, 2018, Gran Bretagna/Usa/Sri Lanka, '96

INGRESSO: 10€ intero/ 7€ ridotto

Che si ami o si odi, non c’è dubbio: M.I.A. è una fra le artiste più interessanti del panorama contemporaneo. La bad girl per eccellenza ha sempre avuto un solo desiderio: esprimersi. Nel documentario che ha stregato il Sundance Film Festival e la Berlinale, Stephen Loveridge racconta l’incredibile viaggio della piccola Maya, dall’infanzia nello Sri Lanka alla trasformazione nella popstar M.I.A., senza tralasciare i polveroni mediatici e le cause legali. Fra politica tamil, immigrazione, ingiurie e giacche fluo, è l’artista stessa a dipingere la sua favola con colori sgargianti, restando coerente con le sue tante contraddizioni.